Articoli taggati con #mercato

4.9k Visualizzazioni

Crisi energetica, non ne usciremo finché non usciremo dalla transizione green

Vladimir Putin sta puntando contro di noi un’arma, quella del gas, che noi stessi gli abbiamo passato. E gliel’abbiamo passata carica. Certo che ha giocato, dalla primavera 2021, con gli stoccaggi europei, tenendoli bassi per far aumentare i prezzi e riempire le sue casse in vista dell’aggressione all’Ucraina. Certo che sta ripetendo lo stesso gioco […]

4.7k Visualizzazioni

La vera anomalia per un moderno leader conservatore: il pregiudizio anticapitalista

Il discorso dell’Andalusia di Giorgia Meloni è, ormai, un classico. Soprattutto i suoi Sì e No, contraddistinti da cristiana chiarezza: “Sì alla famiglia naturale, no alla lobby LGBT! Sì all’identità sessuale, no all’ideologia gender! Sì alla cultura della vita. No all’abisso della morte. Sì all’universalità della Croce. No alla violenza dell’Islamismo. Sì ai confini sicuri. […]

8.9k Visualizzazioni

L’Ue non sa cosa impone: elettrico non significa green e i cavetti USB-C durano poco

Ammettiamolo. Ormai comanda un’Unione europea sempre più impicciona su tutto, prodiga di insegnamenti che sembrano ormai rivolti ad una massa di mentecatti, ansiosa oltre misura d’imporre, e non solo agli europei, sempre nuovi standard della quale utilità si potrebbe e dovrebbe ampiamente discutere prima. Apprendiamo in queste ore che la Commissione europea, subito assecondata dal […]

7.1k Visualizzazioni

Una settimana che ci rivela la vera natura dell’Ue: socialismo in purezza

In tre giorni abbiamo capito cosa sia realmente l’Unione europea. Lunedì una raccomandazione del Trilogo (Commissione, Consiglio e Parlamento) ha reintrodotto la “scala mobile” per adeguare il salario minimo all’inflazione. Martedì si è raggiunto l’accordo per imporre un caricabatterie universale, utilizzabile da tutti i dispositivi (tablet e cellulari o loro accessori). Apple usa un altro […]

4.3k Visualizzazioni

Privatizzare tutto: incubo dei “benecomunisti” ma unica difesa dall’invadenza dello Stato

Il 28 luglio del 2016, al Mises Institute di Auburn, in Alabama, l’economista e filosofo politico Walter Block tenne una lezione analitica e divertente, perché Block sa davvero essere spassoso coi suoi aneddoti quando parla, il cui estremo sunto potrebbe tradursi in ‘privatizzare tutto’. “The Case for Privatization – of Everything” è divenuta a suo […]

2.8k Visualizzazioni

Perché molti giovani Millennial e Generazione Z sposano le cause woke e progressiste

Intervista a Kristian Niemietz (IEA): “Non è il capitalismo a causare risentimento, ma il risentimento a causare un’interpretazione anticapitalistica dei fenomeni … È il momento di ricominciare a spiegare le ragioni dell’economia di mercato”… Kristian Niemietz è Head of political economy per l’IEA di Londra. Il suo recente saggio “Left Turn ahead? Surveying attitudes of […]

3.5k Visualizzazioni

Cosa c’è davvero dietro il caro-bollette: spinte speculative e prezzi fissati con criteri perversi

E l’Authority sta a guardare mentre famiglie e piccole imprese di interi settori rischiano di fallire In un mio articolo sulle cause del caro-bollette in Italia pubblicato a gennaio dalla Fondazione Hume [1], avevo individuato quelle che ritenevo le 10 principali, fra cui: mix squilibrato delle fonti di generazione elettrica, quasi totale dipendenza dall’estero per […]

3.2k Visualizzazioni

Cop26, il catastrofismo climatico per giustificare un autoritarismo sempre più marcato

A Glasgow, in occasione della nuova Conferenza internazionale sul clima, la Cop26, i principali leader mondiali parlano con una voce unica. Ed è quella del catastrofismo. I discorsi fanno rabbrividire, parrebbe di essere presenti ad un convegno di millenaristi di tempi antichi. La fine del mondo è dietro l’angolo e manca anche la speranza di […]

2.8k Visualizzazioni

La democrazia “totalitaria”: se lo Stato interviene su tutto, ogni elezione è una guerra civile

A causa dell’ingordigia dello stato, dell’ampliamento illimitato del suo perimetro e della pervasività della sua azione, la posta in gioco a ogni elezione è oramai altissima. Quando il potere dello stato è ben limitato, il danno che può risultare dalla vittoria della fazione avversa è tutto sommato contenuto; ma quando lo stato ha voce in […]

3.9k Visualizzazioni

Lo statalismo delle élite e le ragioni di un “liberismo populista”

Cos’hanno in comune i romanzi di Ayn Rand, i salotti della Londra vittoriana o le atmosfere del vecchio PLI malagodiano? Probabilmente hanno in comune una certa schematizzazione delle dinamiche sociali che vede i sostenitori del capitalismo come una élite economica e culturale che difende le virtù dell’economia libera da una “massa” che non ha gli […]

3.2k Visualizzazioni

La lezione di BoJo all’internazionale socialista e filocomunista Ue: senza capitalismo si muore

Ancora una volta il pannocchione biondo, il ridicolo ciuffone, il borioso Boris ha dato una lezione al mondo Labour, non solo a quello britannico ma a tutta l’internazionale socialista e filocomunista europea, che ancora stenta a mandare avanti i carrozzoni nazionali basati su una burocrazia centralizzata ormai chiaramente accartocciata su se stessa. Non solo una lezione […]

Vedi altri articoli

Non ci sono altri articoli

Si è verificato un errore.