in

“Vauro, sui testi di Sfera Ebbasta hai detto un’altra scemata…”

La strage in discoteca a Corinaldo pone il problema sui modelli educativi per i giovani. A Quarta Repubblica, sulla questione divergono (tanto per cambiare) Mario Giordano e Vauro Senesi. In questo estratto, i due ospiti discutono del trapper Sfera Ebbasta e del grande Fabrizio De André.

Dalla trasmissione del 10 dicembre 2018

Condividi questo articolo
  • 1.8K
    Shares

19 Commenti

Scrivi un commento
  1. Vauro mi fa vomitare ogni volta che parla, sprizza bruttezza in ogni sua espressione. Lui è l’esempio di ció che ognuno di noi non vorrebbe essere. Non cultura, volgaritá malignitâ!

  2. Vabbè, scanniamoci sui testi di questo “artista”, così aiutiamo i media asserviti a sorvolare sulla nazionalità di chi ha spruzzato lo spray nella discoteca e perché. Trattasi di UNA DELLE TANTE BANDE CHE GIRANO PER CONCERTI E LUOGHI AFFOLLATI E SPRUZZANO LO SPRAY AL PEPERONCINO PER RUBARE. Il silenzio è dovuto al fatto che sono RISORSE NORDAFRICANE, e questo non va fatto sapere troppo in giro al popolino. (stessa situazione che causò un morto in piazza S. Carlo a Torino davanti ai maxischermi per la Juve…)

    • O sei uno scemo o sei pagato per scrivere queste scemenze. Se hai le prove di quello che dici, vai a testimoniare dagli inquirenti. Sono un corinaldese toccato dai lutti e ti assicuro che se mai si trattasse di una banda organizzata, sarebbe composta da bianchi. Vai affanculo tu e tutte le tue illazioni. Stronzo.

  3. per esempio….Hey Tipa:

    Emergenza Mixtape! Bella Gordo!

    Ye! Sfera Ebbasta!

    Hey tipa. vieni in camera con me!

    Luccico, quando esco per la strada

    Luccico, non esco se non ho un completo lucido

    la tua tipa mi guarda, ah dubito

    che voglia solo fare amicizia, mi vuole subito (Wow!)

    mi vede e dice “WOW”

    e le sue amiche “WOW” santarelline

    ma a me mi sembra Bendhouse

    Quanto sei porca

    dopo una vodka

    me ne vado e lascio un post-it sulla porta

    Le more, le bionde, le rosse, le mechesate

    vestite da suore o con le braccia tatuate

    le alternative, le snob pettinate, spettinate sotto le lenzuola ubriache

    Le tipe che ho avuto, le tipe che avrò

    So che mi vuoi non dire di no

    Lasciami il numero e se mi ricordo

    magari un domani ti richiamerò

    io non lo so cosa ti faccio

    però mi cerchi lo so che ti piaccio

    sono una merda ragiono col cazzo

    oggi ti prendo, domani ti lascio

    Hey tipa! vieni in camera con me! e portati un’amica po-portati un’amica!

    Dico Hey tipa! vieni in camera con me! e portati un’amica po-portati un’amica!

    Dico Hey tipa! vieni in camera con me! e portati un’amica po-portati un’amica!

    Dico Hey tipa! vieni in camera con me! e portati un’amica po-portati un’amica!

    Hey troia! vieni in camera con la tua amica porca

    quale? quella dell’altra volta

    faccio paura, sono di spiaggia

    vi faccio una doccia, pinacolada

    bevila se sei veramente grezza, sputala

    poi leccala leccala

    limonatevi mentre Gordo recca

    gioco a biliardo, con la mia stecca

    solo con le buche

    solo con le stupide

    ‘ste puttane da backstage sono luride

    che simpaticone! vogliono un cazzo che non ride

    sono scorcia-troie

    siete facili, vi finisco subito

    “Mi piaci, gioco hard” dubito

    di te tipa, che vieni a casa mia con la tua amica

    se non è una quinta amicca

    Hey tipa! vieni in camera con me! e portati un’amica po-portati un’amica!

    Dico Hey tipa! vieni in camera con me! e portati un’amica po-portati un’amica!

    Dico Hey tipa! vieni in camera con me! e portati un’amica po-portati un’amica!

    Dico Hey tipa! vieni in camera con me! e portati un’amica po-portati un’amica!

    Dico!

  4. “La strage in discoteca a Corinaldo NON pone il problema sui modelli educativi per i giovani.”

    Ecco, te l’ho corretto io.

