Saviano & Co, dove soffia davvero il vento dell’intolleranza

Condividi questo articolo


A proposito della scorta a Lilian Segre, Roberto Saviano è andato giù duro. “Pensare che un’intellettuale, una donna coraggiosa come Liliana Segre finisca sotto scorta è la prova che siamo diventati un Paese pericoloso”, ha detto lo scrittore in un video su Fanpage.it.

Poi l’affondo contro i leader della Lega e Fratelli d’Italia: “Salvini e Meloni ci fate schifo, la scorta a Liliana Segre è colpa vostra. Liliana Segre è odiata perché, in quanto vittima dell’Olocausto, ha deciso di prendere posizione, di intervenire nel dibattito pubblico. È odiata dai populisti, dai sovranisti, dai fascisti, da tutti quelli che usano l’odio per esercitare la loro presenza sui social e nella vita pubblica. Quest’odio verso una donna che ogni volta che si esprime usa grazia, tatto e intelligenza, una donna espulsa dalla scuola, poi deportata, ora odiata porta la firma di Matteo Salvini e Giorgia Meloni, due dei peggiori politici del nostro tempo, la cui infinita mediocrità non riesce a frenare la loro infinita brama di potere. Parlate di “prima gli italiani”, ma noi non apparteniamo a voi: ci fate schifo”.

A Quarta Repubblica, i toni e le parole di Saviano innescano il dibattito: ma il vento dell’intolleranza soffia solo a destra? Ecco una clip tratta dall’ultima puntata.


Condividi questo articolo


9 Commenti

Scrivi un commento
  1. DOTT. PORRO GRAZIE!!!!
    1)Grazie per il suo coraggio e per la sua schiena dritta. 1000 italiani come lei e potremmo rifare l’Italia, ma questa volta molto meglio.
    2) Grazie perché finalmente ci risparmia il comunista vauro.
    3) Grazie se ci risparmierà anche il telese. Mi sembra una brutta persona. E’ comunque
    prepotente,maleducato e arrogante come vauro.
    4) Grazie perché mette certi personaggi dopo la seconda pubblicità. Per questo motivo quando parte la seconda pubblicità io spengo e vado a dormire.
    5) Grazie per la ZUPPA QUOTIDIANA: è per me un grande antidoto contro il logorio della infomazione italiana.

  2. ma possibile che ancora rispondete a questa gente? ma non cagateli più! fate solo il loro gioco! lasciamo perdere saviano che l’antisalviniano lo fa di mestiere,senza un salvini da demonizzare questo cialtrone a malapena terrebbe la rubrica dell’oroscopo, altro che martire antimafia, i veri cronisti antimafia si chiamano mario de michele, non fanno miliardi con le fiction in cui si diffamano napoli ed i napoletani e vivono nell’ombra senza scorta pur se realmente minacciati di morte, non come questo clown che rischia la vita non più di un ragioniere di ginevra e pretende ugualmente quella scorta pagata da quegli italiani “razzisti e fascisti” che tanto odia, solo come status symbol tra una comparsata da fazio e un cocktail nel suo salotto radical chic newyorkese.
    ma prendete ad esempio tal rubio. incredibilmente c’è ancora gente che lo prende sul serio, politici compresi.
    ma non avete capito che come tutti i balordi, falliti, frustrati, ignoranti, buoni a nulla, disadattati di questo paese che non si sa come riescono ad avere il loro quarto d’ora di notorietà (ricordate l’attricetta mitomane che dimenticava di denunciare gli “stupri” del suo datore di lavoro, molto antisalviniana anche lei, divenuta amicissima della boldrini?) alla fine cerca solo un posto in parlamento? e che questa continua cagnara antileghista gli serve solo per arruffianarsi qualche capobastone di LEU o meglio dei 5 stelle per un posto in lista? 5 stelle per i quali, com’è noto, queste sono qualità apprezzatissime e addirittura irrinunciabili se aspiri ad una poltrona di governo o di sindaco! d’altronde ormai il programma di questa surreale, ridicola, vergognosa, umiliante, mortificante, devastante, catastrofica, abusiva accozzaglia di “governo” si sintetizza in sole tre parole: “morte a salvini”.e chi lo grida più forte può sperare di partecipare e vincere alla lotteria montecitorio.
    insomma si, tra una lezzi, un di maio e un fioramonti uno che mangia con le mani, parla come er monnezza (e scrive pure, leggasi i suoi deliranti tweet antisalviniani e soprattutto antiisraeliani, odio,insulti e invettive che neanche hamas, nel silenzio degli ipocriti sciacalli di sinistra ( ma anche, spiace dirlo, della stessa signora segre) che strumentalizzano la tragedia della vittime della shoah al solo scopo di sfruttarla politicamente per poi fregarsene quando occorre assecondare la retorica filopalestinese delle loro frange più estreme, plasticamente rappresentate da questo imbecille), non dice mai meno di 10 cazzate e 15 parolacce in ogni “frase” che vomita tra un rutto e l’altro ci starebbe a pennello!

