Articoli taggati con #Partito democratico

3k Visualizzazioni

Dove sbaglia la sinistra: riconoscere i limiti dell'”apertura” per salvaguardare le democrazie liberali

Naturalmente legittimo, e forse anche opportuno che il Pd resti all’opposizione, rifiuti di sostenere, sia pure con una “non sfiducia”, un eventuale governo di centrodestra o del Movimento 5 Stelle. Quello che è comprensibile dal punto di vista umorale, ma molto meno da quello politico, è invece evocare una sorta di dovere in capo a […]

3.4k Visualizzazioni

Verso un nuovo bipolarismo?

Le urne consegnano un panorama politico profondamente cambiato. Se il grande sconfitto di queste elezioni è, sicuramente, Matteo Renzi – e la sua concezione proprietaria del Partito Democratico – Silvio Berlusconi e Forza Italia non possono vantare una sorte migliore. Non è un caso che le due formazioni politiche più penalizzate in termini di consenso […]

3.6k Visualizzazioni

Il Movimento Cinque Stelle detta l’agenda: gli altri partiti, in affanno, rincorrono

Dal primo vero e impressionante risultato elettorale del Movimento Cinque Stelle e dalla conseguente, inaspettata, sua comparsa nel racconto politico italiano, c’è stata una frattura ideologica e indentitaria nelle formazioni di centro-destra e di centro-sinistra. Si sono perse idee e identità per far posto alla rincorsa: un continuo arrancare all’inseguimento di Grillo e dei programmi […]

2.8k Visualizzazioni

Salvini e Di Maio: una poltrona per due. E tra i due litiganti…

A meno di una settimana dall’esito delle elezioni politiche, gli elettori iniziano a batter cassa. “Hanno vinto i Cinque Stelle, vogliamo i moduli per il reddito di cittadinanza”, hanno urlato molti cittadini del Sud che in questi giorni hanno letteralmente invaso i Caf. La politica assistenzialista, proposta e promessa da Luigi Di Maio, ha un […]

3.4k Visualizzazioni

L’anamorfismo: a Palazzo Barberini una mostra che Matteo Renzi dovrebbe visitare

A Palazzo Barberini è stata inaugurata una mostra che Matteo Renzi farebbe bene a visitare. Il tema? L’anamorfismo, quell’effetto di illusione ottica per cui un’immagine appare distorta e diventa comprensibile solo ponendosi nell’unico corretto punto di osservazione, oppure attraverso uno strumento apposito che ne restituisca la giusta lettura. Uno splendido momento di riflessione per capire […]

3k Visualizzazioni

La sinistra delle élites affonda, ma la sinistra regressista avanza

In quale Italia ci siamo svegliati la mattina del 5 marzo? Così diversa nel “Palazzo”, ma così uguale, a guardar bene, nel cosiddetto “paese reale”. Non molto diversa da quella che è sempre stata, solo più stanca, più arrabbiata, più illiberale (o “a-liberale”). Un Nord produttivo e dinamico che si rivolge alle forze politiche che […]

3k Visualizzazioni

Al voto l’Italia più “istruita” di sempre: così i progressisti non hanno saputo creare l'”uomo nuovo”

E quindi è successo il patatrac. E così alla fine hanno vinto i “populisti”. I fatti paiono questi, ma contrariamente ad una lettura comoda e molto snob, i vari Grillo e Salvini non sono stati votati da “rozzi plebei”, non sono stati votati dal “popolo ignorante”. L’Italia che ha plebiscitato il Movimento 5 Stelle e […]

3.6k Visualizzazioni

Renzi l’”homo bonus” al capolinea e la sfida liberale al pensiero breve

L’Italia si accinge ad affrontare la tornata elettorale dopo aver assistito, in questi ultimi tre anni, alla rottamazione del renzismo. Il paradosso dell’ex sindaco di Firenze, che nel frattempo è diventato anche ex Presidente del Consiglio, è di essere stato la principale – l’unica? – reale vittima del suo ossessivo storytelling sul ricambio generazionale, divenuto […]

3.2k Visualizzazioni

Conversazione a tutto campo con Tommaso Giuntella: fake news, cyberjihadismo, politica estera, Pd

Tommaso Giuntella è una voce almeno due volte interessante da ascoltare, nel consenso o nel dissenso. Per un verso, per il suo impegno politico: prima alla guida del comitato Bersani alle primarie del 2012, poi come coordinatore dell’Associazione Democratici Socialisti, fondata insieme con Enrico Rossi e infine nel comitato nazionale dell’Associazione Democrazia Europa e Società, […]

3.2k Visualizzazioni

Salta la riforma delle carceri: di questa legislatura restano solo norme forcaiole e illiberali

Secondo i dati del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria il numero dei detenuti, al 31 gennaio 2018, era di 58.087 unità a fronte di 50.517 posti disponibili. Il sovraffollamento carcerario e le connesse condizioni disumane di detenzione persistono ormai da decenni. Tale criticità ha portato, nel 2013, alla condanna dell’Italia da parte della Corte europea dei diritti […]

Vedi altri articoli