Articoli taggati con #tv

4.1k Visualizzazioni

Addio canone radio-tv in Francia. Qualcuno in Italia ci pensa?

All’inizio dell’estate 2022, al posto dei consueti programmi, gli ascoltatori dei canali radiofonici di stato francesi hanno sentito una colonna sonora in stile filodiffusione. Il motivo? Le maestranze dell’ente radiotelevisivo pubblico francese si opponevano all’abolizione del canone radiotelevisivo, la “redevance audiovisuel”. Il canone in Francia Il servizio pubblico radiotelevisivo costa ai contribuenti d’oltralpe 138 euro […]

25.4k Visualizzazioni

Dallo sport allo spettacolo, l’epoca delle cafonaggini elette a sistema

“Semel in anno licet insanire”, si diceva una volta, laddove ”semel” non voleva dire “semper”. Quest’epoca storica impregnata di politically correct oltre misura, caratterizzata dalla ricerca spasmodica di visibilità mediatica, quale essa sia, è ormai quella delle buffonate elette a sistema. Dalla politica allo sport, dai programmi televisivi alla scuola, sembra che sia una corsa all’esagerazione di […]

5.8k Visualizzazioni

Maccartismo all’italiana: putinisti ovunque, ma giocano la carta del vittimismo

Saranno pure liste di proscrizione quelle del Corriere della Sera sui “putiniani d’Italia”, sarà maccartismo, ma un maccartismo tutto speciale. All’italiana. In America il senatore fobico schiacciava vite e carriere di comunisti presunti o reali, qui i nostalgici dell’Urss vengono infilati dappertutto, vengono ingaggiati e diventano influencer a livello reality; a perdere il posto, nell’informazione, […]

3.2k Visualizzazioni

Il politicamente scorretto Clarkson nei panni sporchi di agricoltore: ritratto di un uomo normale

Nella sua carriera televisiva il conduttore inglese Jeremy Clarkson ha guidato i mezzi a quattro ruote più disparati, sfrecciato su circuiti e strade normali con bolidi e supercar, guadato fiumi e solcato montagne per mettere alla prova motori, sospensioni e carrozzerie, spingendosi negli angoli più impervi del pianeta e approfittando della sua presenza per creare […]

3k Visualizzazioni

“Likecrazia”, di Daniele Capezzone: una bussola per comprendere cosa è oggi l’arena pubblica, un gioco del trono spietato

Pare di vederlo, Daniele Capezzone, seduto davanti al pc mentre verga “Likecrazia – lo show della politica in tempo di pace e di coronavirus” (Piemme). La tipica aplomb da gentiluomo britannico, l’irrinunciabile gattina Giuditta (una spin doctor che non teme confronti con Alastair Campbell e Peter Mandelson) raggomitolata sulle gambe e quel sorrisetto sornione di […]

3.4k Visualizzazioni

La cialtronaggine dei nostri media mainstream: il pregiudizio anti-Trump gioca brutti scherzi

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo intervento di Mariano Bella, direttore del Centro studi di Confcommercio ZappingVerso le undici di sera di qualche giorno fa un “giornalista” di una rete italiana all news annunciava, senza celare una certa soddisfazione – almeno così mi è parso – che il prodotto lordo americano era crollato nel secondo trimestre […]

3.6k Visualizzazioni

Un’edizione di ordinaria propaganda “cinese” del Tg1 a 5 Stelle

C’era una volta una setta. Voi direte: o che storia è questa? E che c’entra poi con l’informazione? Ma se avete la bontà di seguitare un momentino a leggere senza interrompere, tra poco lo scoprirete. C’era una volta una setta, dunque, che si chiamava 5 Stelle; l’aveva fondata un vecchio comico in debito di battute […]

3.9k Visualizzazioni

Baraccone Sanremo: quando abbiamo autorizzato la Rai a imporci lezioni e maestri di vita, per rieducarci con sovietica compassione?

In questi giorni di polemiche sanremesi e di ragli asinini sulla radio di Stato da parte di personaggi che, se ancora esistesse il buongusto, nemmeno verrebbero invitati a partecipare a certe trasmissioni e/o certi eventi, riceviamo soltanto conferme. La cultura del trash, del “pugno allo stomaco” come quelli più moderni di me usano definire una […]

3.2k Visualizzazioni

“Skam Italia”: la banalizzazione del modello di oppressione dell’islam integralista

In una soporifera domenica pomeriggio di gennaio, ho avuto la sfortuna di imbattermi in una di queste serie tv italiane presenti su Netflix, una piattaforma ormai più dannosa che utile, ridotta a megafono del multiculturalismo, leggasi islamismo. Titolo “Skam Italia”. È la versione italiana, meglio dire, romana, della serie tv norvegese “Skam”. Tratta di vita […]

3.7k Visualizzazioni

Se il culturame di sinistra la fa ancora da padrone

Ancora oggi subiamo le conseguenze della scelta Dc di lasciare giustizia e cultura ai comunisti Non si sa se sia un bene o un male continuare a parlare di Rula Jebreal. Si rischia forse di attribuire alla giornalista un’importanza eccessiva ed immeritata, ma qualche considerazione ulteriore non guasta, soprattutto circa le vesti stracciate dei falsi […]

3.2k Visualizzazioni

Di Martedì, emblema della tv a soglia di attenzione ultrabassa (e a pluralismo ultracompresso)

Non ce ne vogliano autori, curatori e conduttore, ma Di Martedì, l’approfondimento di Giovanni Floris su La7, ha ormai il valore di un prototipo e di un emblema: della tv a soglia di attenzione ultrabassa e a pluralismo ultracompresso. Cominciamo dagli aspetti formali, con almeno tre elementi che partono dall’assunzione che il pubblico televisivo sia […]

Vedi altri articoli

Non ci sono altri articoli

Si è verificato un errore.