in

Lega e Forza Italia non hanno votato l’italiano Sassoli (Pd) come presidente del Parlamento Ue: scelta giusta o sbagliata?

David Sassoli è stato eletto presidente dell’Europarlamento con 345 voti. Prende il posto di Antonio Tajani. Il neo presidente, che nel discorso d’insediamento ha elogiato le Ong e sottolineato i pericoli del sovranismo, non è stato votato da Lega e FI.

  • Lega e Forza Italia non hanno votato l’italiano Sassoli (Pd) come presidente del parlamento Ue: scelta giusta o sbagliata?

    • Scelta giusta
    • Scelta sbagliata

11 Commenti

Scrivi un commento
  1. Davide Sassoli che al primo discorso ufficiale attacca il governo del SUO paese in un consesso europeo e davanti alla stampa mondiale. Una vera riuscita! Un VERO italiano che farà certamente gli interessi del suo paese…. Si è qualificato appena ha aperto la bocca.

  2. Come si puo’ votare un italiano che , appena eletto alla presidenza del parlamento europeo, decide PLATEALMENTE di ANDARE CONTRO IL GOVERNO DEL S U O PAESE invece di difenderne le posizioni e mostrare un’Italia UNITA e forte? Ovviamente per lui, piu’ della buona immagine dell’Italia era piu’ importante mostrarsi pubblicamente LIGIO a dictat del partito che gli ha consentito di fare carriera che è l’UNICA, vera preoccupazione dei signori della sinistra. Avete mai visto UNO SOLO dei rappresentanti dei paesi membri dell’UE ANDARE CONTRO LE POSIZIONI UFFICIALI dei loro governi ostentando pubblicamente la loro opposizione? Questa prima, enorme gaffe dimostra chi è Sassoli, quanto vale, COME ha fatto carriera e CHI sono tutti i suoi amici e colleghi. Fossi stata una giornalista del Soir, dello Spiegel o del Figaro avrei formatato la mia prima pagina con il titolo a caratteri cubitali e in grossetto: ” Davide Sassoli, un italiano critico dell’Italia, è il neopresidente eletto del Parlamento UE”

  3. Mi onora il fatto che ci sia un italiano a ricoprire una carica così prestigiosa,tuttavia,ho optato per il primo quesito poiché,se italiano doveva essere,questi andava scelto secondo l’orientamento espresso con i voti dei cittadini italiani,e quindi, tra le fila del governo in carica: il Centro destra

  4. Meglio nessuno che il solito ipocrita di sinistra che farebbe più danni che bene all’Italia, visto e considerato che alla sua prima intervista ha detto PORTI aperti, ma scherziamo che dei deputati di sinistra hanno quasi fatto uccidere 5 finanzieri sostenendo come eroina un imbecille

  5. Ho optato per il secondo quesito e cioè che ci fu l’errore nel nn votare l’italiano.
    Oltremodo nel quesito viene posto l’accento su una sua presunta deriva verso le ong,mentre è stato tolto il contesto in cui l’affermazione si consumava ed era questo:”“Il dialogo tra il Parlamento e le ong penso sia costante e normale. Sono qui da dieci anni e le ong sanno che la porta del Parlamento europeo è sempre aperta: la apriremo ancora di più. Il dialogo delle ong sarà garantito e assicurato. Come si può essere un Parlamento dei cittadini – aggiunge – se non ci si apre alla società civile, agli interessi legittimi delle lobby, e soprattutto ai cittadini?”
    Come si potrà notare l’uomo nn è un idealista,ma un vero europeista pragmatico.
    Oltretutto si è speso per il superamento di Dublino affermando che chi approda in Italia o Grecia o Spagna. Approda in UE.
    Insomma ci siamo con il pragmatismo e si spera che il suo ruolo possa assurgere a maggior ruolo in codesta legislazione.
    Ma l’errore madornale fatto dal nostro governo risiede sulla bocciatura di Frans Timmermans a capo della commissione di cui si conosce l’amore per l’Italia e le politiche di flessibilità,in cambio di un duo femminile alquanto tosto sul frangente della austerity.
    Un governo che ha votato contro tutto ciò che rinfaccia alla UE di voler concedere!
    Un governo di anti-antitaliani? : )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.