in

I deliri delle “cattive maestre”

Dimensioni testo

In questi giorni si è parlato molto di Lavinia Flavia Cassaro, la “cattiva maestra” protagonista degli insulti agli agenti di polizia durante un corteo antifascista. Al punto che la docente è stata sospesa dall’istituto in cui insegnava e, al contempo, indagata dalla Procura di Torino per istigazione a delinquere, oltraggio a pubblico ufficiale e minacce.

Tutto bene, dunque? Non proprio. Non potevano mancare gli attestati di solidarietà alla militante antifascista. Sentite questo delirante comunicato del blog “Cattive maestre”…

Sull’argomento, ascolta anche il mio editoriale su 105 Matrix