in

E poi scopri l’FBI in combutta con Obama e Clinton…

Dimensioni testo

Settimana imbarazzante quella appena trascorsa, leggi notizie che ti vengono vendute come vere, anche se a te, apòta, possano apparire fake istituzionali, ma non lo sono, sono proprio vere, e allora ti fai domande all’apparenza assurde. Per esempio:

1 Se fosse vero, e pare lo sia, che Papa Bergoglio ha accettato che Xi Jinping nomini in sua vece i Vescovi (graditi quindi al partito comunista), ti chiedi: perché il nostro Governo non impone a Jeff Bezos di accettare che Maurizio Landini nomini il Ceo di Amazon Italia?

2 Oscar Farinetti, tempo fa in un video choc, si esprimeva con molta sincerità chiedendosi se, nella vicenda Fico-Bologna, lui potesse essere considerato un delinquente.

E tu non sai come aiutarlo a fare chiarezza nella sua coscienza.

È qualcosa di troppo grande per te.

3 Per un anno, amando l’America, sei rimasto sconvolto dallo scandalo del RussiaGate.

Sembrava certo che fosse coinvolto il Presidente Trump, l’impeachment ogni volta pareva essere imminente (lo capivi leggendo Rep e ascoltando il TG3 da NY, rifiutandoti di credere alla versione di amici americani non intruppati dal losco NYT che sostenevano tutt’altro), poi scopri che FBI potrebbe essere in combutta con Barack Obama, con Hillary Clinton, con i dem, per colpire Trump, e allora vai in crisi.

Ti pare impossibile che FBI (e CIA?) abbiano tradito le Istituzioni. Eppure potrebbe essere vero.

4 Osservi la campagna elettorale italiana e ascolti una successione di “Viva Renzi”, “Viva Berlusconi”, “Viva Di Maio”. Ti senti lontano dall’oscena mistica di costoro, e vorresti urlare a squarciagola: “Viva il Suffragio Universale”.

5 Leggi un prestigioso quotidiano, trovi a piena pagina un titolo scioccante “La tratta dei giovani africani. Dai barconi alle strade torinesi”. Sottotitolo “La Procura indaga su un traffico di uomini per prostituirsi in città”.

Possibile che la Torino bene sia ridotta a tal punto?

Da quando abbiamo abbandonato l’industria dell’auto e siamo diventati una città della cultura succedono cose incredibili.

Possibile che sia una notizia vera?

Come concludere? Le persone perbene sono, singolarmente, in un drammatico dilemma: Se critichi il potere sei uno sciacallo, se taci ti senti un verme.

Com’è difficile convivere con queste élite miserabili, di cui indegnamente faccio parte.

Riccardo Ruggeri, 5 Febbraio 2018