in

Bibbiano, la notizia che i giornali nascondono

Relegata nello spazio dedicato di solito al prete di Paese che cade dalla bicicletta sui giornali di oggi (neanche tutti) trovate una notizia interessante sulla vicenda di Bibbiano e su Claudio Foti il guru della onlus Hansel e Gretel al centro di una indagine su affidi illeciti di minori. Trascrivo, senza commenti, le motivazioni del tribunale del riesame di Bologna che ha revocato gli arresti domiciliari di Foti ma imposto l’obbligo di residenza.

Non commento perché non tocca certo ai giornalisti fare i processi. Ma informare sulle motivazioni del tribunale, questo sì, toccherebbe ai giornalisti. Foti agiva per una “commistione di motivi ideologici o professionali e soprattutto economici”. La sua tecnica “invasiva e suggestiva” era applicata alla “trattazione di questioni delicatissime” riguardanti bambini. Foti “non risulta in modo certo dotato delle competenze professionali e scientifiche necessarie”. La Hansel e Gretel svolgeva le sue attività in una struttura pubblica di Bibbiano “senza alcuna procedura”. A me sembra una notizia interessante ma molti giornali hanno deciso di seppellirla dopo mille pagine di politica in cui si sostiene tutto e il contrario di tutto.

Alessandro Gnocchi, 15 agosto 2019

Condividi questo articolo

15 Commenti

Scrivi un commento
  1. Leggiamo la storia : da fine seconda guezra mondiale solo DUE città capoluogo emiliane sono sempre di sinistra REGGIO EMILIA e MODENA
    Come si fa a meravigliarsi e gridare agli scandali su un territorio controllato e blindato in tutti gli organi pubblici incluso i tribunali sia civili che penali da circa 75 anni !!!

  2. i giornalacci disonesti, quando vogliono coprono di ingiurie il povero Ministro Salvini o chi fa il bene, ma quando vogliono loro nascondono i piu’ grossi crimini, cercando di farli passare sottobanco.
    Oltre a Foti, li in Piemonte c’era anche un tribunale che decideva…e c’era a capo una signora, moglie di un famosissimo..politico…

  3. Il problema della sinistra é che il marxismo divenne una religone e come tale inattacabile e superiore, na quando la URSS crolla, muore non solo il gran Dio ma anche il profeta Lenin e titti i suoi apostoli e tutti questi fanatici comunisti rimangono
    senza alcun orientamento perché il cervello gia lo avevano perduto. Rimane solo un fanatismo aumentato dalla coscienza o incoscienza della loro inferiritá er cui si inventano una nuova religione: l’essere progressista per la quale vanno in mille direzioni di ignoranza e cretinismo difendendosi a vicenda.
    A loro si addice la famosa frase di Voltaire: “La religione esiste da quando il primo ipocrita incontró il primo imbecille”.

  4. Quantcast Choice è stata la prima CMP disponibile del Transparency & Consent Framework di IAB Europe nella sua data di lancio, il 15 maggio 2018. Completamente gratuita, la piattaforma permette ad editori, inserzionisti e altri proprietari di siti web di ottenere e trasmettere il consenso esplicito dei consumatori per poter erogare delle pubblicità rilevanti e dei contenuti personalizzati.

    Quantcast … bene mi toccherà rifiutare ad ogni accesso a quanto pare. Il ranhe degli ip dovrebbe averlo in memoria la quantcast ma mi richiede continuamente di accettare o rifiutare le opzioni.

    Ottimo servizio per lei per noi utenti non saprei a parte essere ogn volta una scelta da ripetere.
    Notte.

  5. Quello che mi fa arrabbiare è la stupidità di molti che arzigogolando difendono le bestie, sicuramente sappiamo che anche loro sono bestie che copiano parole dette da altri poco intelligenti ed arruffati nell’esporre pensieri vuoti ,si nota da quel che ripetono.
    Bibbiano, la sinistra tutta la sinistra, sono la feccia che ammorba in ogni ganglio il paese, chi non lo ha mai notato o non lo nota è un povero demente anche lui avvolto dal fango, forse la sua vita d’ignorante.
    Non capire che hanno assoggettato tutte le menti, quelle di basso intelletto sia chiaro, non depone al buon andamento di quelle idiote a cui, se gli tocchi il sinistrume cretino farabutto ladro e criminale, danno fuori di matto.
    Sicuramente non si diventa onesti vivendo, si nasce tali oppure si è ganga già alla nascita e che nessun Dio potrà mai lavare.

