in

Salvini a San Lorenzo: presenza doverosa o sciacallaggio?

L’arrivo di Matteo Salvini a San Lorenzo davanti allo stabile abbandonato, dove è stata trovata morta Desirée Mariottini, ha suscitato reazioni contrastanti. In molti hanno contestato il Ministro dell’Interno al coro di “sciacallo, sciacallo”, ma non sono mancati applausi e sostegno.

Tu cosa ne pensi?

  • Salvini a San Lorenzo: presenza doverosa o sciacallaggio?

    • Presenza doverosa
    • Sciacallaggio

16 Commenti

Scrivi un commento
  1. l’Italia è diventato purtroppo il paese della illegalità. Bisognerebbe che i giornalisti corrotti e pagati dai vari Soros della situazione, si facessero un bel bagno nella moralità, si ripulissero e iniziassero a scrivere cose piu’ giuste! Non è morale che la gente non abbia un tetto sulla testa ma non è morale anche fare i nullafacenti e drogarsi: quei soldi che spendono per la droga possono utilizzarli per l’affitto o per vivere. Se hanno deciso l’anarchia, è anche giusto che ne accettino anche le conseguenze.

  2. Sciacallaggio no di certo , ovvia quindi la risposta ” doverosa ” , ma vorrei che doverosa non fosse solo la presenza del ministro ma i fatti che debbono seguire . Sono una sostenitrice di Salvini , qualcosa di concreto ha già fatto , è palese , ma mancano ancora molte mete promesse . Vero il detto : tempo al tempo , ma l’Italia non ne ha più molto prima di affondare , e non solo nelle piogge di questi giorni , occorre quindi una accelerata rapida su quanto promesso , senza però sottomettersi troppo alle follie che quotidianamente Di Maio si inventa .
    Basta compromessi !!

  3. Per quei deficienti dei centri sociali (non che i pidioti siano tanto diversi, intendiamoci) fu doveroso che la Boldrina sia andata a Fermo mentre e’ sciacallaggio se Salvina porta omaggio a San Lorenzo. Dite quello che volete ma tutti questi nodi dovranno arrivare al pettine. Per quanto mi riguarda sogno un altro 22, solamente un po’ meno misericordioso.

  4. Assolutamente doveroso. E mi sono vergognata nel sentire persone che invece di unirsi al dolore della famiglia e delle persone di quel quartiere hanno pensato solo di offendere una delle poche persone che finalmente è vicino alla gente.

  5. Sono un simpatizzante 5 Stelle, ma molti punti del programma della Lega mi trovano concorde, anche come trovo un atto doveroso la presenza, in qualità di Ministro, di Salvini a San Lorenzo. Un atto che non deve essere però solo dovuto o peggio ancora apparire propagandistico, ma, invece, un punto di partenza senza se e senza ma per una riforma radicale della “Giustizia” e di queste inique e super garantiste Leggi attuali come quindi della Magistratura troppo spostata su posizioni di sinistra che cozzano fortemente contro la volontà del Popolo Italiano che ha invece fortemente voluto un Governo del cambiamento populista e di destra.

  6. Presenza doverosa e sacrosanta che tuttavia risponde a determinate prerogative d’immagine del ministro. Non penso che avrebbe fatto altrettanto se gli aggressori fossero stati degli italiani, tuttavia rimango fermamente convinta che, sì, conpiere un crimine del genere nel Paese che ti ha ospitato sia più grave che compierlo nel tuo Paese di provenienza.

  7. doverosa e apprezzata la presenza del ministro Salvini. Sciacalli immondi devono invece essere considerati tutti coloro che approfittano di ogni occasione, siapure cosi dolorosa, per denigrare i propri avversari politici.

  8. io penso che i signori che gridavano sciacallo vorrei chiedere dove erano i ministri dell’interno nelle passate legislature? e cosa hanno fatto? questi sono sicuro sono radical schic oppure dei centri sociali che sono i parassiti spalleggiati dai radical schik

  9. Ma stiamo scherzando? Certo che è doveroso! Se non ci fosse andato sarebbe scoppiato un finimondo… d’altronde è scoppiato uguale andandoci… come fai sbagli. Mah

  10. Mah ormai tutto è propaganda cmq un Ministro è giusto che faccia sentire le istituzioni vicine ai cittadini, d’altro canto anche il Guardasigilli è andato in tribunale per il caso Cucchi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.