Articoli taggati con #lockdown

2.8k Visualizzazioni

Lockdown e mancanza di prospettive: giovani sempre più depressi e in fuga all’estero

I giovani tornano ad essere protagonisti delle ricerche dell’Istat e per l’ennesima volta il bilancio è assai negativo. All’interno del rapporto sul BES (Benessere equo e sostenibile) salta subito all’occhio un peggioramento della condizione delle fasce giovanili. Sostanzialmente è raddoppiata la percentuale dei giovani che si dichiarano insoddisfatti della propria vita: la percentuale passa dal […]

2.9k Visualizzazioni

Politici, scienziati e media pazzi per il modello cinese: ma ora glissano su Shanghai

“La Cina, nella prima fase dell’epidemia, è sembrata molto più abile dei Paesi occidentali nel contenimento del contagio. Restrizioni durissime, numero di contagi molto limitati, soprattutto a paragone con l’Europa”. Nel suo consueto editoriale su La Stampa, la dottoressa Antonella Viola è stata solo l’ultima in ordine di tempo a magnificare il modello cinese seppure […]

2.9k Visualizzazioni

Draghi si vanta e la “libera informazione” non oppone un fiato

Mentre i telegiornali di regime propalavano la menzogna delle feste opulente, la “Pasqua della ripartenza”, il sovrano Draghi concedeva una autointervista al Corriere della Sera in cui dice: “Se capitasse un’altra pandemia siamo pronti”. Che, tradotto, si potrebbe leggere come segue: “non vedo l’ora che arrivi un’altra pandemia così rifaccio tutto da capo ma questa […]

3.1k Visualizzazioni

Perché il lockdown totale di Shanghai deve farci preoccupare

Tutti rammentano i toni trionfali usati dal governo cinese per annunciare al mondo che il virus Covid-19 era stato definitivamente sconfitto. Il Partito comunista si auto-attribuì il merito della (presunta) vittoria, giacché proprio il PCC, sotto l’illuminata guida di Xi Jinping, avrebbe fatto terminare la pandemia nata a Wuhan grazie alla sua efficienza e all’indefessa […]

3.5k Visualizzazioni

Riscrivere la storia del regime sanitario: restrizioni inefficaci e costose, prime ammissioni

Seppure lentamente e in maniera assai faticosa, la verità si sta aprendo un varco dopo due anni di infodemia all’insegna del pandemicamente corretto. Ha iniziato a squarciare il solido muro della narrazione a senso unico il professor Donato Greco, membro del Cts ormai disciolto, che ha rilasciato delle dichiarazioni piuttosto spiazzanti alla trasmissione radiofonica Un […]

3.5k Visualizzazioni

Il conto del regime sanitario: molti italiani esasperati e disillusi spinti tra le braccia di Putin

L’Occidente che mima i meccanismi dei regimi autoritari perde credibilità agli occhi dei suoi stessi cittadini. Verso uno scontro epocale tra civiltà democratica e totalitarismo, ci pentiremo di esserci giocati il consenso di milioni italiani con un autoritarismo da operetta sul Green Pass In questi giorni è capitato più volte sui social che lo sdegno […]

3.7k Visualizzazioni

Lockdown e Green Pass ormai endemici: cambia l’emergenza ma le parole d’ordine sono sempre le stesse

Il Tg1 ha deciso di suicidarsi insieme al regime, non c’è altra spiegazione. Il problema è che così ammazza pure l’informazione e chi la segue. Solo qualche pazzoide poteva sognarsi di celebrare i due anni dal lockdown, ma il primo notiziario nazionale, diretto da Monica Maggioni, c’è riuscito, manco fosse una ricorrenza, qualcosa da festeggiare […]

3.3k Visualizzazioni

Ecco perché interi settori dell’economia italiana sono a rischio “estinzione di massa”

La pandemia il primo duro colpo, ora le scelte scellerate dei nostri governi, il “colpo di grazia”: politiche sanitarie (Green Pass e lockdown “burocratico”) e transizione green, causa del caro-bollette Uno dei libri più istruttivi che io abbia mai letto è “L’estinzione. Cattivi geni o cattiva sorte?”, del noto paleontologo americano David Raup. Sebbene il […]

3.5k Visualizzazioni

L’ingannevole formula “salute pubblica” dietro cui sono stati dimenticati milioni di malati non Covid

Quando si motivano le restrizioni e i lockdown con la tutela della “salute collettiva”, è sempre il caso di chiedersi: chi definisce il concetto di “salute pubblica”? Quali sono i criteri in base ai quali una malattia deve essere trattata con una corsia preferenziale, a discapito delle altre? L’idea di salute collettiva di questi due […]

3.4k Visualizzazioni

L’approccio equilibrato e non coercitivo premia Londra e condanna il “modello Draghi-Speranza”

“Vogliamo mantenere un approccio volontario, non coercitivo come quello di altri Paesi”. Il premier inglese, Boris Johnson, trattato dall’informazione italiana alla stregua di uno sprovveduto con la chioma scompigliata, dopo qualche incertezza iniziale, si è forse dimostrato uno dei pochi leader mondiali che ha saputo indicare una strategia equilibrata per uscire dalla fase pandemica. Al […]

Vedi altri articoli