Commenti all'articolo Cristianesimo e liberalismo incompatibili? Perché è un falso mito

Torna all'articolo
Avatar
guest
15 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
V. Manfredi
V. Manfredi
9 Maggio 2022 22:56

Il liberalismo è compatibile solo con le sette protestanti, da cui trae origine. Ovunque nel mondo -esclusi quindi Segrate, Cologno Monzese, ecc. è sinonimo di progressismo. Ma la cosa più comica di Porro è che fa l’antisistema (si fa per dire…) su internet e poi in televisione fa la trasmissione copia di Floris, se non peggio…Altro che Cristianesimo

Giuseppe
Giuseppe
7 Maggio 2022 21:54

Guardate gli Usa ed avrete una risposta, certamente non esaustiva, del vivere in una società ove, aberrazioni a parte,lo stato fa ciò che fa un buon padre di famiglia.

Davide V8
Davide V8
7 Maggio 2022 19:59

Segnalo anche questo:
https://www.libreriadelponte.com/?product=guglielmo-piombini-la-croce-contro-il-leviatano

“La tesi centrale del libro è che tra le norme morali del cristianesimo e i diritti naturali inviolabili della tradizione liberale vi è una completa corrispondenza. In particolare, il nucleo del messaggio morale evangelico corrisponde esattamente al principio di non aggressione della dottrina libertaria”

“il Cristianesimo non è compatibile con lo statalismo, perché questa si fonda sulla coercizione e sull’aggressione sistematica alla vita, alla libertà e alla proprietà degli individui.”

Davide V8
Davide V8
7 Maggio 2022 19:58

Concetti fondamentali e sacrosanti (è proprio il caso di dirlo).
Il diritto naturale, la proprietà, il rispetto dell’individuo e della sua libertà, sono concetti basilari del cristianesimo, e sono proprio gli stessi del liberismo.
In fondo, basta leggere i 10 comandamenti.
Lo stato, al contrario, è lo strumento per sopraffare il prossimo, in una vera legge della giungla in cui il più forte “può” non rispettare la persona altrui.

Il liberismo, inteso proprio come rispetto della persona altrui, della sua libertà e della sua proprietà, non derogabile con la forza o con il “bene comune”, è l’esatto contrario della legge della jungla.