in

Scandalo Udc: le toghe irrompono nel mercato di Conte

cesa indagato
cesa indagato

Dimensioni testo

Quando la crisi si fa dura, i duri cominciano a giocare. I duri in questo caso sono i magistrati che, con la consueta tempistica, irrompono nella fase più delicata per la vita del governo Conte: quella della compravendita… ehm dell’acquisizione di senatori “centristi” chiamati con i nomi più nobili possibili ma essenzialmente personaggi disposti a barattare il loro preziosissimo voto per un incarico.

Nel bacino di utenza di Conte, Casalino, servizi e logge varie, facevano parte anche gli esponenti di un “partito” che, nella seconda Repubblica, era l’emblema del passaggio da destra a sinistra; l’Udc fondata non a caso da Casini, oggi senatore eletto nella rossa Bologna, ma nominalmente parte del centro destra. Ebbene l’azione della magistratura calabrese contro il segretario Cesa e altri esponenti è un chiaro segnale. A doppia lettura, tenendo conto che l’indagine parte dalla procura guidata da Gratteri, che non può essere definita né toga rossa né tantomeno amica del Pd – voci degli anni scorsi lo davano possibile candidato salviniano alla Regione Calabria.

Da un certo punto di vista, l’azione frena la compravendita di Conte. Sarà infatti molto difficile convincere i 5 Stelle e l’ala più giustizialista del Pd ad imbarcare persone accusate (vedremo se giustamente o meno) di essere prossima alle ndrine. È vero che i 5 stelle sono grandi ingollatori, fin dai tempi in cui si bevevano le panzane di Grillo, ma è pur vero che persino Travaglio e il Fatto quotidiano, per il resto favorevole all’operazione mastellata, qualche sopracciglio alzerebbero.

C’è un altro punto di vista da cui si può leggere la vicenda. Cesa (per il momento) aveva detto no a Conte: e gli arriva il macigno giudiziario. Chi vuol pensare male, e con i nostri pm non sarà mai abbastanza, potrebbe vedere nell’indagine un avviso ai naviganti, soprattutto a coloro che sono tentati di passare con Conte e non hanno detto né si né no, diversamente da Cesa. Come dire: sotto l’ombrello di Conte sei al sicuro. Non sarebbe la prima volta che la magistratura procede in operazioni del genere, anche se come scrivevamo Gratteri sembra poco aduso a tali operazioni.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
40 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Gabriele
Gabriele
22 Gennaio 2021 16:29

Guardate un po’ da che parte sta Cesa e vergognatevi a fare certi accostamenti. UDC Coalizione di centro-destra nella lista Noi con l’Italia – UDC (2018)
Forza Italia (2019)

Gabriele
Gabriele
22 Gennaio 2021 16:16

Porro non ti vergogni a fare certi articoli? guarda un po’ a che coalizione fa parte Cesa. Ideologia Cristianesimo democratico[1][2][3]
Conservatorismo sociale[4][5]
Collocazione Centro[6][7][8][9]
Coalizione Casa delle Libertà (2002-2007)
Nuovo Polo per l’Italia (2010-2012)
Con Monti per l’Italia (2013)
Area Popolare (2014-2016)
Coalizione di centro-destra nella lista Noi con l’Italia – UDC (2018)
Forza Italia (2019). E tu hai il coraggio di accostarlo a Conte? Fazioso e leccardino

dario meneghetti
dario meneghetti
22 Gennaio 2021 12:28

Più che leggere il curriculum di Cesa basta leggere quello del dott. Palamara e c. … Non c’è altro da dire. La magistratura è delegittimata, ora anche i magistrati onesti e servitori dello stato ne subiranno l’onta, l’umiliazione e non saranno credibili. La legge è uguale per tutti, … altra utopia sinistra, … ma dove. A sx non si indaga, a dx si colpisce e abbatte.
Il mercato delle vacche in parlamento se lo fa la sx è lecito (responsabili e costruttori) se lo fanno altri (traditori, voltagabbana, venduti) è da sanzionare penalmente con il carcere. Qui il Capo dello Stato dimostra la proverbiale imparzialità quirinalizia sinistra. Avanti con il governo Ciampolillo.

Stefano Bonacorsi
Stefano Bonacorsi
22 Gennaio 2021 11:52

A mio modesto parere, è molto probabile che questo governo cadrà sotto i colpi della giustizia… amministrativa. Quando si passerà dalle ordinanze contro i Dpcm alle sentenze, sarà critica…

faman
faman
22 Gennaio 2021 11:46

intervento della magistratura a orologeria? i magistrati sono tutti comunisti, o no?

vincenzo
vincenzo
22 Gennaio 2021 11:32

che qualcuno li fermi!

maurizio giuntoli
maurizio giuntoli
22 Gennaio 2021 11:27

Ma che bella camerata di vetero grillame tutto “stato tasse e manette” !!! Sveglia plebe, quel che vale per i politici vale anche per i magistrati e per gli italioti.

Werner
Werner
22 Gennaio 2021 11:17

Se l’UDC sparisce non è un male, però la cronologia dei fatti suggerisce che la magistratura è fortemente politicizzata ed ha agito per conto del PD.

Non è degno di un paese civile una magistratura politicizzata, che al contrario dovrebbe essere la più apolitica delle istituzioni.