Menu
Le sconcertanti parole del ministro Orlando. Ecco cosa ha detto…

Le sconcertanti parole del ministro Orlando. Ecco cosa ha detto…

Sul recente Codice antimafia si è detto e scritto (a partire da chi è dietro la tastiera) molto. Si può essere d’accordo o meno con alcune delle misure previste, ma quello che sconcerta è la logica, la forma mentis che c’è dietro.

Per farvi un’idea, guardate e ascoltate cosa ha detto il ministro Orlando a Rimini in occasione della prima festa nazionale di Dems-Democrazia, Europa e Società. Non so a voi, ma a me è venuto un brivido lungo la schiena. 

Continua la lettura

Atac, lo scandalo dei 26 autisti in malattia Atac, l'azienda di trasporti pubblici romana è da sempre al centro di inefficienze e conti in rosso. In questo video dello scorso inverno affronto con...
Manifestazioni antirazziste e contro i muri? Ecco ... Siamo appena reduci dal pensiero standardizzato di quelli che pensano sempre bene. Sono gli organizzatori della manifestazione anti-razzista, pro-immi...
Da non crederci, ecco cosa prevede la riforma Fran... Il Consiglio dei ministri ha approvato la riforma Franceschini e i giornaloni applaudono. Ma de che? Roba da non crederci. Alla faccia di chi se la pr...
Il ricordo di Puny e, con lui, di un mondo che va ... Ci sono dei ristoranti e dei ristoratori che rimarranno famosi nel tempo per un piatto particolare, per un accostamento ardito, mai sperimentato. P...
Condividi questo articolo

1 Commento

  1. Ma sinceramente a me non hanno fatto alcun effetto. Tema molto complesso, o meglio molto complicato. Più che sconcertanti, le sue parole, le definirei inopportune. Comunque in un qualsiasi sistema a regine convenzionale, la povertà è una colpa, ma la ricchezza è un reato: in un sistema a regime convenzionale chi accumula toglie aria a chi ne ha già poca. Ps. E sarebbe da rispolverare un po’ il concetto di proprietà privata: quando si parla di proprietà privata non si parla di un qualcosa di acquisito e che ti appartiene, ma di privilegio, un privilegio che ti fanno pagare. In paesi come l’Italia la proprietà è un qualcosa che non esiste.

Rispondi