  6. Finalmente qualcuno con buon senso, alla prima notizia data da Porro su questo sito
    io commentai immediatamente che il serpente avvelenato era il signor Foti e che, senza sapere io dei suoi meriti accademici o professionali , era ovvio che non sapeva il suo mestiere e che era una frode. Questo era evidente dai miei settanta anni di esperienza teorica e personale. Quello che mi crea un curiositá é la mia ignoranza dei vicoli della legislazione italiana: Cosa significa obbligo di residenza versus arresti domiciliari? Dopo tutta questa dimostrazione giudiziaria di una grande e orribile frode
    a danno di genitori inconsapevoli e bambini innocenti? C¡é pericolo che gli diano una medaglia?

  7. Al prossimo giro lo archiviano.
    Tranne l’abuso d’ufficio,in codesta patetica “battaglia sui valori” della destra patridiota,nn sussiste altro.
    A mio modesto parere,siamo davanti ad una patetica pantomima.
    Tutto finirà in un grande nulla,perché in gioco nn ci sono reati perpetrati volontariamente,ma sistemi ritenuti fino al giorno prima(da tutti!!!)validi ed efficaci.
    Se si avesse una reale idea di società nn si salirebbe su un carro dove la stessa società viene divisa su dettagli tecnici sconosciuti al di fuori del loro campo,sviscerati da nullologhi da trasmissioni calcistiche.
    Davanti ad un eventuale fallimento di pratiche ritenute avanzate ci si metteva,al ministero del lavoro e delle politiche sociali,per capirne le falle e rimediare per il bene della società nella sua interezza.
    Se vivessimo in un Stato di diritto ciò sarebbe dovuto avvenire.
    Invece,ad oggi dopo settimane dagli arresti,quali sono le ricette alternative per salvare i bambini dagli abusi messe sul piatto dall’attuale governo?

    • > Tutto finirà in un grande nulla,perché in gioco nn ci sono reati perpetrati volontariamente,ma sistemi ritenuti fino al giorno prima(da tutti!!!)validi ed efficaci.

      Come il sistema Forteto, simile a questo?

      • Il Forteto era una comunità in cui il fondatore visse vicende giudiziarie che erano agli estremi nelle sentenze devo,nei vari gradi,si passava da pesanti condanne ad assoluzioni in cui ci fu,nn so se consapevolmente o meno,una copertura da parte del giudice Meucci presidente del tribunale dei minori.
        La struttura della val d’enza era guidata politicamente da un comitato in cui eramo rappresentati i partiti di maggioranza e opposizione e fino agli arresti tutti erano concordi nel definire l’istituzione una eccellenza.
        In questa vicenda,se si dovessero rivelare fondate le accuse,nn ci sono responsabilità da far ricadere su un personaggio.
        Le colpe sono diffuse e le opposizioni ne escono molto male.

  8. Dal Web.«Da una novella (che poi sono state da sempre il seme di ogni vita da letterato) alla cruda realtà tra le due sponde dell’oceano Atlantico. Di come in breve i dem si somigliano sotto ogni latitudine. Così mentre il Riesame, in quel quadro già fosco di suo del Bibbiano, boccia Foti, Open Arms ha via libera. Che, in questo gioco degli specchi deformanti, è una vera e propria contraddizione in termini e ancora un’altra tegola che cade sulle teste piddine e insieme, trattandosi di minori, peggio della diavoleria che i Clinton in combutta con funzionari dell’Fbi hanno architettato per fermare, nelle scorse presidenziali, la corsa di Trump verso la Casa Bianca. Insomma i minori italiani e le famiglie italiane vengono macellati per fare cassa, mente i vari Tar si servono dei minori che artatamente non mancano mai sulle nave delle Ong, per aprire i porti ai commercianti di carne umana. Che fanno cassa e la fanno fare ai soliti noti. Eppure, e nella democraticissima America e in questo scalcagnato Stivale sinistro, la verità fa fatica ad affermarsi. A dimostrazione che la vera forza di questo sinistrismo di maniera è la capacità di condurre i propri loschi affari sotto il magico mantello Cultural Chic: che è la sommatoria del più depravato modo di vivere a danno della gente che dicono di volere alleviare dai pesi della vita.»

