Analisi

BITCOIN e ETHEREUM

Bitcoin e Ethereum -7% nelle ultime 48 ore: ecco il motivo

Bitcoin ed Ethereum sono scesi di circa il 7% nelle scorse 48 ore a causa delle richieste di ulteriori aumenti dei tassi a settembre.

4.1k 0
Bitcoin e Ethereum -7% nelle ultime 48 ore: ecco il motivo
: - :

Bitcoin e Ethereum hanno continuato a veder calare il loro prezzo anche durante le ultime 24 ore: facciamo il punto e cerchiamo di capirne i motivi.

Cosa è successo a Bitcoin BTC

L’azione ribassista sul prezzo di Bitcoin (BTC) è continuata per il terzo giorno consecutivo e la principale criptovaluta del mercato crittografico è scesa oggi al minimo settimanale di $ 20.848, come si vede dal grafico sotto di BTCSentinel.com, il primo Social italiano dedicato alle criptovalute:

Bitcoin: le variazioni di prezzo e volumi dell'ultima settimana (fonte: BTCSentinel.com)
Bitcoin: le variazioni di prezzo e volumi dell’ultima settimana (fonte: BTCSentinel.com)

Dopo una breve ripresa, Bitcoin al momento in cui scriviamo vale circa $ 21.184, in calo del 13% rispetto alla settimana scorsa.

Attualmente la capitalizzazione di mercato di Bitcoin è di 406 miliardi di dollari, più che dimezzata rispetto ai 1,27 trilioni di dollari dello scorso novembre.

Leggi anche: “Bitcoin inverte rally indotto dal CPI e scende sotto $ 22k

Cosa è successo a Ethereum ETH

Ethereum, seconda criptovaluta per capitalizzazione di mercato, è scivolata questa notte ad un minimo di circa $ 1.612, in calo del 5,6% nelle ultime 24 ore e addirittura del 17,3% rispetto alla settimana scorsa.

Ecco il grafico di Ethereum degli ultimi 7 giorni di BTCSentinel.com che mostra come il prezzo (linea verde) abbia iniziato a scendere in corrispondenza dell’aumento dei volumi di tradato (linea gialla) che, quindi, indica movimenti prevalenti di vendita:

Ethereum: le variazioni di prezzo e volumi dell'ultima settimana (fonte: BTCSentinel.com)
Ethereum: le variazioni di prezzo e volumi dell’ultima settimana (fonte: BTCSentinel.com)

Con un’attuale capitalizzazione di mercato di $ 200 miliardi, ETH è in calo del 65% rispetto al suo massimo storico di $ 4.891, registrato a novembre.

Durante questo momento di azione ribassista sono stati liquidati nel mercato crypto oltre $ 537 milioni da parte di oltre 156.000 trader nelle ultime 24 ore.

Bitcoin è stata la crypto più liquidata con un valore di venduto di circa $ 201,3 milioni, seguito da Ethereum con $ 132,7 milioni nello stesso lasso di tempo.

La maggior parte di queste liquidazioni è derivata da posizioni long che sono state innescate dal calo del prezzo.

Molte altre criptovalute hanno subito perdite importanti nelle ultime 24/48 ore (cliccate sui nomi delle criptovalute per accedere alla pagina dei loro grafici spiegati in italiano):

Bitcoin, Ethereum reagiscono alla Fed

È molto probabile che l’azione ribassista sui prezzi sia collegata all’aumento dei tassi previsto dalla Fed il prossimo mese e alla ridotta attività di DeFi.

Come riportato dal Wall Street Journal, il presidente della Fed di St. Louis James Bullard è favorevole a un aumento del tasso dello 0,75% entro il prossimo mese.

Anche Mary Daly, presidente della Fed di San Francisco, ha confermato un aumento del tasso dello 0,50% o dello 0,75% il prossimo mese, come riportato anche da Reuters.

A questo si aggiunge anche il fatto che il volume degli scambi decentralizzati (DEX) è diminuito del 34% nelle ultime 24 ore, come conseguenza di alcune preoccupazioni relative all’imminente evento di merge che consentirà il passaggio della blockchain di Ethereum dalla proof of work alla proof of stake.

Leggi anche: “Il terzo e ultimo merge di testnet Ethereum online su Goerli

Il Team di BTCSentinel, 19 agosto 2022