Menu
Scaletta del 28 Marzo. Alle 11 di questa mattina è nato Pietro

Scaletta del 28 Marzo. Alle 11 di questa mattina è nato Pietro

Alle 11 di questa mattina è nato Pietro. é nato in veneto. E il suo futuro è più incerto che mai. Solo per iniziare a giocare deve pagare un conto ereditato dai suo nonni di 35mila euro. E con il passare del tempo non saprà che lavoro dovrà fare, dove potrà studiare e soprattutto se sarà ancora italiano.
iniziamo così con il voto dei veneti, snobbato dai grandi, che ha dato un primo grande schiaffo all’arroganza della politica. Non possiamo enmtrare nelle teste di chi ha votato per la secessione, ma una cosa la possiamo comprendere: non ce la fanno più e un nemico o se preferite una soluzione devono trovarla. Andrea Ruggeri è con loro a Padova.
Ma c’è chi in Italia soffre meno: i nostri burocrati pagati più che all’estero. E con servizi comparabili? Il nosro fact cheking con Pagella Politica prenderà in esame un caso: quello di Moretti, il numero uno delle Ferrovie. Ma non è esattamente u burocrate: guida un’impresa, anche se pubblica. Sono casi diversi? Ha ragioine il premier Renzi a mettere un tetto alle retribuizioni? E nel privato? E Pietro cosa farà da grande? il burocrate o sarà costretto a cercare un lavoretta nelle nuove fabbriche della new economy? La logistica di Amazon è più dura che la fabbrica di Melfi, dove gli operai, in uno spoit, ballano We are Happy di Pharrel Williams.
Come sempre il tema vero è la meriotocrazia? I superstipendi sono meritati e la fabbrica per un laureato è colpa della fabbrica o del sistema eocnomico che forma per lavori inutili? Sì certo il bla bla degli omologati neanche se la pone la domanda: giù gli stipendi per tutti.
In studiio Stefano parisi, big boss di Chili Tv, Tommaso Cerno, ormai lo conoscete, penna dell’Espresso, Boccia (PD) e Lezzi (M5Stelle).
Ci ha definitivamente contagiato Melissa P, che ci regalerà due sue lettera a Pietro: lettera ad un bambino appena nato. Ma, vedrete, con un tocco finale di Fallaci. Sgarbi si occuperà di manine regali, quelle di Velasquez, poi copiate da Picasso.
E alla fine, ladies and gentelmen, Cluadio Luti. Come chi è? vi diciamo cha fa che forse è meglio: l’inventore della Kartel, le sedie che ci hanno resi famnosi in tutto il mondo, il superboss del mitico salone del mobile che si apre tra pochi giorni a Milano. A stasera.

Continua la lettura

Scaletta del 7 Marzo. Con gli amici della rete non... Con gli amici della rete non si scherza. E dunque partiamo dalla questione ospiti. Quando giovedì abbiamo fatto il comunicato stampa erano previsti Nu...
Scaletta del 14 marzo. Finalmente è arrivato il me... Finalmente è arrivato il mercoledì da leoni. Il primo vero consiglio dei ministri tutto renziano. Cosa ci ha portato? chi ci guadagna e chi perde? Sì ...
Scaletta del 21 Marzo. Le notti delle adolescenti ... Le notti delle adolescenti romane. Questa serà cominciamo così. Con un racconto della realtà. Un racconto di strada. Il fatto di cronaca più important...
Condividi questo articolo

1 Commento

  1. perché mi avete tolto Porro?! appena mi affeziono a un programma ” intelligente ” ( Porro tu si che vali) zac una scema qualunque fa pulizia con scuse molto discutibili. Arrivederci Porro anche altrove…..

Rispondi