in

UEFA. Pronti i 7 miliardi di aiuti. Cresce la polemica tra i club europei.

Crescono le proteste anche per la gestione della SuperLega

Dimensioni testo

7 miliardi di aiuti per le squadre italiane? Andranno ai soliti noti o saranno equamente divisi, magari premiando i club più virtuosi economicamente? Le polemiche e le liti crescono, anche dopo l’archiviazione del caso Super Lega.

Le piccole del calcio. Nel giorno in cui L’UEFA cancella ogni tipo di provvedimento nei confronti di Barcellona, Juventus e Real Madrid per la vicenda legata alla SuperLega, contro il massimo organismo calcistico europeo si concentrano le proteste di moltissimi altri club più o meno grandi. Tuttavia si tratta di società sicuramente molto meno influenti rispetto alle tre super Big di Spagna ed Italia o alle grandi d’Inghilterra, per cui, in qualche modo le contestazioni restano l’unico passaggio per far valere le proprie ragioni.

La protesta è relativa ai contributi UEFA che stanno per essere erogati proprio per sostenere le squadre del Vecchio Continente i cui bilanci sono stati erosi dalla crisi dettata dagli sviluppi della Pandemia da Covid_19.

https://www.nicolaporro.it/economia-finanza/calcio-e-finanza/ecco-i-recovery-fund-del-calcio-luefa-stanzia-6-miliardi-di-euro/

I club sono quasi tutti schierati da una parte: quella di una distribuzione dei finanziamenti in funzione della “maestria” con la quale sono stati gestiti i bilanci delle ultime banche.

Il piano di aiuti. L’ UEFA, l’ente organizzatore del calcio europeo, sta dando gli ultimi ritocchi a un pacchetto di salvataggio volto ad aiutare lo sport a riprendersi dall’impatto della pandemia. Il piano, di cui abbiamo già parlato il mese scorso, consentirà ai club di accedere a fondi a tassi di prestito più bassi e di ristrutturare il debito esistente. I piani esatti su come funzionerà il fondo devono ancora essere dettagliati. Si tratta di un fondo di 7 miliardi di euro (8,2 miliardi di dollari) creato dall’organo di governo del calcio europeo sarà utilizzato come salvataggio per le squadre più grandi che hanno accumulato più debiti. 

Market Pool Champions League. Le grandi ricevono già altri aiuti. Ad esempio quelli per la partecipazione alla Champions League. Nella stagione 2019-2020 I 32 club qualificati alla fase a gironi riceveranno hanno ricevuto 15,25 milioni di euro suddivisi in acconto da 14,5 milioni di euro e saldo da 0,75 milioni di euro.

Inoltre,
2,7 milioni di euro per una vittoria e 900 000 euro per un pareggio. Gli importi non distribuiti saranno raccolti e ridistribuiti tra le squadre partecipanti alla fase a gironi con quote proporzionali al numero di vittorie.

er ogni partita della fase a gironi verranno assegnati dei bonus in base alle prestazioni: 2,7 milioni di euro per una vittoria e 900 000 euro per un pareggio. Gli importi non distribuiti saranno raccolti e ridistribuiti tra le squadre partecipanti alla fase a gironi con quote proporzionali al numero di vittorie.

I club che si qualificano alla fase ad eliminazione diretta riceveranno i seguenti contributi:

  • ottavi di finale: 9,5 milioni di euro per club;
  •  quarti di finale: 10,5 milioni di euro per club;
  •  semifinali: 12 milioni di euro per club;
  •  finale: 15 milioni di euro per club;
  • la vincente della finale di UEFA Champions League riceverà 4 milioni di euro supplementari;
  • i due club che si qualificano alla Supercoppa UEFA 2020 riceveranno 3,5 milioni di euro ciascuno, con la vincente che riceverà 1 milione di euro supplementare

Una goccia nel mare. Per le grandi squadre tutto questo rischia di non bastare neanche per la normale routine quotidiana. Ma loro ricevono il Market Pool mentre gli altri no…E’ per questo che la tensione sale tra i club di tutt’Europa. Anche perché molte delle società che vanno per la maggiore sono tra i più indebitati d’Europa. Il Barcellona, aveva un debito provvisorio rettificato  di oltre 1 miliardo di euro ad agosto.

I piccoli Club protestano i grandi attendo i soldi della salvezza. La mancanza di standard di sottoscrizione e la mancanza di un chiaro programma di rimborso incoraggeranno i club mal gestiti a continuare a spendere troppo, contestano. Grandi club con grandi debiti

 

 

 

Indebitamento finanziario netto/Ricavi operativi %

 
 
 

Benchmark di calcio KPMG

Questi fondi dovrebbero essere una ricompensa per una buona gestione e disciplina finanziaria, non un salvataggio per i club che bruciano denaro”, ha affermato Jordan Gardner, comproprietario dell’FC Helsingor, una squadra danese.

Manchester United e Juventus la scorsa settimana hanno registrato perdite combinate di oltre $ 370 milioni dopo che le vendite dei biglietti sono state in gran parte cancellate a causa della diffusione del Covid-19. I club più piccoli d’Europa hanno sofferto ancora di più

Ora tocca all’UEFA fare le cose giuste. 

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
LeLe68
LeLe68
28 Settembre 2021 12:05

Cominciate con il taglio dei Cartellini di ingaggio con cifre stratosferiche assurde. (soprattutto in Italia)
Si deve mettere un tetto massimo e non giocare al rialzo.
Poi vogliono pure prestiti con tassi agevolati per risanare i bilanci ? E tutte le altre discipline che hanno sofferto pari pari (se non di più) cosa dovrebbero fare ? Ah già, non fanno parte della UE… FA, ma del CO… NI.