in

Dai vaccini anti-covid al vaccino anti-cancro

Dai vaccini anti-covid  al vaccino anti-cancro
Dai vaccini anti-covid  al vaccino anti-cancro

Dimensioni testo

Arrivano i vaccini anti-cancro.

Nel Mondo muoiono ogni anno circa 9 milioni di persone a causa di tumori di diversa natura. In Italia muoiono circa 485 persone al giorno per lo stesso motivo. Molto dipende dai nostri comportamenti, e dall’ambiente in cui viviamo. Molto dipende anche dall’inefficacia delle terapie utilizzate (anche se si sono fatti passi da giganti in avanti negli ultimi anni). E se la ricerca per combattere la Pandemia aiutasse anche la ricerca per combattere i tumori?


Le scoperte in tempi di guerra

Se guardiamo alla storia del Mondo scopriamo che le accelerazioni più forti sono arrivate proprio nei periodi di guerra. E noi siamo in guerra. Anche se nessuno spara colpi di fucile, noi siamo in guerra contro un virus. Il Covid-19 ha minato alla base le nostre certezze, le nostre sicurezze, ha cambiato totalmente le nostre vite.

Pensate ai navigatori che utilizziamo nei nostri cellulari. Google-map, Waze, Mappe, si basano tutti sulla tecnologia legata alle cosiddette “bombe intelligenti” lanciate per la prima volta durante la Guerra del Golfo. Il navigator delle bombe serviva ad indirizzarle con capacità chirurgica. L’idea era fare in modo che potessero distruggere gli obiettivi senza creare danni collaterali.

Pensate anche ad un materiale come il NYLON. Si tratta di un materiale di uso comunissimo nelle nostre vite. Nasce durante la Seconda Guerra Mondiale. Gli americani lo hanno prodotto per realizzarne prima di tutto i loro paracadute.

Persino il nome del NYLON è belligerante. Infatti NYLON in realtà è l’acronimo di NOW YOU LOOSE OLD NIPPON (Ora perderai vecchio giapponese). In pratica gli americani erano certi, grazie al Nylon, di battere i giapponesi.

 

La guerra al Covid_19 e le nuove scoperte

La ricerca sui vaccini sta progredendo in maniera esponenziale e sta individuando soluzioni nuove anche per la cura di altre malattie come il tumore. Sulla scia della pandemia, scienziati e governi hanno lavorato utilizzando sempre maggiori risorse ed investimenti per cercare di trovare vaccini che avrebbero aiutato a fermare il Covid_19.

La crisi ha visto tecnologie come l’RNA messaggero, mai utilizzate prima in un prodotto commercializzato, dimostrare il loro successo e il loro potenziale per affrontare altre malattie come il cancro. Lo stanno facendo gli scienziati dell’ Università di Oxford in collaborazione con Astra Zeneca. Stanno usando la stessa tecnologia anti-covid per cercare di sviluppare un vaccino terapeutico contro il cancro.

I risultati sugli animali sono promettenti

I ricercatori dello Jenner Institute di Oxford e del Ludwig Institute for Cancer Research hanno progettato un vaccino terapeutico contro il cancro. Lo studio è stato pubblicato sul Journal for ImmunoTherapy of Cancer Friday. 

Il vaccino entrerà in sperimentazione umana quest’anno dopo che gli studi sui topi avranno mostrato una riduzione delle dimensioni del tumore e un miglioramento del tasso di sopravvivenza.