  5. Quindi censurano i testi di sferaebasta ma mio da censurano i Rolling Stones…Beatles…Zucchero…Eric Clapton…e la lista è lunghissima. Oppure censurano tutti i film violenti che passano in tv o anche le trasmissioni diseducativo alla Barbara d’urso o grande fratello e poi chi decide se un testo un film uno spettacolo vanno bene e altri no??? Ritorniamo agli anni 60 quando non era ammesso in tv far vedere più di una caviglia. E comunque in questa maniera si sposta il problema si scaricano le colpe dai genitori che forse non sono più in grado di educare un figlio, dai locali magari non a norme, dal problema della droga e alcool che colpisce sempre di più i ragazzi, questi sono i problemi da discutere e non i testi delle canzoni.

      • Mo caro Andrea con quali criteri puoi dire questo? perchè quelli sono mostri sacri e questo non è un artista fammi capire … Pensi che Elvis ad esempio sia un mostro sacro? Quando Elvis inizio a cantare la sua musica veniva considerata “Musica del Diavolo” se qualcuno osava paragonarlo a “mostri sacri ” del passato la gente dell’epoca avrebbe risposto come hai risposto tu ora , cambiamo terreno vuoi sapere chi altro veniva considerato un “non artista” un certo Vincent Van Gogh la gente alla sua epoca diceva le stesse identiche cose che tu dici in questo momento ! Sfera Ebbasta è un cantante ed un artista che a livello Italiano sta raggiungendo risultati mai raggiunti e per la generazione più giovane probabilmente diventerà un mostro sacro!

  6. ma in tv una volta, oggi non so, alcuni film erano vietati ai minori di 18 per essere troppo violenti o spinti. Sarebbe possibile provare a fare qualcosa del genere per musica del genere? Non so…Che questa musica per legge venga fatta passare in tv o in radio a fasce protette o l´ingresso ai concerti vietato ai minori

  7. Chi va dicendo in giro
    Che odio il mio lavoro
    Non sa con quanto amore
    Mi dedico al tritolo
    È quasi indipendente
    Ancora poche ore
    Poi gli darò la voce
    Il detonatore

  8. povero Vaudo ,non c’è medicina .Di fronte alla morte è difficile fare dei commenti,saranno accertate le responsabilità ,speriamo presto ,di che dubito,ma trai responsabili ci sono anche i genitori,non si manda ne si porta un minore a partecipare a spettacoli disucativi come quelli ,recitate un mia culpa che purtoppo vi accompagnera per tutta la vita,e che sia di esempio per altri genitori

  9. Va buuuooo direbbe Schetttino. Vauro incomincia ad essermi simpatico, appare come eroe al negativo utilizzato per essere messo nella gabbia dei leoni: Giordano , Senesi , Meluzzi e lo stesso Porro. Lo fanno a pezzettini. Mica difficile per le scemenze colossali che dice. E’ qui che mi nasce un sospetto,ma quanto lo pagano per queste comparsate da servo sciocco? Perchè Vauro fa lo scemo ma mica a gratis. Insomma tutti ci guadagnano, chi per apparire intelligente e chi all’opposto. Spettacolo e solo spettacolo? incomincio a pensarlo. In ogni caso finché tutto non imploderà per la noia ed allora si inventerà qualcosa d’altro, che ne so la resurrezione di Lazzaro , un’altra storia tra Corona e Asia Argento oppure il lato C della Belen. Cazzo meglio i gilet gialli.

  10. Io fossi invitato ad un talk show e trovassi Vauro girerei il culo ed andrei a perder tempo altrove e non capisco con che criterio viene inviato, forse come macchietta ma sicuramente non eleva il livello culturale del consesso. Organizzatori riflettete, riflettete

  11. Ho assistito alla trasmissione e debbo dire che Vauro e’ sempre il solito comunista che per lui va’ tutto bene , la colpa non e’ di nessuno,che contro questo sistema di societa’ non si puo’ far nulla, che non e’ neanche colpa dell’educazione famigliare, ….. che e’ cosi’ e basta, condanna il gesto ma non condanna nessuno fisicamente……. MA NDO CAXXO VIVI? MA CHE CAXXO DI EDUCAZIONE DAI? certo che piu’ di qualcuno li’ vi sono colpe gravi, ed e’ giusto che paghi, a partire dalla famiglia del ragazzo che ha spruzzato lo spray,agli organizzatori, al comune che ha dato certe autorizzazioni, alla societa’ formata dai vari VAURO che alimentano questo tipo di comportamento se pur condannando lo stesso ma non la persona. IN QUESTA SOCIETA’ DI OGGI NECESSITA DECISAMENTE PIU’ RIGORE,EDUCAZIONE, RISPETTO, e sinceramente vietare, censurare certe canzoni con testi come quelli di SFERA EBBASTA e suoi simili, sicuramente POCO O PER NIENTE EDUCATIVI che invitano alla SREGOLATEZZA, ALL’INFRANGERE IL DIVIETO, CHE POI PORTANO A QUESTE SITUAZIONI, che solitamente la SINISTRA abbraccia a tarallucci e vino….. so ragazziiiii fammoli diverti’, non c’e’ che dire…. bel divertimento!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *