Commenti all'articolo Business First: Berlino persevera nell’errore con la Cina

Torna all'articolo
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Maliao
Maliao
3 mesi fa

articolo interessante (come sempre con Punzi); a tratti sembra che “il rapporto con la Cina sostituisca quello con la Russia”, ma in altri passaggi è chiaro che la Germania è da sempre (dopo l’apertura) il più importante partner per Pechino. Dovrebbero quindi SMETTERE, almeno per gradi.

edo da ros
edo da ros
3 mesi fa

Per niente li chiamano Krukki, anche se gli fai capire che si stanno schiantando, loro proseguono per la loro strada.
E cosi come sempre alla fine, perderanno l’ennesima guerra, militare od economica che sia.

massimo
massimo
3 mesi fa

Poveri noi! In che mani siamo caduti….

VINCIGG
VINCIGG
3 mesi fa

Per la Germania molte parole del loro vocabolario, utilizzate anche dai loro massimi scrittori, sono desuete oppure adoperate troppo. Esempi: inno nazionale “Deutschland uber alle – Germania sopra a tutti”. Oppure inno alla gioia “Alle menschen werden bruder – Tutti gli uomini saranno fratelli”.