Articoli taggati con #politicamente corretto

3.7k Visualizzazioni

Sanremo, il Festival diventato come il concertone del Primo Maggio

Inutile nasconderlo: il Festival di Sanremo è diventato il nuovo concertone del Primo Maggio. Un miscuglio musicale, in salsa liberal e radical, che raccoglie nostalgici comunisti, inginocchiati a pugno chiuso, cantanti che sfregiano il Battesimo, quasi come fossero David Bowie, e fiumi di retorica su neri, trans, omosessuali. Premessa doverosa. Ciò che non ci convince […]

3.5k Visualizzazioni

Linee guida woke anche per i medici. La Teoria critica della razza intossica anche la medicina

Ricordate la famosa maledizione cinese che consiste nell’augurare a chi ci vuole male di “vivere in un’epoca interessante”? Ebbene, se qui da noi, nella vecchia Europa e in Italia in particolare, non possiamo lamentarci quanto a eventi, fenomeni e tempi interessanti, cosa dovrebbero dire in America, dove, oltre a tutto il resto, sono alle prese […]

3.7k Visualizzazioni

Anche Tolkien nell’elenco dei “dannati” compilato dall’ideologia woke

Non poteva certo mancare J.R.R. Tolkien nell’elenco dei dannati compilato dalla pseudocultura woke. Il grande scrittore e filologo britannico, diventato celeberrimo per aver scritto la saga de “Il signore degli anelli”, tuttora popolarissima, rischia pure lui la decapitazione simbolica. Il che equivale, visto che è mancato nel 1973, alla messa al bando delle sue opere. […]

2.8k Visualizzazioni

Il trionfo del “politically correct” rende più simili Usa e Cina

Il vertice virtuale The Summit for Democracy, convocato dal presidente americano Joe Biden il 9 e 10 dicembre, non ha avuto il successo sperato. L’irritazione di alcuni Paesi per non essere stati invitati era scontata. Ma anche i partecipanti hanno mostrato scarso entusiasmo. Pesa ovviamente lo scacco subito con il disorganizzatissimo e disastroso ritiro dall’Afghanistan, […]

3k Visualizzazioni

La caccia alla strega Rowling, rea di non piegarsi alle assurdità transgender

Tenero il ricordo sul Mail Online del 18 dicembre scorso: era una fredda notte di novembre del 2001, e il film Harry Potter e la pietra filosofale veniva presentato in anteprima a Londra. L’autrice del libro omonimo, J.K. Rowling, camminava sul tappeto rosso con il “suo” Harry – l’attore Daniel Radcliffe – e notò che […]

3.2k Visualizzazioni

Il razzismo contro i bianchi dei cultori del wokism e della cancel culture

Tra i tanti complessi di colpa che affliggono l’Occidente in questo disgraziato periodo va senza dubbio annoverato quello del razzismo (o, per essere più precisi, del razzismo “bianco”). Gli Stati Uniti sono ormai preda di un delirio nato, guarda caso, negli atenei e negli istituti di istruzione superiore, che pretende di leggere la storia americana […]

3.3k Visualizzazioni

Paesi dell’Est Europa attaccati perché non vogliono perdere di nuovo la loro identità

Siamo alle solite. Ancora una volta i mass media che obbediscono ai dogmi del politically correct e della cancel culture lanciano accuse pesanti alle nazioni dell’Est Europa, a causa della linea dura da esse adottata sul problema dei migranti irregolari (o clandestini, se si preferisce). Interminabili le immagini dei migranti nella terra di nessuno tra […]

2.8k Visualizzazioni

Castellitto e i suoi iperborei: fuori dalla prigione mentale del virtue-signalling e del buonismo conformista

È possibile raccontare senza moralismo l’assenza di moralità, o l’assenza di moralità convenzionalmente intesa, o la ricerca faticosa di una propria dimensione morale “altra”, per quanto spregiudicata e irregolare? È possibile descrivere una realtà, umana e sociale, senza avvertire l’esigenza – ad ogni riga – di prenderne ipocritamente le distanze, senza giudicare, senza il dito […]

3.4k Visualizzazioni

L’autodistruzione della nostra identità: un disegno politico perseguito lucidamente, non una svista da burocrati

Ormai siam tornati allo slogan “contrordine compagni”, con il quale Giovanni Guareschi si faceva beffe dell’obbedienza cieca alle direttive dall’alto comune nei militanti del vecchio Partito Comunista Italiano. Solo che questa volta non si parla del Pci e dei riti della sinistra vecchio stile. Ad essere coinvolta è, niente meno, la Commissione europea, massimo organo […]

3.4k Visualizzazioni

Altro che trasgressivi: gli artisti di oggi si uniscono al coro, sposando le cause mainstream

Ogni opinione è legittima. Eppure, non tutte le opinioni sono coraggiose allo stesso modo. Prendiamo come esempio due casi relativamente recenti: la dichiarazione contro l’aborto pronunciata al Grande Fratello da Alfonso Signorini, che ha provocato non poche polemiche, e l’endorsment dei Maneskin al disegno di legge Zan, bocciato in Senato per 32 voti quasi un […]

2.8k Visualizzazioni

Il linciaggio mediatico di Signorini rivela l’ipocrisia del progressismo

Decretare sentenze di colpevolezza a chi semplicemente esterna una posizione che va fuori dagli schemi conformisti dell’oggi è il segnale più marcato di quanto si stiano calpestando le vere libertà, come quella d’espressione, per far emergere prepotentemente l’ideologia del giustizialismo politicamente corretto. Mi si perdoni l’ingenuità: Alfonso Signorini, in quanto omosessuale, non meriterebbe di essere […]

3.7k Visualizzazioni

La woke culture comincia a dividere anche i migliori alleati della sinistra liberal: i media

Se proteggere la comunità afroamericana significa promuovere la neo-segregazione, allora Martin Luther King jr. ha certamente lottato invano La woke culture non sta solo calpestando l’America per come la conosciamo, ma riesce addirittura a dividere i più grandi alleati della sinistra liberal: i media. Arriva dagli States un’interessante diatriba tra Bill Maher e Whoopi Goldberg, […]

Vedi altri articoli

Non ci sono altri articoli

Si è verificato un errore.