Analisi

BITCOIN

Bitcoin: dati rialzisti e fiducia nonostante il recente crollo. Ecco quali sono.

I dati indicano fiducia e segnali rialzisti nonostante il calo degli ultimi giorni. Ecco i dati.

3.3k 0
Bitcoin: fiducia per i dati rialzisti nonostante il recente crollo. Ecco i dati.

Nonostante il recente calo del prezzo di Bitcoin, alcuni analisti del mercato delle criptovalute rimangono positivi e hanno fiducia nelle prospettive generali per la criptovaluta.

Dopo 5 giorni consecutivi di caduta del prezzo, Bitcoin ha visto il suo valore scendere al livello più basso da luglio 2021. Nonostante questo gli hodler, i detentori di criptovaluta a lungo termine, continuano a tenere e ad avere fiducia nella ripresa dell’asset crittografico.

Perché c’è fiducia in Bitcoin?

Una metrica da cui gli investitori possono trarre incoraggiamento è che i detentori di Bitcoin a lungo termine non sembrano vendere le loro scorte di criptovalute.

Secondo Simon Peters, Market Analyst di eToro, il mercato crypto è bloccato dai problemi più ampi dei mercati finanziari che stanno combattendo a causa degli aumenti dei tassi di interesse progettati per reprimere l’inflazione che è impennata.

Tuttavia Marcus Sotiriou, analista presso il broker di asset digitali GlobalBlock con sede nel Regno Unito, afferma che il dato sui detentori a lungo termine di Bitcoin sia molto positivo.

Questa metrica on-chain indica che Bitcoin, la principale criptovaluta del mercato crittografico, rimane incredibilmente rialzista e suggerisce un rimbalzo al livello di supporto chiave di circa $ 30.000 (circa € 28.400).

Ecco la sua analisi su GlobalBlok (qui la fonte originale):

“Tecnicamente, la struttura del Bitcoin è ribassista poiché persistono minimi e massimi inferiori, ma Bitcoin si sta ora avvicinando al bottom dell’intervallo di 16 mesi. L’area di prezzo vicino al minimo dell’intervallo $ 28.000 – $ 32.000 potrebbe essere una buona fascia per aggiungere partecipazioni a lungo termine dal punto di vista del rischio-rendimento.
Le metriche on-chain rimangono incredibilmente rialziste, poiché la percentuale di Bitcoin che non si è mossa nell’arco di un anno è ora ai massimi storici. (…) Ciò mostra che la percentuale di detentori di Bitcoin che sono HODLer a lungo termine è in aumento, e questo è positivo in quanto mostra che i detentori a breve termine stanno vendendo a quelli che sono ottimisti a lungo termine.”

A proposito dei livelli di Supporto e Resistenza di Bitcoin, ecco il grafico di BTCSentinel che li mostra:

Grafico semplificato dei Supporti e Resistenze di Bitcoin (fonte BTCSentinel.com)
Grafico semplificato dei Supporti e Resistenze di Bitcoin (fonte BTCSentinel.com)

 

Se sei interessato a capire cosa sono i livelli di supporto e resistenza, ecco una guida per capire cosa sono e come usarli in modo efficace:
“Supporti e Resistenze: cosa sono e come si utilizzano”.

Gli HODLer, e cioè quelli che mantengono criptovaluta senza venderla per lunghi periodi, normalmente sono quelli che detengono portafogli con maggiori quantità di Bitcoin e questo è un importante segnale positivo per il mercato.

Puoi seguire tutte le variazioni, analisi tecniche e grafici semplificati e spiegati in italiano di Bitcoin e altre 130 criptovalute su BTCSentinel.com.