Gianmarco Cimorelli

Gianmarco Cimorelli
3.4k Visualizzazioni

Il taglio del numero dei parlamentari: un’occasione per il governo gialloverde e l’ennesima giravolta del Pd

Questo Governo ha una grande chance, quella di portare a casa (con molta probabilità, dato il voto favorevole di ieri al Senato) l’approvazione di una legge costituzionale volta a ridurre il numero dei parlamentari. Tralasciando la retorica sugli sprechi, da anni ormai cavallo di battaglia dei grillini, la riforma permetterebbe di ridurre i membri della […]

3.6k Visualizzazioni

Dalla Diciotti alla Sea Watch, tutti gli autogol della sinistra nella partita contro Salvini

Lo scorso febbraio il caso Diciotti unì i vari partiti del centrosinistra italiano in una mobilitazione fatta di manifestazioni in piazza, appelli di intellettuali, apparizioni tv, che rinvigorivano, soltanto apparentemente, la galassia litigiosa e amorfa della sinistra italiana. C’erano tutti, dagli scout cattolici, scesi in piazza con le varie realtà associative di sinistra, passando per […]

3.6k Visualizzazioni

Rimettere al centro la persona. Intervista al senatore della Lega William De Vecchis

Intervista al senatore della Lega William De Vecchis, già candidato sindaco al Comune di Fiumicino, attualmente vicepresidente della Commissione Lavoro del Senato. GIANMARCO CIMORELLI: Senatore, quali sono attualmente i temi che occupano l’agenda del governo, soprattutto in tema di semplificazione delle pubblica amministrazione e lavoro? WILLIAM DE VECCHIS: La semplificazione della pubblica amministrazione, che come […]

3.6k Visualizzazioni

Facebook si fa censore in vista delle Europee: la deriva illiberale dei social network

I social, si sa, riservano grandi e inaspettate sorprese. E come accade con sempre maggior puntualità, dall’essere riflettori o megafono di una società in continuo mutamento diventano essi stessi una realtà, quasi parallela, in cui vigono regole inoppugnabili, sintomo e simbolo dell’evolversi del sentire comune. Viene da chiedersi: i social network più utilizzati al mondo […]

3.9k Visualizzazioni

La strage sfiorata sulla Paullese ci ricorda l’orrore di Christchurch: attenzione con la caccia ai “mandanti morali”

Una Christchurch al contrario, verrebbe quasi da dire. Se non fosse stato per l’intelligenza e la prontezza di uno dei ragazzi presi in ostaggio e scampato, insieme ai suoi compagni di scuola, non saremmo qui a parlare di una strage tentata e sfiorata. Un atto spregevole compiuto appena pochi giorni dopo la tragedia in Nuova […]

3.2k Visualizzazioni

Christchurch: il doppio standard dei media e la difesa della libertà di culto, ovunque minacciata

La libertà di culto rappresenta il principio cardine su cui le forme di governo occidentali, liberali, aperte e laiche hanno edificato le proprie fondamenta. Un principio saldo ed indiscusso come pochi. Fa un certo effetto osservare le immagini estrapolate dal video dell’attentato compiuto per mano di un folle alla moschea di Christchurch. Nessuno avrebbe mai […]

3.4k Visualizzazioni

Il “rischio regime”: lo spauracchio agitato dalla vecchia politica corresponsabile dell’ascesa dei populisti

C’è “la” piazza e poi c’è “una” piazza. C’è “il” popolo e poi c’è “un” popolo. La piazza, quella “determinata”, di “People”, riunitasi all’ombra del Duomo di Milano per manifestare contro la piazza “indeterminata”, quella che potremmo attraversare in una cittadina qualsiasi d’Italia, l’agorà cattiva, che rappresenta il popolo, il volgo, la pancia del Paese, […]

3k Visualizzazioni

Chef e sinistra: se i piatti tornano pieni in cucina la colpa non è dei clienti

Si sa, di questi tempi i pensatori di sinistra sono in crisi d’identità, la sempiterna intellighenzia annaspa e affannosamente si appiglia alle dichiarazioni dell’artista di turno, dello sportivo che piace, del personaggio dello spettacolo rigorosamente “buono”. I rapper diventano politologi, gli sportivi maître à penser e avventati cuochi – tra un artificio culinario e una […]

2.8k Visualizzazioni

Il voto del Senato sull’autorizzazione a procedere una situazione win-win per Salvini

Il panorama politico italiano ci ha abituati ad essere molto diffidenti nei confronti di chi, quando è al potere, fa appelli al garantismo, salvo poi trasformarsi tra gli scranni dell’opposizione nel peggiore dei giustizialisti. Tristissimo il tweet di Matteo Renzi – lo stesso che un anno fa, sulla giustizia, si autoconferiva il ruolo di antitravaglio […]