Roberto Penna

Roberto Penna

Nasce a Bra Cn nel 1975. Risiede e lavora tuttora in Piemonte. Per passione ama analizzare i fatti di politica nazionale ed internazionale da un punto di vista conservatore e liberale.

3.6k Visualizzazioni

Un centrodestra più unito, ma guai a ripetere gli errori del passato e pensare di isolare la Meloni

Il centrodestra, come è noto, si trova ora diviso a livello nazionale, ci auguriamo a tempo determinato, fra la Lega, Forza Italia, altri soggetti centristi, i quali sorreggono il governo di Mario Draghi, e Fratelli d’Italia che invece ha scelto di opporsi all’esecutivo di unità nazionale presieduto dall’ex governatore della Banca centrale europea. Oltre a […]

2.8k Visualizzazioni

Di Maio scopre il garantismo: vera conversione o mossa opportunistica?

Luigi Di Maio, un po’ a sorpresa o forse no, ha deciso di scusarsi pubblicamente con Simone Uggetti, ex sindaco Pd di Lodi, e lo ha fatto mediante una lettera a Il Foglio. Uggetti fu accusato di turbativa d’asta ed arrestato nel 2016. Durante la campagna elettorale, risalente sempre a quell’anno, per il rinnovo delle […]

3.2k Visualizzazioni

Italia in ritardo su tutto. No, non abbiamo la sanità migliore del mondo. Parola di Draghi

Il premier Mario Draghi, durante un webinar di ascolto con i rappresentanti della società civile, in vista del Global Health Summit del prossimo 21 maggio a Roma, ha parlato, tramite un video messaggio, di sanità. Il presidente del Consiglio ritiene che la sanità italiana debba attraversare un processo di ristrutturazione per farsi trovare meglio preparata […]

3.4k Visualizzazioni

IoApro: la protesta dei miti dimostra che l’unica sconfitta è la rassegnazione

Sempre più italiani iniziano a non accettare più le chiusure, i divieti di circolazione e tutte le note restrizioni messe in essere al fine di contenere la pandemia. Stanno diventando ogni giorno più irricevibili, le misure ideate dal precedente governo di Giuseppe Conte, e rilanciate quasi in toto, purtroppo, dall’esecutivo di Mario Draghi. Se un […]

3.6k Visualizzazioni

Non cambieranno mai: si credono migliori, ma spesso smentiti dalla realtà e dai loro stessi comportamenti

A sinistra si sono sempre ritenuti migliori e più onesti di tutti. Una candida entità quasi impossibile da criticare, i cui difetti, se proprio ci sono, rappresentano comunque bazzecole rispetto agli orrori degli avversari. Un complesso di superiorità ha sempre accompagnato quella parte politica, fin dagli anni della ortodossia ideologica comunista. Il leader storico del […]

3.2k Visualizzazioni

La buona comunicazione non basta, ora servono i fatti: superare lo schema chiusure-ristori e vaccinare

Al netto delle adulazioni dei “bimbi di Conte”, ossia giornalisti come Marco Travaglio, Andrea Scanzi oppure il direttore de La Notizia, Gaetano Pedullà, l’ex premier Giuseppe Conte aveva iniziato ad annoiare il Paese anche a livello comunicativo. In buona sostanza, in una Italia fiaccata dalla pandemia e dai suoi enormi costi economico-sociali, non se ne […]

3.2k Visualizzazioni

Traditi i principi originari di movimento anti-casta: 5 Stelle sempre più “casta” e costola della sinistra

Il Movimento 5 Stelle, anno dopo anno, stagione politica dopo stagione politica, ha progressivamente dimostrato di essere un gigantesco imbroglio. Poco per volta sono stati contraddetti tutti i principi originari sbandierati nelle ormai dimenticate piazze del Vaffa. Quel Movimento anti-casta di cittadini, che dovevano rimanere tali anche se eletti al Parlamento, è diventato un gruppo […]

3.4k Visualizzazioni

Collusa con Pechino, l’Oms continua a non azzeccarne una: anche Johnson minaccia un taglio ai fondi

Nell’immediato Dopoguerra il mondo si diede determinati organismi internazionali per impedire anzitutto il ripetersi di una tragedia come la Seconda Guerra Mondiale e per mantenere la pace fra le nazioni, oltre a dare impulso allo sviluppo economico e sociale dei popoli. L’avvento più importante fu senz’altro quello dell’organizzazione delle Nazioni Unite il 24 ottobre 1945. […]

3.2k Visualizzazioni

Non chiamateli “negazionisti”: trasparenza dei governi e dibattito unico vaccino contro i complottismi

Durante lo scorso fine settimana un numero importante di persone è sceso in piazza, rispettivamente e quasi contemporaneamente, a Berlino, Zurigo, Parigi e Londra. Quasi una sorta di flash mob europeo per contestare anzitutto le principali restrizioni anti-Covid, dall’obbligo della mascherina in diversi luoghi alla limitazione della libertà di movimento, che persiste per alcuni aspetti […]

3.4k Visualizzazioni

L’entusiasmo fuori luogo degli eurolirici e la mira, correggibile, di alcuni euroscettici

Il premier olandese Mark Rutte, durante le lunghe trattative in sede europea sul Recovery Fund, è diventato, volente o nolente, il portavoce di quel sentimento di sfiducia nei confronti dell’Italia che si aggira soprattutto nel Vecchio Continente, ma anche in altre latitudini. L’Italia vista come un Paese inaffidabile, che gestisce irresponsabilmente le proprie risorse, non […]

3.2k Visualizzazioni

Rinviare per tirare a campare è l’unico programma di Conte, ma il Paese non può permetterselo

Coloro che, in particolare per interessi di parte, tendono a fornire rappresentazioni benevole del premier Giuseppe Conte, lo descrivono come una figura di mediazione fra il Partito democratico e il Movimento 5 Stelle. In realtà, il presidente del Consiglio preferisce rinviare tutte le questioni più spinose che possono far barcollare la maggioranza giallo-rossa. Ma tra […]

Vedi altri articoli