Federico Rossi

Federico Rossi
3.3k Visualizzazioni

Perché Amy Coney Barrett merita di sostituire RBG e non di essere discriminata per la sua fede

“Un giudice deve applicare la legge, non fare politica”. Amy Coney Barrett si presenta con una frase che andrebbe scolpita in ogni tribunale, soprattutto in quelli italiani. Ma per la sinistra lo straordinario talento di una donna non basta… se cattolica… La nomina di Amy Coney Barrett alla Corte Suprema è il colpo da maestro […]

3.2k Visualizzazioni

Pechino sferra il colpo finale su Hong Kong. Condanna Usa e appello di Joshua Wong: “Non abbiamo altra scelta”

La Repubblica Popolare attraverso il primo ministro Li Keqiang ha annunciato che introdurrà una nuova legge per la sicurezza nazionale di Hong Kong. La notizia si era già diffusa per mezzo di un articolo del South China Morning Post e la comunicazione del premier al Congresso Nazionale del Popolo l’ha confermata. Il piano prevede di […]

3k Visualizzazioni

Prosciolto dalle accuse. È terminato il calvario del cardinale Pell

L’Alta Corte australiana ha prosciolto il cardinale George Pell dalle accuse di abusi sessuali su minori. Il massimo organo di giustizia australiano ha anche disposto la scarcerazione dell’ex prefetto della Segreteria per l’economia vaticana. Il cardinale Pell ha passato, ingiustamente, più di 400 giorni nel carcere di massima sicurezza di Barwon. La sentenza del 7 […]

3.6k Visualizzazioni

Trionfo conservatore, la Slovacchia svolta a destra

Sull’onda dell’anti-corruzione vince il partito di centrodestra OĽaNO e crollano i socialdemocratici Sabato 29 febbraio, in Slovacchia, si sono tenute le elezioni parlamentari per il rinnovo dei 150 seggi del Consiglio nazionale. Nel 2016 i socialdemocratici di Smer avevano ottenuto la maggioranza relativa e formato un governo di coalizione con il Partito nazionalista slovacco (SNS) […]

3.5k Visualizzazioni

Svolta atlantista e Gerusalemme capitale: ecco come Salvini cambia rotta alla politica estera della Lega

Matteo Salvini potrebbe aver segnato un definitivo cambio di prospettiva dal punto di vista delle strategie della Lega in politica estera. Infatti, in una recente intervista al giornale Israel Ha-Yom, il leader della Lega ha dichiarato che una volta premier riconoscerà Gerusalemme capitale d’Israele, come fatto da Donald Trump nel dicembre 2017. Sarebbe una svolta […]

3.2k Visualizzazioni

Bloomberg nella mischia: anche tra i Dem va di moda “l’uomo bianco e vecchio”

Quella che sembrava essere ormai di quelle candidature sempre attese che però non arrivano mai, alla fine è arrivata per davvero. Michael Bloomberg, già sindaco di New York ma soprattutto uomo d’affari di enorme successo, ha annunciato la sua candidatura alle affollate primarie democratiche per individuare lo sfidante di Donald Trump alle presidenziali del 2020. […]

3.2k Visualizzazioni

Il trionfo di Kurz: i Popolari vincono con ricette di destra su tasse, sicurezza e immigrazione

Domenica scorsa si sono tenute le elezioni politiche in Austria. Il voto anticipato si è reso necessario dopo la fine del primo governo guidato da Sebastian Kurz, caduto dopo l’uscita della destra (FPÖ) dalla maggioranza, causata dallo scandalo Ibiza in cui è rimasto coinvolto l’ex leader dell’FPÖ Strache. L’ÖVP, il partito popolare dell’ex cancelliere Kurz, […]

3k Visualizzazioni

L’ultima battaglia di Netanyahu. Israele di nuovo al voto

Oggi i cittadini di Israele si recheranno alle urne. Era già successo il 9 aprile, nessuno è riuscito a formare un governo e quindi si torna ai seggi.Benjamin Netanyahu è in campo per quella che potrebbe essere la sua ultima battaglia. Infatti Bibi, che a causa del mancato sostegno di Yisrael Beiteinu di Avigdor Lieberman […]

3.2k Visualizzazioni

Tsipras sconfitto. La Grecia svolta a destra con Nuova Democrazia e Kyriakos Mitsotakis

Grecia: è finita l’avventura di Alexis Tsipras. Il leader di Syriza, diventato premier nel 2015, durante la grande crisi economica, ha perso le elezioni di domenica 7 luglio. Tutto come previsto. Con una percentuale dei consensi intorno al 40 per cento, ha vinto Kyriakos Mitsotakis, alla guida dei conservatori di Nuova Democrazia (PPE) e figlio […]

3.9k Visualizzazioni

Il Belgio si conferma frammentato e cartina tornasole delle dinamiche europee

Il 21 dicembre scrivevo su Atlantico della crisi del governo belga. Il primo ministro Michel vide sgretolarsi la sua maggioranza a causa del suo appoggio al Global Compact, il documento Onu sull’immigrazione. La fine del governo di Bruxelles era l’inizio della campagna per le europee. Domenica con il voto anticipato, congiuntamente a quello per il […]

3.4k Visualizzazioni

Dalle urne esce una Spagna sempre più divisa e un sistema politico frammentato

Domenica scorsa in Spagna si è votato per le elezioni generali. È stata la terza tornata dal 2015. Il partito socialista di Pedro Sanchez ha vinto con il 28,7 per cento (terzo peggior risultato di sempre), al secondo posto si è piazzato il Partito Popolare del giovane “aznariano” Pablo Casado. Il 16,7 racimolato dai popolari […]

3.4k Visualizzazioni

Israele ha scelto ancora Netanyahu, con buona pace di media liberal e sondaggisti

Benjamin Netanyahu ha vinto le elezioni legislative israeliane. Questa, stando ai racconti pre-voto di media e sondaggi, dovrebbe già essere la notizia. Bibi, come viene soprannominato il quattro (ormai cinque) volte premier d’Israele, ha quindi ribaltato il pronostico, o meglio, la speranza di media e giornali locali ed internazionali che spingevano per Benny Gantz. Il […]

Vedi altri articoli