in

Come sarà la filiale bancaria del futuro

Dimensioni testo

Facendo quello che hai sempre fatto, sarai fortunato se otterrai quello che hai sempre ottenuto. In attesa della quarta ondata del covid, sembrerebbe che la nuova normalità abbia precocemente attenzionato il nostro vivere quotidiano.
 
Distanza e mascherine come nuovi modi di salutarci inducono a riflettere sul futuro prossimo. Tra fintech in fortissima quanto prepotente ascesa, servizi una volta tipici bancari, oggi sempre più debancarizzati da app, superapp e web, le storiche filiali bancarie sembrano indirizzarsi verso un consistente ridimensionamento allo scopo di ridurre quanto più possibile costi fissi e del personale.
 
Sembra ad una prima occhiata che le banche stiano giocando in difesa temporeggiando in attesa di nuova redditività. Inevitabilmente riducendo le filiali una fetta più o meno consistente di clientela e masse gestita (il vero business del futuro) prenderà altre direzioni. Illusorio attendersi il contrario. Certo adeguando i servizi digitali e consulenziali da parte degli istituti bancari tradizionali, queste dipartite saranno anno dopo anno meno significative.
 

Perché dunque non ipotizzare di sviluppare e possibilmente realizzare la filiale del futuro?

Il contante già di suo oggi rappresenta a bilancio un costo puro. Verrà costantemente sostituito da bancomat evoluti per i versamenti e sportelli atm condivisi. I pagamenti sempre più digitali sono già oggi una non novità. Chissà come pagheremo tra qualche lustro. Una sorta di corner consulenziale, a disposizione di dipendenti, gestori e consulenti, così immagino la filiale del domani.
 
Un paio di scrivanie con Wi-Fi ed una stampante per l’ultima generazione di clienti non digitalizzati. Accesso con chiavi digitali, prenotazione dei posti utili tramite relativa piattaforma permetterebbe a gestori e consulenti di poter incontrare i clienti ove più congeniale per le esigenze di tutti.
 
Così intesa la filiale liberata da qualsivoglia operatività back office come di inutili impegni amministrativi risulterebbe gestibile sotto molteplici punti di vista e sfruttabile oltre le attuali capacità avendo pochissimi limiti e vincoli, soprattutto costi di gestione.
 
La soluzione? Certamente no. Una banalissima ipotesi per cercare di innovare ciò che continua ancora ad essere pensato e realizzato al passato. La filiale del futuro sta già prendendo forma, qualcuno avrà la fortuna nonchè l’ardire di realizzarla.
Quando accadrà? Sicuramente domani, un domani mi auguro non troppo lontano.
 
Giovanni Cedaro, 23/11/2021
 
 

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments