Menu
“Con certe ricette la sinistra è destinata a perdere per anni…”

“Con certe ricette la sinistra è destinata a perdere per anni…”

Lunedì 3 luglio sono ospite, in collegamento, a “In onda”. In studio c’è Pier Luigi Bersani, con il quale affrontiamo alcuni temi d’attualità.

Negli interventi emerge una visione dell’economia e, più in generale, del mondo totalmente differenti, ma anche stima e simpatia reciproche.

Guardate i tre estratti.

Porro: “Con certe ricette la sinistra è destinata a perdere per anni…”

 

Bersani: “Caro Porro, ti rispondo…”

 

Porro: “Caso Fazio, non prendiamoci per il c…”

Continua la lettura

La filosofa saccente La filosofa Roberta de Monticelli è figlia d'arte ed è una di quelle saccenti che piace tanto alla sinistra radical chic. Pretende, infatti, di sapere...
I ragazzi che occupano il “Virgilio”? ... Siamo nel 2017 e ancora si "okkupano" le scuole. Roba da non credere. Ma peggio ancora sono i genitori (non tutti sia chiaro), spesso solidali. Asc...
Condividi questo articolo

1 Commento

  1. Se gli uomini come li conosciamo oggi avessero fatto la loro comparsa appena ieri, e se tutti questi uomini si fossero trovati a vivere lungo un fiume, sicuramente ci sarebbe chi controllerebbe che questo fiume rimanesse fonte incontaminata per tutti e per tutto quel che c’era prima del loro arrivo, e ci sarebbe chi controllerebbe che dentro il fiume ci pisciasse nessuno, per dar modo a questi tutti di bere la stessa acqua. E’ la logica che lo richiede. Ci vorrebbe chi amministra l’Italia a prescindere dagli uomini, e ci vorrebbe chi governa gli uomini in subordine di chi amministra l’Italia. Chi governa solo gli uomini non potrà mai e poi mai amministrare la terra sopra la quale questi uomini vivono. In assenza di chi amministra la terra, chi governa solamente gli uomini non potrà mai mai e poi mai garantire il futuro della terra sopra la quale questi uomini vivono, ma soprattutto non potrebbe mai e poi mai garantire il futuro degli uomini che vivono su questa terra. C’è chi si pone ancora il problema di destre e sinistre, con il per nulla considerare che questa nazione per sopravvivere, o meglio per iniziare a vivere (o meglio per iniziare) deve essere necessariamente rasa al suolo per poi essere ricostruita fin sotto le sue fondamenta, dopo un periodo di maggese, ma soprattutto dopo un grande lavoro di disinfestazione. Rimpiango l’epoca dei cacciatori. Quando vedo Bersani provo tanta simpatia e tenerezza, ma puzza, come del resto tutti i suoi colleghi, a prescindere dagli schieramenti, di estrema ed irriducibile ignoranza.

Rispondi