in ,

Sciopero dei trasporti? Sì, per i diritti delle donne…

Domani ci sarà uno sciopero nel settore dei trasporti per sensibilizzare sul problema della donna nella nostra società. O per una motivazione altrettanto fumosa.

Ma vi rendete conto??? Si fermano i bus, i tram, gli aerei per la parità di genere. Siamo dei dementi. Altro che scioperare dovremmo dedicare il nostro tempo e le nostre risorse per migliorare il trasporto pubblico.

Nel Paese delle banane (ma si potrà ancora dirlo? o è sessismo?) si può fare anche questo. E chi se ne importa che anche in altri paesi facciano manifestazioni simili.

Vi segnalo che tra i promotori di questa manifestazione C’è l’associazione nonunadimeno che tra i suoi punti fondamentali ha la difesa delle cattive maestre in particolare di quella squilibrata che in piazza augurava la morte ai poliziotti

Restiamo dei dementi. Il mio video-sfogo 

3 Commenti

Scrivi un commento
  1. Lo sciopero per i diritti della Donna….
    Siamo in mano ad una follia di ipocriti.
    Uno sciopero cancella la violenza sulla
    Donna?
    Uno sciopero,un giorno e poi si ricomincia come e più di prima ad essere
    Lucidamente in possesso della più
    terribile delle violenze del regno Animale
    cui noi umani apparteniamo:
    Amore rispetto dignità?
    Divenuta specie protetta l’8 di Marzo.
    Che vergogna inutile questo “sciopero”.

  2. Pensare che c’è gente precaria con non possono certo dire di dovere restare a casa perché purtroppo c’è lo sciopero dei treni .si loro purtroppo non se lo possono permettere, non sanno che scioperano sulla pelle purtroppo di questa gente che ha tutto solo da perdere vergognatevi.

  3. Ogni epoca ha le sue follie….i suoi fanatismi… Questo comitato di donne che ha organizzato lo sciopero e’ folle….Della violenza sulle donne se ne parla in ogni programma televisivo , radiofonico, in ogni giornale, blog….e’ una costante della nostra epoca. Vorrei capire il 9 di Marzo cosa sara’ cambiato dopo questo sciopero, a parte il disagio per un sacco di categorie. Pensate all’anziano senza macchina che magari doveva andare a fare un visita la cui lista d’attesa era lunghissima. Ma di esempi ne possiamo fare a bizzeffe. Sciure fatevi la manifestazione ma non create problemi e disagi agli altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *