Anna Bono

Anna Bono

Ex ricercatore in Storia e istituzioni dell’Africa (Università di Torino). Scrivo su stati africani, jihad (in Africa), cooperazione allo sviluppo, migrazioni (irregolari) e altro. Tento di contrapporre fatti e verità al politically correct, alla cancel culture, alle ideologie antioccidentali.

 

3.6k Visualizzazioni

Giornata mondiale del rifugiato, pretesto per le solite accuse all’Occidente

Ogni anno il 20 giugno si celebra la Giornata mondiale del rifugiato e pochi giorni prima l’Unchr, l’Alto commissariato Onu per i rifugiati, pubblica un rapporto aggiornato sulla situazione globale sia dei profughi all’estero, che detengono lo status giuridico di rifugiato o sono richiedenti asilo, sia di quelli interni, molti di più (chiamati anche sfollati), […]

2.9k Visualizzazioni

Ecco il nuovo progetto di Londra per contrastare l’immigrazione illegale

La Gran Bretagna è determinata, nonostante le critiche, a realizzare l’annunciato progetto di trasferire in Rwanda almeno una parte degli emigranti che raggiungono il Paese illegalmente. “Ci saranno diversi ostacoli e impedimenti, principalmente da parte di studi legali che intendono fermare l’allontanamento di persone che non hanno il diritto di stare nel nostro Paese”, ha […]

3.4k Visualizzazioni

Nessun “voto storico” all’Onu: purtroppo il “mondo” non ha condannato l’aggressione russa

Chi ha votato contro la risoluzione di condanna o si è astenuto rappresenta il 55 per cento della popolazione mondiale. Sempre più evidente l’inadeguatezza dell’Onu, non solo inutile ma diventata terreno d’azione delle forze antagoniste all’Occidente Alle Nazioni Unite vale il principio “un Paese un voto”. Quindi il voto di Tuvalu, ad esempio, che ha […]

3.2k Visualizzazioni

Golpe in Sudan, che come molti stati africani paga il tribalismo esasperato

Il 25 ottobre in Sudan i militari hanno arrestato il primo ministro Abdallah Hamdok e gli altri esponenti civili del Consiglio supremo, l’organo di governo composto da civili e militari incaricato della transizione democratica dopo il colpo di stato militare che nell’aprile del 2019 ha deposto il presidente Omar al Bashir. A darne l’annuncio è […]

3.2k Visualizzazioni

In Africa come in Afghanistan: missioni fallite, i jihadisti festeggiano con nuovi attacchi

I jihadisti africani hanno celebrato la vittoria dei Talebani in Afghanistan con compiaciuti proclami di vittoria, ma soprattutto moltiplicando gli attentati e gli attacchi. Dal 16 agosto hanno compiuto cinque attentati e 11 attacchi in nove Paesi, oltre a diverse operazioni minori. Il 18 agosto un convoglio militare, composto da soldati regolari e da combattenti […]

2.8k Visualizzazioni

Non solo islam: Saman Abbas e le altre vittime del relativismo culturale

Lord William Henry Cavendish-Bentinck, governatore inglese dell’India dal 1828 al 1835, appena arrivato a Calcutta decise di mettere fine al sati, istituzione indù che richiedeva alle vedove di suicidarsi bruciando vive sulla pira funebre dei mariti, e decretò la pena capitale per chi fosse coinvolto nella morte di una vedova per averla costretta o persuasa […]

3.4k Visualizzazioni

Non bastano gli sbarchi, in Italia ricollocati altri migranti. E in 5 anni i rifugiati sono solo l’8%

Il 17 maggio 40 profughi sono atterrati a Fiumicino, e di lì hanno raggiunto le regioni alle quali erano stati assegnati. Altri li hanno preceduti da quando nel 2017 la Comunità di Sant’Egidio ha firmato con il governo italiano un Protocollo di intesa per l’apertura di cosiddetti corridoi umanitari: espressione impropria per indicare il progetto […]

3.2k Visualizzazioni

No, il problema non è l’egoismo dei paesi ricchi: i governi africani lasciano scadere i vaccini anti-Covid

La causa Lgtb in Italia ha conquistato la scena, mettendo almeno momentaneamente in secondo piano altre battaglie. Così quasi nessuno si è accorto che diversi personaggi dello spettacolo oltre a Fedez sono scesi in campo in questi giorni in difesa di diritti secondo loro negati e torti da raddrizzare. Sono Fiorella Mannoia, Gerry Scotti, Giobbe […]

2.8k Visualizzazioni

Vaccini e fondi per l’Africa: ecco perché, numeri alla mano, non reggono le solite accuse di egoismo ai paesi ricchi

I veri ostacoli al successo delle vaccinazioni di massa in Africa: governi incapaci e corrotti e sistemi sanitari carenti o inesistenti Non si parla d’altro che del blocco all’esportazione in Australia di 250.000 dosi di vaccino AstraZeneca. Passa così in secondo piano, e non dovrebbe, la proposta avanzata dalla Commissione europea durante il summit del […]

Vedi altri articoli