  9. Ma le 4 sgallettate che gestivano la chat di Lycos su Yaho sono per caso finite nella Terrazza milanese di FB? Ho ancora le foto delle signorine … e ricordo che era una srl a socio unico e che aveva contatti con l’Iran stranamente, considerando che l’Irana ex Persia non era e non è proprio un paese aperto nelle comunicazioni e all’epoca Hackmadinegià (non mi ricordo come si scrive) non mi sembrava un democratico ma un matto scatenato. Quelle erano 4 tipiche femmine nordiche, amavano manipolare il mondo e la sessualità, sembrava una casa di appuntameni per femminucce represse, c’era una miriadi di amschietti in pose da:” prendimi pure quando vuoi” Che gentil donzelle quelle della Lycos, 4 frustrate, le prime erano loro. Le conosco le milanesi sono delle divoratrici modello mantide religiosa., poi se sono radical chick allora hanno anche la dote di sottomissione del maschietto. Povero chi ci capita sempre che non sia un gioco tra le parti, esistono i maschietti che amano fare le vittime delle amantidi. Mi hanno ributtato fuori da FB, un’altra volta senza motivo. Senza-un-motivo era una mia “”conoscente” simpaticissima di chat, io pausa .caffè… la rompicoglioni bigotta del luogo virtuale.l’età mi ha peggiorata? Forse rompicoglioni sono rimasta, bigotta dipende dal punto di vista e limiti delle perversioni di chi giudica, per i perversi tutti gli altri sono bigotti, loro sani come un pesce. 😀
    Saluti

    • Niente mii toccherà romperLe le scatole da qui. Ho esaurito le brillanti idee per profili fb… peccato per la foto la Virginia Raffaele senza trucco ed effetti scenici mi somiglia assai. Lei somiglia a me inquanto lei dell’80 io del 70.. Adorabile la sua versatilità la poliedria e istrionicità…sarebbe una di quelle poche persone che mi piacerebbe conoscere, come direbbe Catarella, di persona personalmente. Un’altro è Pantani, peccato mi sembravano una bella coppia assortita. Poi ci sono Luca e Paolo e Mia Ceran, Bruno Vespa, Giorgino, Elisa Toffoli…mah mi accontento di aprezzarli da schermo tv Ci sarebbero invece alcuni autori di canzoni che mi piacerebbe non solo conoscerne il nome ma anche di persona. tipo Andrea Gallo autore di EVA cantat da Mina. Peccato che in molti programmi ormai si ometta o si facciano scorrerre nei titoli di coda fretolosamente gli autori, gli scenografi i coreografi, tecnici etc…insomma i veri pensatori ed artefici nel singolo dettaglio.. Stavo cercando quelli di Virus ma ho compreso che non li troverò mai. Su raiplay non c’è tittolo di coda ne alla sigla iniziale menzione dei nomi… wikipedia richiama solo alla dirigenza Rai… i tecnici ormai sono presi da terzi quindi, dirigenza rai, dice tutto e niente a parte che c’era il Conte Mascietti… Comunque l’autore era lei ma era sua anche la regia? Meno male che la Rai è pubblica quindi trasparente, il suo ex programma sembra blindato, non trapelano informazioni su co-autori, etc.
      Saluti.

  10. mah, un onlus per l’infanzia che si chiama ‘hansel e gretel’ mi suona sinistramente ironica come la bistecca di cavallo chiamata ‘gran premio’…

    • Effettivamente. Ma è il gusto che gli italiani vorrebbero assaporare con un governo piddincinquestelmattarelliano ? Non credo e, parafrasando Piercapponi, mi spingerei a dire che ” Se voi suonerete i vostri mattarelli noi suoneremo le nostre clave !”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.