Federico Punzi

Federico Punzi

Thatcherite. Anti-anti-Trump. Anti-anti-Brexit. Direttore editoriale di Atlantico. Giornalista per Radio Radicale, dove cura le trasmissioni dei lavori parlamentari e le rubriche Speciale Commissioni e Agenda settimanale. Ha pubblicato “Brexit. La Sfida” (Giubilei Regnani, 2017)

3.2k Visualizzazioni

Movimento 5 Stelle: l’onda lunga del giustizialismo, e dell’antiberlusconismo, che ha travolto anche la sinistra

Lo shock di essere scesi sotto la soglia non solo psicologica del 20 per cento è stato forte. Una batosta che farebbe barcollare chiunque e che solleva molte domande. Il Pd ha un futuro, oppure subirà la stessa sorte del Popolo della Libertà? Un partito nato nella stagione del bipolarismo, con una vocazione maggioritaria quasi […]

3.2k Visualizzazioni

Dal Russiagate al Datagate: nel mirino non solo Trump, anche Facebook. Establishment e old media al contrattacco

Siccome il Russiagate – la campagna dei mainstream media Usa e l’indagine del procuratore speciale Mueller sui presunti legami tra la campagna Trump e il Cremlino per condizionare le presidenziali del 2016 – langue, non ha prodotto finora lo straccio di una prova, e anzi sta emergendo un FBIgate, da qualche giorno è emerso un […]

3k Visualizzazioni

Dove sbaglia la sinistra: riconoscere i limiti dell'”apertura” per salvaguardare le democrazie liberali

Naturalmente legittimo, e forse anche opportuno che il Pd resti all’opposizione, rifiuti di sostenere, sia pure con una “non sfiducia”, un eventuale governo di centrodestra o del Movimento 5 Stelle. Quello che è comprensibile dal punto di vista umorale, ma molto meno da quello politico, è invece evocare una sorta di dovere in capo a […]

3.2k Visualizzazioni

Pompeo al posto di Tillerson: ultimo avviso agli alleati europei, con l’Iran Trump fa sul serio

Tra le molteplici chiavi di lettura della sostituzione alla guida del Dipartimento di Stato decisa dal presidente americano quella più solida riguarda certamente il dossier iraniano. Il messaggio che arriva agli europei, ma ovviamente anche a Teheran e Mosca, dalla nomina di Mike Pompeo al posto di Rex Tillerson è chiaro e inequivocabile: Trump fa […]

3k Visualizzazioni

La sinistra delle élites affonda, ma la sinistra regressista avanza

In quale Italia ci siamo svegliati la mattina del 5 marzo? Così diversa nel “Palazzo”, ma così uguale, a guardar bene, nel cosiddetto “paese reale”. Non molto diversa da quella che è sempre stata, solo più stanca, più arrabbiata, più illiberale (o “a-liberale”). Un Nord produttivo e dinamico che si rivolge alle forze politiche che […]

3.9k Visualizzazioni

Brexit, la questione nordirlandese: a che gioco sta giocando Bruxelles?

Attentare all’integrità territoriale di uno stato sovrano, cercando di fatto di annettersene un pezzo, non suona esattamente come una strategia negoziale che punti al raggiungimento di un accordo con la controparte… No, non stiamo parlando della Russia di Putin nei confronti dell’Ucraina, ma dell’Unione europea con il Regno Unito… Ieri il capo negoziatore dell’Ue Michel […]

3.4k Visualizzazioni

Crisi dell’euro, dei migranti, Brexit: i disastri politici di una sopravvalutata Angela Merkel

All’indomani del voto sulla Brexit del 23 giugno 2016, al di qua della Manica è stato subito additato come “colpevole” del risultato, come capro espiatorio, l’allora primo ministro britannico David Cameron, semplicemente per aver offerto ai suoi concittadini l’occasione di esprimersi. Ricordiamo i commenti durante le dirette televisive di quella notte. Celebrazione della democrazia britannica […]

3.4k Visualizzazioni

Migranti: la tolleranza zero di Macron con i clandestini

È “in marcia” la Francia di Emmanuel Macron, ma con fermezza e rigore. Almeno per quanto riguarda il tema dell’immigrazione. Le forze politiche che qui in Italia guardano al presidente francese come a un modello politico (anche sopravvalutandolo), il Pd di Renzi e la lista +Europa, dovrebbero prendere appunti. Ieri il ministro dell’interno Gérard Collomb […]

3k Visualizzazioni

Anche il “liberale” Calenda tra i ministri europei terrorizzati dalla competizione fiscale

Regno Unito (già con l’ex primo ministro Cameron). Stati Uniti con la riforma fiscale voluta da Trump. Prima di loro l’Irlanda… Insomma, il treno della competizione fiscale è partito ma alcuni governi europei, appesantiti dai loro bagagli, non sono riusciti a prenderlo e ora si sbracciano sulla banchina… Invece di attrezzarsi, prevedendo di abbassare la […]

3.2k Visualizzazioni

Contro la politica delle identità e l’ipocrisia del politicamente corretto

La politica delle identità alimentata dalla sinistra – alla disperata ricerca di nuovi elettorati, avendo perso terreno nei suoi feudi tradizionali – sta dilaniando le società occidentali, sia a livello nazionale che locale, mettendo l’una contro l’altra le comunità per appartenenza etnica, religiosa, razziale e persino di genere e di orientamento sessuale. Nel tentativo di […]

Vedi altri articoli