Commenti all'articolo L’emergenza Coronavirus e i disabili dimenticati

Torna all'articolo
Avatar
guest
40 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Marco
Marco
31 Marzo 2020 23:09

Grazie Nicola per aver dato spazio anche a chi è in queste situazioni. I genitori di figli con disabilità sono lasciati soli nella maggior parte dei casi dallo stato ed in questa situazione sono fondamentali quali figure riabilitative.

Per fortuna che dopo settimane hanno pensato che alcuni bambini non riescono a rimanere chiusi in casa, magari di pochi m2, non possono capire o hanno esigenze diverse dagli altri.

Grazie di aver pensato anche a chi ha altre difficoltà che non sono solo il virus.

Sal
Sal
31 Marzo 2020 19:16

Ragazzi, invito tutti voi a far leggere ai vostri figli i commenti di Fabio Bertoncelli: “Studia, figlio mio. E impara. E ragiona. Altrimenti diventerai come Fabio Bertoncelli”.

lucia
lucia
31 Marzo 2020 17:17

non avevo mai sentito dire che il volontariato e l’ assistenza fossero di sinistra, però! Anche al volontariato si vuole dare un’appartenenza politica, complimenti!!

Patrizio Data
Patrizio Data
31 Marzo 2020 16:46

C’è sempre il modello olandese:

Eutanasia da 0 a 12 mesi e da 12 a 16 anni.

Sembra che sia stato presentato alla camera bassa del parlamento un rapporto, che afferma che l’84 percento dei pediatri olandesi ritiene necessario introdurre la morte assistita nell’ultima zona franca dell’esistenza, quella dagli 1 ai 12 anni.

Auguriamoci di non arrivare a questo in Italia.

Mi ricorda tanto Aktion T4.

Vi ricordate Ausmerzen di Marco Paolini? Se non l’avete visto ve lo consiglio, ma bisogna avere lo stomaco forte.

Stiamo vivendo in una società dove i pesi sono anziani, disabili, malati.