in

Crescono in Italia le B Corporation

Crescono in Italia le B Corporation
Crescono in Italia le B Corporation

Dimensioni testo

La certificazione B Corp, promossa da B Lab, verifica e assicura che un’azienda operi secondo i più alti standard di performance sociale e ambientale. Le aziende B Corp sono aziende for profit a tutti gli effetti, ma si distinguono sul mercato perché vanno oltre il solo obiettivo del profitto e si impegnano quotidianamente per massimizzare il proprio impatto positivo verso l’ambiente, le persone e le comunità in cui operano.

A fine 2021, le aziende B Corp erano 4.600 nel mondo, 1.400 in Europa e 140 in Italia, dove sono cresciute del 26% rispetto al 2020. Il volume di affari è stato rispettivamente di: 155, 45 e 8 miliardi di euro con un numero di dipendenti pari a: 438 mila, 120 mila e 15 mila.  

Dati che si trovano online nel primo report delle B Corp italiane, le aziende che hanno ottenuto la certificazione rilasciata dall’ente non profit B Lab e scelto di creare valore non solo per i propri azionisti ma per tutti i loro stakeholder.

Il raggiungimento della certificazione B Corp richiede un rigoroso processo di misurazione e di analisi del profilo di sostenibilità dell’azienda da parte di B Lab, al termine del quale, se rispettati gli altissimi standard richiesti dall’ente, si potrà effettivamente diventare B Corp.

Una scelta che, come dimostra il report, anche in un anno economicamente e socialmente terribile come il 2020 ha premiato le aziende B Corp, che nel 66% dei casi hanno visto crescere il proprio fatturato e per il 52% hanno registrato un aumento dei dipendenti. Numeri interessanti anche per operatori finanziari e fondi di investimento, che sono sempre più attenti alle prospettive di sostenibilità di lungo termine.

Oltre 200.000 aziende nel mondo, oggi, misurano le proprie performance sociali e ambientali attraverso lo strumento BIA – B Impact Assessment, creato da B Lab e utilizzato da tutte le B Corp.

Il report mostra anche tre diverse aree di interesse per le quali le aziende certificate stanno sviluppando policy condivise e buone pratiche. I gruppi di lavoro si concentrano su Education, Gender Equality e Net Zero: tematiche chiave nell’ottica B Corp ed elementi indispensabili allo sviluppo sostenibile di qualsiasi azienda, per generare conoscenza condivisa e individuare linee guida per “sbloccare il cambiamento”, come recita la campagna di comunicazione con cui le B Corp stesse si raccontano al mondo: #UnlockTheChange.

“Siamo a un punto di svolta, raggiunto grazie alla consapevolezza che la sostenibilità non è una pratica o un processo. Non è altro rispetto all’azienda, ma è l’azienda stessa. Tutte le aziende hanno oggi a disposizione gli strumenti per evolvere e contribuire a costruire un modello economico che crei una prosperità durevole e condivisa; strumenti che permettono un’accelerazione verso l’adozione di un paradigma rigenerativo e che possono rendere l’Italia un laboratorio e un esempio per il mondo intero”, sostengono Eric Ezechieli e Paolo Di Cesare, co-fondatori di Nativa, country partner di B Lab.

Crescono in Italia le BCorporation. Sono 140 le aziende che hanno in italia una certificazione BCorporation. Un risultato importante considerato che in tutto il mondo ce ne sono 4.600. Il dato dimostra la sensibilità che in Italia c’è verso la sostenibilità.