Menu
La decrescita? Una balla colossale!

La decrescita? Una balla colossale!

Negli ultimi anni sono cresciute le teorie favorevoli alla decrescita. Secondo alcuni staremmo meglio se crescessimo di meno. Una balla colossale che cerco di smontare in poco più di tre minuti. Guardate il video 

Continua la lettura

“Più tasse, è questa la sua soluzione?” Scontro tr... A #Cartabianca del 20 giugno si parla dei problemi e del futuro dell’Italia. Marta Fana, una ricercatrice italiana in Francia ­– una millenials, per c...
“Caro Bersani, trovo insopportabile l’... In tv io e Bersani diamo vita a una strana coppia. Tanto lontani sui grandi temi e sulle ricette per il Paese, tanto vicini per simpatia e stima recip...
Arriva pure la tassa sulla spesa Capitolo tasse: in Italia siamo abituati a pagare tutto (abbiamo anche la «tassa sull'ombra») ma evidentemente non basta mai. Il decreto 91/2017 re...
Condividi questo articolo

1 Commento

  1. Sbaglia anche l’economista francese Piketty che sembra invertire inoppugnabili valori reali, visto che oggi le persone più umili, in quasi tutto il mondo, vivono molto meglio che in qualsiasi altro periodo del passato. Non è assolutamente vero che l’ingiustizia nel mondo stia aumentando, al contrario.

    Bernard de Mandeville nella sua FAVOLA DELLE API, già nel 1725, sosteneva che mai prima del suo tempo l’umanità era vissuta così bene:

    “Se seguiamo le nazioni più fiorenti fino alla loro origine, troveremo che nei lontani inizi di ogni società, gli uomini più ricchi ed importanti mancarono per lungo tempo di moltissime di quelle comodità della vita di cui ora godono gli ultimi e più umili poveracci; così che molte cose, che un tempo considerate dei ritrovati di lusso, oggi sono consentite perfino a coloro che sono tanto poveri da essere oggetto di carità pubblica; e, anzi, sono considerate tanto necessarie, che pensiamo che nessuna creatura umana dovrebbe esserne priva.”

    Chissà cosa scriverebbe Mandeville oggi che tutti hanno l’acqua corrente calda, il gas e la luce elettrica in casa, senza contare tutte le restanti comodità?

    Pertanto, per dare un po’ di ottimismo ai pessimisti di turno, forse, sarebbe utile la lettura di autori come Oscar di Montigny convinto – come me – che viviamo il migliore periodo della storia umana.

Rispondi