Articoli taggati con #ambientalismo

3.2k Visualizzazioni

Gli ambientalisti intolleranti che vorrebbero rieducare la comunità ma sono i primi a non rispettarla

Nella galassia dei movimenti di protesta che puntualmente manifestano nelle principali città occidentali, una menzione particolare spetta negli ultimi giorni a Extinction Rebellion, gruppo ambientalista nato nel Regno Unito due anni fa che lunedì scorso ha massacrato il prato che cinge il Trinity College all’Università di Cambridge, vangandolo e riducendolo ad un cumulo di zolle […]

3.2k Visualizzazioni

Dall’auto elettrica all’eolico, tutte le fisse ambientaliste che non sono poi così eco-friendly ma costosissime

Nell’ultimo libro di Nicola Porro, “Le tasse invisibili”, c’è un capitolo intitolato “L’ipocrisia delle tasse sull’ambiente”. Spiega come si è arrivati a imporre, facendole persino approvare come buone e lodevoli, le “tasse ambientali”, quelle introdotte per ridurre le emissioni di gas serra, CO2 e CH4. Con i suoi dissennati comportamenti, l’uomo sta trasformando la Terra […]

3.6k Visualizzazioni

Da Giovannini a Vandana Shiva: ecco il “nightmare team” di Fioramonti al Miur per lo sviluppo sostenibile

Lorenzo Fioramonti, ministro del Miur (Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca), ha annunciato di voler fare in modo che in tutte le scuole, dalle elementari all’università, si tengano lezioni sullo sviluppo sostenibile, a prescindere dal percorso di studi intrapreso. Si chiameranno “Lezione zero”. A occuparsene sarà il Consiglio scientifico sullo sviluppo sostenibile, un organo di […]

3.4k Visualizzazioni

La beatificazione di Greta da parte dei media mainstream: ideologia e disinformazione non aiutano l’ambiente

La protesta di Greta e i Fridays for Future sono ormai ovunque: giornali, telegiornali, radio e social. La centralità del tema è fuori discussione, visto il rilievo mediatico dato a questi fenomeni. Quel che risulta invece interessante è la modalità con cui sono stati affrontati. In particolare, la narrazione che è stata utilizzata per raccontare […]

3.6k Visualizzazioni

Tutti i limiti e le fragilità politiche del Movimento di Greta

Ogni volta che sento parlare di un movimento d’opinione, in genere, mi vengono i brividi. Sappiamo che l’uomo è condannato, per sua natura, a vivere in branco e a socializzare, ma ogni volta che qualche buona idea del singolo viene propagata e condivisa da troppi cominciano i guai. Parliamo oggi del fenomeno collettivo che riempie […]

3.9k Visualizzazioni

La Climatology di Greta e il salasso economico e politico che può provocare

Un movimento già radicalizzato che rischia solo di indebolire le economie occidentali a tutto vantaggio della Cina, di gran lunga il primo inquinatore del pianeta Quello che si è aggregato attorno a Greta Thunberg è il movimento più populista, più demagogico, più anti-scientifico, dogmatico, anti-capitalista e quindi anti-occidentale dei nostri giorni e sarebbe un errore […]

3.4k Visualizzazioni

Il martedì di Capaneo – Sovranismo e ambientalismo sfide da comprendere, pena una sicura sconfitta

Forse il segno più inequivocabile della mens totalitaria è la cancellazione dei problemi, dei valori, dei simboli degli avversari giudicati, di volta in volta, o come espressioni della marxiana falsa coscienza (alla stregua, cioè, di interessi che si rivestono di nobili idealità) o come manifestazioni di cieco fanatismo. In tal modo, non si pecca contro […]

3.9k Visualizzazioni

AOC, se non esistesse i Repubblicani dovrebbero inventarla. La lettera di un innamorato speciale alla nuova star Dem

“Carissima Alexandria, Ti amo. Ti amo platonicamente, incondizionatamente e senza riserve. La mia adorazione per te non conosce limiti. Alexandria, tu sei la cosa migliore che ci sia accaduta da quando i politici californiani che hanno quattro volte i tuoi anni hanno scoperto il Botox.” Questo è l’incipit della lettera aperta ad Alexandria Ocasio Cortez, […]

3.2k Visualizzazioni

Tra ideologia, ignoranza e genuflessioni, il green friday italiano si distingue per cialtronaggine

Nella frittura globale totale dello sciopero planetario per salvare il mondo “che non ha più tempo”, non poteva non distinguersi l’Italia, paese cialtrone per eccellenza, con i suoi duecentotrenta o duecentocinquanta “eventi”, per dire gli scioperuzzi dei fannulloni in età scolare, ma non scolastica. Di venerdì, che riesce meglio. Una presa di coscienza indiscutibile che […]