in

Fango e odio sulla famiglia, la Boschi ha ragione?

Dopo che un ex dipendente della ditta edile della famiglia di Di Maio ha denunciato di aver lavorato in nero, l’ex ministro delle Riforme Maria Elena Boschi posta un messaggio su Facebook. Nel video si rivolge al padre Di Maio: “Non le auguro il fango che suo figlio ha gettato sulla mia famiglia”. Ha ragione o no?

  • Fango e odio sulla famiglia, la Boschi ha ragione?

    • No

26 Commenti

Scrivi un commento
  1. Ne’ fango né odio su nessuno, basta l’applicazione delle (troppo numerose e di difficile o arbitraria interpretazione, soprattutto in tema fiscale) leggi vigenti. I pentastellati saranno, sono già, vittime del loro giacobinismo.

  2. Noto che molti grillini hanno partecipato e scritto su questa pagina del sito. Io invece credo che la Boschi abbia perfettamente ragione, e non sono iscritto e NON voto per il Pd, perché quando si insulta, poi bisogna stare molto attenti e le situazioni dove il DiMaio figlio È socio della ditta paterna e dove altri due lavoratori hanno denunciato il fatto di aver lavorato in nero presso la ditta dei DiMaio, beh, forse è ancora peggio, perché non ricordo di aver letto che la Boschi fosse socia nell’attività del padre. Quindi tutta la #merda gettata sui genitori dei piedini torni tutta sui DiMaio. Se la meritano.

  3. A tutti i predicatori di onestá rammento una frase che non possano mai far propia.
    L’onestá, disse il padre di Elisa, é un lusso che non mi posso permettere.

  4. In un cantiere un dipendente ha lavorato in nero; il fango lascia tracce da sopportare con dolore.
    In una banca un impiegato che vola da una finestra senza lasciare tracce di fango.

    • Non un solo dipendente, ma ora se ne sono fatti vivi tre e scommetto ce ne saranno parecchi altri . Poi continuiamo a nasconderci dietro un dito e difendere gli indifendibili.

  5. SENZA VERGOGNA !. ulteriore dimostrazione della supponenza ed arroganza di una donna cattiva, cooptata in posizioni di potere per poco chiari intrallazzi tra le famiglie Boschi, Renzi, Lotti, ecc. ecc..
    I veri o presunti reati, od anche comportamenti scorretti di Di Maio padre li giudicheremo presto, e giudicheremo quelli eventuali del figlio Luigi. Quelli di Boschi padre e della figlia che da ministro si “interessava” di Banca Etruria sono già sufficientemente provati.
    Che la Boschi si impalchi a dare lezioni di stile ed etica fa semplicemente ORRORE.

    • Alloa è vero che per voi la legge non è uguale per tutti. Ora che un grillini, ma ce ne saranno moltissimi altri, è stato preso colle mani nella marmellata, ovvero suo padre come il padre della Boschi, che non mi è simpatica, o Renzi, che non mi è simpatico, hanno fatto i loro comodi, ma a proposito il padre della Boschi non è stato assolto?, facciamo le differenze? Èh no, cari miei ora tocca a lui prendersi le palate di merda come i grillini le tirarono sui Renzi e Boschi. Almeno statevene zitti?!

      • Le responsabilità sono sempre personali: è dimostrato che la Boschi le ha, avendo personalmente e da ministro fatto o tentato di fare gli interessi (sporchi) del padre; per ora altrettanto non si può dire di Luigi di Maio, il cui padre invece è indubbiamente responsabile di fatti gravi.
        Per altro ti comunico che ho una pessima opinione “politica” del movimento 5S e di tutti i suoi leader, che però rimangono personalmente onesti fino a prova contraria.

  6. Io penso che non abbia ragione anche se dimostra l’on. Boschi di aver patito quelle accuse rivolte a suo padre. Le due situazioni sono molto differenti: il padre della Boschi era in una situazione di “nebbia” bancaria il padre di Di Maio è uno dei tanti imprenditori che in Italia si avvarrebbero di lavoratori in nero.

    • Il padre della boschi che era in una situazione di 2nebbia2 come la definisce lei, è stato assolto, far lavorare in nero, quindi senza pagare i contributi al lavoratore e quindi senza pagare le tasse è un reato penale.

  7. Sono pienamente d’accordo con MEB. Vorrei però ricordarle che le tonnellate di fango che ha ricevuto provenivano in buona parte dai suoi amici del PD. Perché bisogna pur cominciare a dire che non è stato Renzi a portare il PD dal 40 al 17% Ma i compagnucci più a sinistra del Pd, i fuoriusciti e quindi manifesti, ed i pavidi che si nascondono ancora dietro vuote parole all’interno del partito ma che sono oramai più che evidenti.

  8. Per me accostare il caso Boschi (un banchiere) a Di Maio (un piccolo imprenditore edile) è solo una forzatura.
    Ed il coinvolgimento dei rispettivi figli asslutamente non sovrapponibile,
    L’opposizione rischia di prendere un altro uovo in un occhio.

