News

Detassazione sulle crypto

Due Senatori USA presentano una legge per detassare transazioni in crypto minori di $ 50

Le transazioni di criptovalute inferiori a $ 50 potrebbero presto essere esentate dall’imposta sulle plusvalenze per favorirne l’adozione.

3.3k 0
Due senatori USA presentano una legge per detassare transazioni in crypto minori di $ 50
: - :

I senatori statunitensi Pat Toomey e Kyrsten Sinema stanno promuovendo un disegno di legge che si chiama Virtual Currency Tax Fairness Act per detassare le transazioni in crypto.

Nella loro proposta ci sono due punti molto importanti:

  • esentare gli acquisti di asset digitali di $ 50 o meno dalle forti imposte sulle plusvalenze;
  • impedire all’IRS di riscuotere le tasse dai commercianti al dettaglio quando l’attività in questione vale di meno di $ 50.

In una nota, Pat Toomey ha affermato:

Sebbene le valute digitali abbiano il potenziale per diventare una parte ordinaria della vita quotidiana degli americani, il nostro attuale sistema fiscale lo ostacola. Il Virtual Currency Tax Fairness Act consentirà agli americani di utilizzare le criptovalute più facilmente come metodo di pagamento quotidiano esentando dalle tasse le piccole transazioni personali come l’acquisto di una tazza di caffè.“.

Ad oggi la legge dice che chiunque utilizzi criptovalute per qualsiasi transazione, indipendentemente dall’importo, deve segnalare guadagni sul valore del criptoasset.

Per evitare che acquirenti e venditori possano approfittare di questa eventuale nuova normativa, la fattura include una regola di aggregazione per trattare tutte le vendite o scambi in crypto che fanno parte della stessa transazione come un’unica vendita o scambio.

Ovviamente il senso è quello di impedire ad un negoziante di suddividere un singolo acquisto in numerose transazioni inferiori a $ 50 (o con meno di $ 50 di guadagno) per qualificarlo come tax-free.

Per esempio: se qualcuno dovesse acquistare qualcosa il cui valore è di $ 500 con le criptovalute, senza questa regola di aggregazione, si potrebbe suddividere l’acquisto in 10 transazioni entro i $ 50 per qualificare l’operazione come esenzione de minimis.

L’importanza di questa notizia sta nel fatto che un disegno di legge come questo, se approvato, potrebbe aiutare ad aumentare l’adozione di criptovalute a fini di transazione e quindi alla maggiore diffusione delle stesse.

Negli ultimi anni sempre più persone hanno iniziato ad utilizzare le criptovalute per le transazioni: nel 2020, il numero totale di transazioni elaborate a livello globale sulla rete di Bitcoin ha superato i 150 milioni, rispetto a circa 80 milioni nel 2018.

Leggi anche “Bitcoin in base ad un calcolo potrebbe generare ricchezza “che cambia la vita”: ecco i numeri“.

>> Diventa una Sentinella delle criptovalute: entra gratis nella Community BTCSentinel

Diventa una Sentinella delle criptovalute: entra nella Community