Articoli taggati con #MES

10.2k Visualizzazioni

Euro senza sanzioni o sanzioni senza Euro? I Nein a Draghi e il dilemma Italia

C’eravamo divertiti, lo scorso 11 marzo su Atlantico Quotidiano, ad osservare le trovate di Sua Competenza di fronte all’incipiente crisi del Btp. Vero funambolo, egli trovava nuovi nomi per la stessa vecchia richiesta, rivolta ai tedeschi: dateci i soldi. Ovviamente, gli avevano risposto Nein. Ma il funambolo persevera testardo. Sua Competenza persevera Il 10-11 marzo, […]

3.3k Visualizzazioni

Alla Lega conviene Draghi? Dipende da cosa viene a fare: se Monti o no, se a blindarci o liberarci

L’antefatto – Il Conte 2 è perito in uno scontro che, su Atlantico Quotidiano, abbiamo descritto come fra Bettini e Renzi: fra chi dà priorità alla alleanza col 5 Stelle e chi agli ordini di Bruxelles. Abbiamo poi descritto come tale scontro avrebbe potuto risolversi con una nuova maggioranza europeista (“Ursula”) ed un nuovo primo […]

3.2k Visualizzazioni

Le frottole sul Mes smontate una ad una: approvando il Nuovo Trattato l’Italia si consegna, mani e piedi legati

Oggi il voto in Parlamento sul Nuovo Mes. Con la riforma il Mes acquisisce un ruolo centrale nelle crisi, ma anche fuori dalle crisi, preminente rispetto alla Commissione europea. Approvandola, l’Italia si consegna mani e piedi legati: più facile la ristrutturazione del debito, prima e ultima parola ai banchieri del Mes. Un thread su Twitter […]

2.8k Visualizzazioni

Le acrobazie poco rassicuranti di Arcuri sul vaccino e di Crimi sul Mes. E meno male che “abbiamo a cuore la serietà”…

Dopo aver seguito Mezz’ora in più di Lucia Annunziata su RaiTre, mi è venuto naturale sbottare con una battuta, variante del titolo di un famoso film: “Non ci resta che ridere”. Non che il primo intervistato, l’onnisciente e onnipresente commissario, uno e trino, Domenico Arcuri, apparisse al di sotto del suo ruolo, tutt’altro, sicuro e […]

3.2k Visualizzazioni

Occhio al possibile doppiogioco di Berlusconi sul Mes: linea ufficiale per il no, aiutino sottobanco per il sì

Non sarebbe la prima volta per Silvio Berlusconi sfruttare le divisioni interne a Forza Italia per conseguire due obiettivi, giocare per entrambi gli schieramenti di una partita. A ben vedere, è stato un leit motiv della condotta parlamentare dei suoi gruppi a partire dal 2011, quando veniva riaffermata la collocazione del suo partito nel centrodestra, […]

3.2k Visualizzazioni

Il Nuovo Mes una sciagura per l’Italia, ma serve a Macron per portare a casa il mini-bilancio dell’Eurozona

Macron vuole il mini-bilancio dell’Eurozona, il Recovery Fund, ma ha bisogno della riforma del Mes per togliere ogni alibi ai tedeschi. La pressione a ‘fare presto’ è, quindi, solo francese. Ma il prezzo che Parigi chiede a Roma di pagare è molto alto: il Nuovo Mes ci penalizza. L’Italia non è oggetto di una pressione […]

3.4k Visualizzazioni

Stati Generali: Conte sotto esame vende fumo, mentre la Bce francese corre più veloce del Mes

Alla stazione di Berlino c’erano tre treni. Il primo, carico di guastatori, è partito diretto verso l’Unione Europea Monetaria (Uem); il secondo, carico delle promesse del Recovery Fund, è partito diretto verso l’Unione europea (Ue); il terzo, con a bordo la Troika, è fermo sul binario morto… Più probabile arrivi a destinazione la Bce francese […]

2.8k Visualizzazioni

Mes o non Mes? Sgombriamo il campo da false speranze e fake news. No Troika, no Money

Spoiler. La Caporetto inferta al Governo Conte ha lasciato all’Italia le briciole di una linea detta Mes-Sanitario. Ma il Mes-Sanitario non consente a Bce di attivare lo OMT. Lo OMT non è illimitato. Il Mes-Sanitario non è “senza condizionalità”. Al Governo Conte non resta che imporre il controllo movimento dei capitali, o subirlo da una […]

3.4k Visualizzazioni

L’appello di due economisti francesi alla Bce: “Cancellazione parziale del debito”

Altro che coronabond, altro che MES light, altro che proliferazione di nuove Grecie acquistate a prezzo di saldo dal panzer tedesco e dal suo infido scudiero l’Olanda. Un’altra soluzione ci sarebbe, e la spiegano Baptiste Bridonneau e Laurence Scialom – entrambi economisti e docenti all’Università di Parigi-Nanterre – in un editoriale apparso sul quotidiano Le […]

2.8k Visualizzazioni

La Caporetto italiana a Bruxelles: da Conte e Gualtieri, a Draghi

Il governo italiano ha condotto in Europa una trattativa e la ha persa. Cercava una garanzia sul rifinanziamento del debito pubblico. I Paesi del Nord vogliono che alla bisogna provveda il risparmio italiano, che sanno sovrabbondante. La loro vittoria è sancita dalle nuove condizioni di accesso al MES, uguali alle vecchie. Il ministro Gualtieri è […]

Vedi altri articoli