    • Infatti il DiMaio figlio È socio nell’azienda del padre, la Boschi, non lo era, comunque il padre è stato assolto, mentre l’altro padre, si vedrà

  9. Non lo avrei mai detto, ma si. Guidando un sentimento popolare ben camuffano moltissime contraddizioni. Come il processo alla Raggi, il caso di Corleone e molto altro ancora. Come dicono a NewYork, a forza di sputare per aria….

  10. Nn voto sta sciocchezza,ma mi appello ai probiviri dei 5s.
    Allora quando l’espulsione del Di maio jr?!?
    Oddio che gentaglia arcitaliana!
    Il cambiamento!
    Aria nuova in parlamento!
    Aria di campagna prima dell’aratura.
    Tra il 5s e la lega che si rateizza a 70 anni (bisogna prendere atto della voglia di durare e far pagare,come per quota 100,il debito ai nipoti)il ladrocinio dei 49 milioni,alla faccia del pueblo,stiamo in una bottedefero!!!
    Oltremodo,in quota 100,oggi hanno posto “i limiti” che pongono i richiedenti anticipati in ottica di nn poter accumulare altri redditi.
    E vai col “negro”!!!
    Il lavoro “negro” andrebbe aiutato a casa propia…e difatti la regola è applicatissima!!!

    • Leggo solo ora ma anche se in ritardo commento per congratularmi per come sia stato tanto capace nel denudare il Re. Con una lucida disamina, usando con destrezza ironia e sarcasmo a mo’ di bastonate, verrebbe da dire sulla schiena degli asini ma, sarebbe ingiustizia per questi quadrupedi, anche se rispetto agli asini bipedi, sono avvantaggiati dal fatto di non conoscere il subdulo piacere di cui potrebbero goderne esibendo alterigia, superbia e arroganza. E infatti gli asini quadrupedi non fanno come gli asini bipedi col vezzo di ragliare alla luna.
      Cordialità

  11. E’ che giornali, giornalisti, politici dell’opposizione e no, e specialmente i social, sono usi avventarsi sulla persona di turno individuata secondo i parametri più diversi, a seconda della situazione, e non l’abbandonano fino a che non sia stata spolpata per bene, proprio come le iene. L’importante è la NOTIZIA, a prescindere che sia vera o meno. Sensazionalismo d’accatto..

  12. A parte che questa storia di qualche anno fa appare magicamente ,guarda caso, dopo che M5s è al Governo con Di Maio, piùo meno come successe a Berlusconi con l’avviso di garanzia consegnato quando partecipava al G8 ( anche se non voto FI è stata una grande porcata)…..ma la signora Boschi crede che 11 milioni di elettori Italiani si siano fatti sviare;sul voto; da fake news? Allora ci considera proprio un Popolo di imbecilli…se ne faccia una ragion, ha perso!!!. Per quel che riguarda “il fango” è una sporca arma che tutti i politici hanno sempre usato. Almeno Di Maio, con un certo imbarazzo, ha detto che verificherà…non ha gridato contro le fake news… Per dire una “stupidata” ricordo che al mio paese un vigile urbano faceva spesso multe a suo padre capo dei vigili urbani 🙂 🙂

  13. Non ha ragione per il semplice fatto che suo padre, era sotto processo, come anche il padre di Renzi e il Ministro Lotti, non può paragonare le diverse situazioni, avrebbe un pò di ragione, solamente se i fatti, fossero accaduti ora, mentre il figlio è Ministro, ma i fatti sono vecchi di anni e ancora non verificati, se risulterà una delle tante bufale, che facciamo?

  14. Questa è sempre buona per tutti, prima o poi ………… “Chi di voi è senza peccato, scagli per primo la pietra contro di lei”.

    • Potrei anche essere d’accordo ma Le chiedo. Come commenta il nocciolo del discorso della Boschi? Per me non e’ che abbia molti torti. E questo detto da uno a cui la sinistra fa rabbrividire.

      • SONO LONTANISSIMA DALL’ APPOGGIARE L’IDEOLOGIA 5 STELLE.
        MA LA BOSCHI HA TORTO MARCIO . C’E’ UNA BELLA DIFFERENZA TRA UN PAPA’ PIU’ O MENO CORRETTO, LE CUI COLPE CERTO NON RICADONO SUI FIGLI……E I PADRI CHE UTILIZZANO LE POSIZIONI DI PRIVILEGIO DEI FIGLI (LEGGI RENZI E BOSCHI) PER I LORO LOSCHI AFFARI……. SE LA BOSCHI FA PASSARE LEGGI SALVABANCHE CHE “SALVANO I PAPA'” E PAPA’ RENZI “TRAFFICA” CON APPALTI MILIARDARI…….. QUESTI DUE CASI NON HANNO NULLA A CHE VEDERE CON LE SCORRETTEZZE DI PAPA’ DI MAIO.
        STUPISCE LA NON COMPRENSIONE DELLA DIFFERENZA . MELE CON PERE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.