Articoli taggati con #sud

8.9k Visualizzazioni

Buttafuoco: Meloni con i piedi per terra, l’isteria della sinistra la rafforza

L’isteria della sinistra dopo la vittoria di Giorgia Meloni, la manovra di bilancio, la povertà al Sud e il reddito di cittadinanza. Questi alcuni degli argomenti di cui abbiamo parlato con Pietrangelo Buttafuoco, giornalista e scrittore. La delegittimazione non funziona DAVIDE CIAMPINI: Nuovo governo, vecchie polemiche. Il centrosinistra persevera nella sua strategia di delegittimazione dell’avversario […]

11.1k Visualizzazioni

Reddito di cittadinanza, abolirlo prima di trovarci con milioni di “inoccupabili”

Pubblichiamo e volentieri pubblichiamo questo intervento di Antonio Zennaro, manager del settore finanziario, deputato nella XVIII legislatura (membro delle Commissioni Finanze, Bilancio e Copasir) È stato uno dei principali protagonisti della recentissima campagna elettorale, anche nel post-elezioni rimane centrale nell’agenda politica: il reddito di cittadinanza terrà banco nella discussione politica italiana anche nei prossimi mesi […]

8.6k Visualizzazioni

Salvini al Viminale e rapporti con Usa-Uk: due consigli a Giorgia Meloni

Il voto di scambio grillino e un Sud sempre più prigioniero dell’assistenzialismo, ormai più povero dei Paesi ex comunisti, l’errore capitale della Lega e due consigli a Giorgia Meloni. Il professor Marco Bassani, storico delle dottrine politiche, che insegna all’Università degli Studi di Milano, ha commentato con Atlantico Quotidiano l’esito delle elezioni politiche e ci […]

5k Visualizzazioni

Al Sud sfida Pd-5Stelle a colpi di demagogia e assistenzialismo

In questi ultimi scampoli di campagna elettorale, sta tornando alla ribalta un tema che era rimasto piuttosto in sordina: il reddito di cittadinanza. Eppure, complice l’indice di gradimento in risalita (seppure lontano anni luce dal risultato sbalorditivo del 2018), i 5 Stelle a guida contiana hanno deciso di issare il vessillo e sventolare in piazza […]

3.7k Visualizzazioni

Verso l’accordo Salvini-Di Maio: cosa dobbiamo aspettarci? Un governo di “unità nazionale”?

Come ha acutamente osservato il nostro Mattia Magrassi, il via libera di Berlusconi al governo Lega-M5S potrà essere “benevolo”, ma mai gratuito. L’ex Cav, in cerca di riabilitazione da Strasburgo, ha dato prova di saper difendere i suoi interessi, ma qualcuno dovrà pur cominciare a riconoscergli che nonostante il violento defenestramento del 2011, ha responsabilmente […]

3.9k Visualizzazioni

La frattura Nord-Sud mai così profonda e il circolo vizioso dello statalismo

Alla storia il Corriere della Sera ha dato volti e voci, riprendendo il viaggio di centinaia di ragazzi che salgono a bordo di un pullman e attraversano l’Italia, da sud a nord, per cercare di essere uno dei pochissimi fortunati a vincere un concorso pubblico per infermieri (5.000 partecipanti per 5 posti), ma quanto raccontato […]

3k Visualizzazioni

Uscire dal quadrilatero dei palazzi romani: occuparsi di imprese, reti, città

Immaginare un paese competitivo con una classe dirigente all’altezza del suo ruolo, con una preparazione adeguata ad affrontare la complessità di un’epoca di cambiamento, come questa, dovrebbe essere un’aspirazione comune di tutte le parti politiche. Senza distinzione alcuna. L’inizio di una nuova legislatura può essere l’occasione perchè la politica torni ad avere la “P” maiuscola, […]

3.9k Visualizzazioni

Con il voto del 4 marzo inizia la Repubblica post-ideologica

Le elezioni del 4 marzo segnano, anche per l’Italia, l’entrata nell’era della cosiddetta “politica post-ideologica”, dominata dai paradigmi comunicativi di internet e ormai definitivamente slegata dalle concezioni di sinistra e di destra tipiche del secolo scorso. In attesa di avere i dati definitivi e di poter così procedere ad un’analisi più approfondita, è possibile comunque […]

3k Visualizzazioni

La sinistra delle élites affonda, ma la sinistra regressista avanza

In quale Italia ci siamo svegliati la mattina del 5 marzo? Così diversa nel “Palazzo”, ma così uguale, a guardar bene, nel cosiddetto “paese reale”. Non molto diversa da quella che è sempre stata, solo più stanca, più arrabbiata, più illiberale (o “a-liberale”). Un Nord produttivo e dinamico che si rivolge alle forze politiche che […]

3.2k Visualizzazioni

Elezioni in mano a cosche del Sud ed elettori “arrabbiati” o in cerca di assistenza

Altro che aspirational voters, le elezioni sono in mano a mini-spostamenti di voti che saranno decisi da cosche del Sud, da ulteriori “arrabbiati”, o da una piccola quota di elettori in cerca di assistenza: questi ultimi sceglieranno la vecchia promessa clientelare o il reddito di cittadinanza grillino? Comunque finisca, povera Italia… Inutile girarci intorno. La […]