Menu

“Fate televisione razzista islamofoba”, Raimo contro Belpietro e Sallusti

Lo scorso 28 agosto Raimo è ospite (insieme al Direttore del Giornale Alessandro Sallusti) a Dalla vostra parte, trasmissione condotta da Maurizio Belpietro.

Christian Raimo, insegnante e intellettuale “de sinistra”, gioca la parte del provocatore e nel finale abbandona la trasmissione.

Per carità, a me pure è successo spesso di scaldarmi quando sono stato ospite (in veste di conduttore, invece, rimango equilibrato). Si arrabbi pure, faccia il suo spettacolo, dica quel che pensa.

Ma definire l’indomani la trasmissione come una rete del Ku Klux Klan o un pezzo d’archivio del 1930 è lecito?

 

 

 

Continua la lettura

L’odio sulla rete e la capacità della Boldri... In Doctor Faustus, un libro complicatissimo di Thomas Mann che solo d'estate si può avere il tempo di prendere in mano, c'è però una favolosa descrizi...
Attentato Manchester, “Guerra di civiltà? In... LA COSA Più INSOPPORTABILE DOPO L'ATTENTATO DI Manchester sono le banalità delle nostre reazioni. Sempre e solo verbali. "non dobbiamo cambiare il nos...
Virus – Il contagio delle idee In onda il venerdì alle 21.10 Il ritorno in prima serata dell’informazione di Rai2 in una chiave nuova. Un “docu-talk” che nasce dalla contaminazio...
Che arroganza! Sentite cosa ha fatto l’asses... Il rispetto delle istituzioni passa anche per "il dress code". E invece sentite (e guardate) cosa ha fatto quell'arrogante dell’assessore al Bilancio ...
Condividi questo articolo

6 Commenti

  1. È assurdo. Si stanno spostando gli equilibri del buon senso e del pensiero politico, questo mi preoccupa parecchio.

  2. Fossi stato in Belpietro lo avrei preso come un complimento.

  3. Assolutamente lecito… chiunque sia sano di mente pensa quelle cose vedendo Dalla vostra parte, non è neppure questione di destra e sinistra. Si può essere convinti che l’immigrazione sia un problema, che l’Islam sia una cultura perniciosa, e si possono raccontare i reati degli immigrati, dei neri, degli stranieri e pure gli stupidi eccessi del buonismo. Nulla di tutto ciò è in discussione, ma il punto non è questo.. il punto è che si tratta di una trasmissione rivoltante costruita per essere tale, senza alcuna deontologia, senza alcuna cura e attenzione, senza onestà intellettuale, una fogna puzzolente. Non un posto dove si trattano i problemi veri della gente vera, ma un posto dove tutto viene strumentalizzato vergognosamente da gente che ha un gran pelo sullo stomaco, e riesce incredibilmente a non sputarti in faccia nello specchio. Lei Porro come conduttore è un signore, fa una televisione di qualità, sa essere anche provocatorio e controcorrente, scrive anche dei bei libri. Ma Dalla vostra parte è veramente immondizia. E non sto dicendo che andrebbe censurata, sto dicendo che andrebbe permessa, ma che la reazione di una persona degna di questo nome nel vederla dovrebbe essere un conato di vomito.

  4. Grazie Nicola per mandarmi a letto un po’ allibito, un po’ incavolato..RIP cervello di questo tizio⚰️
    Se tutti questi “no brain” fossero vini, questo 2017 sarebbe una annata favolosa..Un quartino di NoTap ottimo per accompagnare il Lampredotto. Una bottiglia 75cl di Raimo sarebbe invece al livello di un buon rosso di Bolgheri. Il Boldrini poi sarebbe da imbottigliare solo nelle Mathusalem, solo per magnati russi..da invecchiare in una cantina tipo la super bat-caverna Antinori

  5. Legittimo sì, ma rimane idiota.

Rispondi