Commenti all'articolo Le prigioni di Hong Kong e Murakami

Torna all'articolo
Avatar
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
art3mide
art3mide
4 Agosto 2019 12:12

Mi piacciano molto questi video blog.
Adoro il Giappone in particolare ma anche tutto l’oriente, quindi, di conseguenze, adoro tutto quello che mi fa conoscere questo “mondo”
Molto belle le sculture di Murakami che non conoscevo (l’unico Murakami che conosco è Haruki)

Elisabetta
Elisabetta
3 Agosto 2019 18:11

Da profana oso dire che le due statue di Murakami, nun se possono vedè! Mentre le strutture delle prigioni hanno un loro perchè storico anche senza essere un capolavoro di ingegneria edìle e comunque sempre più apprezzabili anche dei mastodontici e grigiasti esemplari di grattaceli.
L’opulenza manifesta nel dragone al centro della sala è alquanto disgustosamente esibizionista di un potenza celante l’impotenza. Speravo in una raffinatezza di gusti orientali che non mi pare di cogliiere se non in alcuni “murales” espposti nella galleria. C’è rimasto qualcosa di orientale in oriente?