  3. Guarda io posso controbattere che nelle tue accuse …parli di segre ed olocausto! XK non parli nella lista del culto di “pace” che sono i primi a professare l’antisemitismo!?
    Chi è portatore d’odio!?! Forse tu che ometti intenzionalmente i musl ! Che inciti ad odiare due persone ! Si due persone !

  4. @Lucia
    “Infatti bastavano questi due righi”. Lucia, sei grande! Hai colto l’essenza di una tipologia d’interventi ove tre parole sono tutto e le altre tremila un sovrappiù per dare fastidio.

  5. Sono d.accordo con te Roberto il problema è che questo paese non ha memoria io vivo in Romagna sono romagnolo e l.idea che la mia regione corra il rischio di passare nelle ani dei vari salvini Meloni ecc ecc mi fa rabbrividire io devo sorbirmi tutti gli anni una processione di camice nere a Predappio che inneggiano al fascismo in barba alla legge scelba e tu sai di cosa parlo e mi da ancora più indigniazione che un paese di immigrati se la prenda con gli immigrati stessi perché i vari salvini Meloni gli lo fanno credere e in tutto questo le mafie gongolano e ingrassano e soprattutto ringraziiano ma come ti dicevo siamo un paese senza memoria

  6. Codesta metamorfosi, dell’immondizia, dalla testa”idrica”
    dall’espressione “demente” non fa altro di “sparlare e buttare fango su due personaggi politici:
    Salvini&Meloni” dimenticavo, odio,
    Lui che facendosi passare x intellettuale, cosa che non è!!!
    diffonde il verbo dell’odio sotto le spoglie del sapere, che non sa, gli consiglierei di fare coppia con
    Lerner, ed insieme, prendere la strada DEL FAFFA!!! . emeriti individui che sputano nel piatto che mangiano, è che piatto!!! pur di
    aumentare il loro ascolto di “mangiapane a tradimento” sputano sentenze da “denuncia penale”
    Sappiate, individui inutili, che gli italiani che Vi ospitano, non sono stupidi, il bicchiere sta diventando pieno!!! Non vorrei che finiste nel cassone del dimenticatoio!!!!
    Cordiali saluti da un apolitico
    Italiano!!!!!

  7. è inutile, il DIAVOLO o CANCRO dell’Italia, cioè i sinistroidi antitaliani razzisti contro gli italiani onesti, sono sempre più velenosi, ormai sono morti in tutta Italia e CONTINUATE a parlare di odio, siete la peggior specie di bipedi esistenti al mondo, dovreste nascondervi e vergognarvi

  8. E’ Saviano che semina odio. Odia tutti quelli che che non la pensano come lui
    Ma quando gliela tolgono la scorta? Soldi buttati. Personale sprecato a perdere tempo per seguirlo e pagato con le nostre tasse

One Ping

  1. Pingback:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *