La lunga guerra dei due Mattei - Seconda parte

“Sono uguali, una volta vince uno, un’altra vince l’altro. Ma alla fine sono stati tutti sconfitti anche se sono due bonaccioni che credono nella politica”. Profetica, soprattutto alla luce di quanto sta avvenendo in questi giorni, la conclusione di un fuoriclasse come Lenzi: “Sono loro il bipolarismo più rappresentativo dell’Italia di oggi….nazionali o globali? Chiusi o aperti? Omonimi nel nome perché diversi. Entrambi Matteo e per questo opposti. Perfetta sintesi delle contraddizioni eterne del nostro essere italiani”.

Riuscirà Mattarella a trovare una sintesi? Meno male che almeno è tornato al Quirinale da La Maddalena e magari fa di testa sua sentendo un po’ meno Dario Franceschini, il suo vero spin doctor che lavora ad un governo Fico-Pd.

Luigi Bisignani per Il Tempo 15 agosto 2019

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
10 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
verena
verena
17 Agosto 2019 0:41

il valore di Salvini non puo’ essere paragonato alla bassezza di Renzi…

marcor
marcor
16 Agosto 2019 22:23

Non era inglese inglese, era greca.

Roberto
Roberto
16 Agosto 2019 18:38

Andiamo in massa martedì davanti al senato solo per ricordare a questi signori che dell italia nn gli frega nulla, la stanno mercanteggiando e venderla al migliore offerente Francia e Germania, facciamoci sentire, i sinistroidi si stanno organizzando, basta vedere spezia ieri a Castel v, nn facciamo i Grillo rispondiamo a tono

Andrea Salvadore
Andrea Salvadore
16 Agosto 2019 18:10

Lo spettacolo offerto dal parlamento é una chiave per capire il processo politico in corso, che in essenza é centralismo versus autonomia. Me la riveló un tedesco che conobbe l’Italia molto piu di me e che giró per la penisola a piedi, a cavallo, in carrozzelle, e pure in ferrovia per varie decine di anni prima di essere nomnato cittadino onorario. La sua opinione é: Molto rimpiaggerebbero gli Italiani se sceglierebbero come sua capitale Roma, vampiro della nazione”( Traduzione Hoepli 1895 e traduzione del 1906)

Elisabetta
Elisabetta
16 Agosto 2019 11:07

Stavo riflettendo su Emma Marcegaglia e lei che non mette password ai supporti elettronici e softwares… mi stava vendndo in mente che per usare computers di terzi e/o iphon etc… il proxy è un sistema di non tracciamento simpatico, ma credo che vi siano altre più sofisticate modalità a me per ora ignote. Si può far partire un’attacco o molteplici da pc non di proprietà ed usare altri pc o supporti di navigazione di uteriori terzi per penetrare nel commputer di dstinazione senza l’uso di virus o quant’altro. Presumo anche , io lo chiamo, Braistorming, ma a differenza dela definizione data dai più, lo paragono ad uno stormo atto al disorientamento della percezione spazio temporale più altri effetti che potrebbero scatenare la sensazione di delirio/allucinazione ma che di fatto non sono tali ma reali. Io le password le uso e tutto ciò che è richiesto secondo legge come sistemi di autoprotezione ma sono consapevole che non servono a nulla, tranne avere tutto in regola per presentare una denuncia, che verrebbe rifiutata in caso di mancanza di un software comprato ed installato con licenza etc… La mia denuncia de 2016 ha avuto risposta nel 2019 con esito di chiusura della pratica senza nemmeno avermi richiesto i supporti informatici secondo me, sottoattacco. Questo pc che sto usando non è stato da me… Leggi il resto »

Elisabetta
Elisabetta
16 Agosto 2019 10:36

P.S. Il Dr.Lapo Elkann è una frequentazione dovuta per il duro mestiere della nera?
Unarticolo su di lui, dichiarava la conoscenza di diverse lingue più una gran passioe per le tecnologie ( quali? ah son sicura che si destreggi eccellentemente tra quelle meccaniche sino alle bionanoteconologie, passando per l’elettronicainformatia).
Gli mandai un post sulla sua pagina ufficiale Fb, quando lo pseudonimo era Sofia Sofia…. Gli chiesi di salutarmi la famiglia.
In realtà non fù il primo post dedicato al Dr Lapo, il primo fù nel 2014/15 su Yahoo, ma era solo un commento ad un’articolo che parlava della sua tossicodipendenza.
Mentre il post su Fb era per destare attenzione della famiglia, ma daltronde rompei le scatole anche al Dr. John Elkann inviando nel suo messengers un paio di canzoni.
Come ho fatto a capire di tanti profili tarocchi dedicati al Dr. John Elkann che quello fosse il suo?
Questione di percezione, stregoneria :D
Dovevo farmi notare dal barracuta multinazionale FCA. Necessità! (Macchina 1 e Macchina 2)

Elisabetta
Elisabetta
16 Agosto 2019 10:22

le metto un ‘astatto dell’aticolo https://www.corriere.it/salute/08_luglio_01/droga_onde_sonore_e2d3b57e-4780-11dd-8c36-00144f02aabc.shtml Da padre di famiglia le consiglio di teersi aggiornato, specie per chì vive a Milano ( conosco quella città di m…., dai bassifondi agli alti salotti), purtoppo i nordici milanesi ed americani stanno diventando gli incontri più frequenti anche nella capitale e province, brutta razza e lo dico da nordica per metà. IL PRINCIPIO: INFRASUONI – «Le onde comprese tra 3 e 30 hertz, gli infrasuoni, ovvero le frequenze su cui lavora il cervello umano, sono in grado di innescare le più diverse reazioni e sollecitare in maniera intensa l’attività cerebrale. Le onde alfa, ad esempio, che vanno da 7 a 13 hertz, hanno un potenziale effetto rilassante, ma ce ne sono altre che ottengono l’effetto opposto, cioè euforizzante o eccitante. Basta inserire questi infrasuoni – che l’orecchio umano non percepisce – dentro un brano musicale, e il gioco è fatto» ha spiegato il colonnello Umberto Rapetto della Guardia di Finanza. «L’uso di questi infrasuoni non è sconosciuto alle forze di polizia, che all’estero li usano come deterrenti, ad esempio nelle discoteche per calmare i ragazzi». «Il loro uso – ha aggiungo il colonnello è anche documentato storicamente in campo militare». Attento a ciò che ascoltano i suoi figli con le cuffie… stia attento ai trapper e rapper… Fedez in primis. Io sono ipersensibile… Leggi il resto »

Elisabetta
Elisabetta
16 Agosto 2019 9:35

Passando di palo in fracsa Generla Electric sta “affondando” ma lo sapevo già prima di leggere l’articolo sul ilsole24ore e prima che voci di corridoio arrivassero alle mie orecchie. General Motors è la prossimo… tempo al tempo… Come dice un economista: ” impossibile che nella realtà ci sia una crecsita continua senza un inversione”. Nel mercato finanziario stanno tentando di sostenere le curve in ascesa con la sostituzione della liquidità ( scarseggia) a mezzo criptovalute, prevedo un collasso degli algoritmi ( quando non sò) se ciò dovesse andare in porto, stavolta lo asserisco come “strega” più che per logica deduzione. L’elitès dovrebbe cambiare spacciatore, paga caro, robba di pessima qualità e tagliata male se poi usano quegli apparecchi a luce pulsata per estasiarsi vuol dire che ormai il cervello è irreversibilmente in pappa. Sempre con ottimismo! Chily, Mediolanum , Onad etc… la regola di un investitore medio è quella di acquistare titoli che rispecchiano scelte, gusti e/o necessità di vita reale. Io non raggiono così quindi pur comprendendo le Sue scelte di investimento ( la spinta partecipativa che fà acquistare un titolo piuttosto che altri), Le consiglierei da economista laureato di attenersi a criteri diversi, rischia per “empatia” verso i settori in cui ha investito di sbagliare. ( da psicologa di strada so leggere anche tra le righe dei nomi… Leggi il resto »