in

Sondaggio: Centrodestra, cosa fare?

  • Centrodestra, cosa fare?

    • Rimanere unito e stare all’opposizione
    • Appoggiare governo con Pd per realizzare riforme
    • Fare un accordo di programma con il M5S

51 Commenti

Scrivi un commento
  1. M5S è una insalata mista senza olio nè sale e non compete con i gusti dei raffinati gustatori…!
    L’Italia ha bisogno di persone serie, determinate e coraggiose e non di lavacervelli che utilizzano acqua torbida.

  2. FARE QUADRATO SU SALVINI, come fa la Meloni per cose condivisibili. Attaccare Salvini come fa F.I. è il modo migliore per suicidarsi. Considerarsi come alternativa coesa ma appoggiando Salvini, ogni comportamento diverso favorisce movimento e opposizioni.

  3. Sarebbe auspicabile un governo “DI SCOPO”, “DEL PRESIDENTE”,di qualunque nome… con un leader tipo Cantone o Cottarelli con pochi punti di programma concordati tra M5S e Centro DX e come scopo una legge elettorale per votare con le Europee

  4. Salvini premier i 5 stelle sono della pasta del Pd se Propio di devono alleate subito legge Fornero e espellere immigrati legge elettorale nuova e poi voto

  5. Semplifico.
    -Il M5s e il cd, specialmente Lega e FDI, hanno preso voti di forte protesta su come ci hanno umiliato in questi 5 anni.
    Anche se da posizioni diverse logico è unire questi due cori al governo del paese.
    Sta nella intelligenza e sagacia dei due leader far sì che il coro all’unisono diventi melassa alle orecchie dei “populisti” (bellissimo sostantivo)

  6. Assolutamente trovare accordi su punti di programma populisti da sviluppare con il 5 Stelle. La volontà degli elettori è chiara e ci deve essere un governo (anche breve e limitato a pochi punti programmatici) dei vincitori. Lasciare ancora il paese agli avversari (e nemici) di sempre come il PD? Sarebbe da irresponsabili. Inoltre centrodestra unito solo ed esclusivamente se lo comanda Salvini (come da chiara volontà degli elettori), altrimenti ognuno per la propria strada, e in ogni caso ritornare presto al voto

  7. L’essenziale è rimanere uniti. Farei un accordo con i 5stelle per formare un governo di scopo: nuova legge elettorale con premio di maggioranza e ritorno al voto a ottobre.

  8. Una nuova legge elettorale deve coinvolgere tutti i partiti, non serve cercare accordi solo con i grillini. “Allearsi” con il pd per governare sarebbe disastroso: il centro destra ha avuto i voti per un programma antitetico a quello della sinistra e una eventuale azione di governo in condominio comporterebbe l’impossibilità di dar seguito a quanto “promesso” agli elettori. Quindi, nel caso, uniti e all’opposizione!

  9. Ho scelto tra le tre soluzioni quella che prevede di realizzare riforme. Innanzitutto, riformare la legge elettorale e prevedere due turni alla francese. Nello stallo attuale, con un secondo turno la parola sarebbe passata dall’inciucio di corridoio alla volontà degli italiani. Troppo difficile? Ma all’inciucio nessun partito è disposto a rinunciare!

  10. Far fare riforma elettorale a dei matematici/ingegneri (poi non eleggibili), con l’obiettivo di un sistema efficiente e stabile. Con premio di maggioranza al partito, non alla coalizione (per ridurre frammentazione).

    E tornare subito al voto. Tempo necessario: un mese.

  11. Il prossimo governo sarà il governo Putin, ringraziando gli utili idioti Salvini e 5 Stelle. Dov’è il Mossad quando servirebbe?

  12. Penso sia meglio che i vincitori di questa tornata elettorale si ricordino che noi Italiani li abbiamo votati perchè pieni di speranza di veder risolti i troppi insopportabili problemi che ci assillano: Una scuola che non elargisce Cultura, una Giustizia senza buon senso, una Sanità scadente….
    Insomma, mettetevi a tavolino, una mano sulla coscienza, e usate il buon senso!!!

  13. Se dovessimo tornare subito alle elezioni, temo che i PD che hanno votato M5S o CDX tornerebbero sui loro passi, preferendo Gentiloni e Renzi alla confusione attuale con bisticcetti e ripicche.

  14. I punti di contatto fra centro destra e movimento 5stelle esistono
    Alcuni punti hanno nomi diversi e obbiettivi numericamente diversi ma sostanzialmente partono dalle stesse esigenze ( povertà ,tasse, lavoro,immigrazione ,regole…)
    E la componente di centro destra può apportare la quota di “ preparazione”
    sostanzialmente mancante ai 5stelle…
    Tutto sommato è forse il minore dei mali
    Ovviamente i vari capi dovranno fare uso di molta umiltà e disponibilità
    Forse…

  15. Ero molto indeciso di chi votare tra i due: il M5S oppure Lega, i programmi checchè si dica sono molto simili tranne un paio di punti. Ho preferito il primo per la loro onestà intellettuale (almeno a parole). Il secondo con Berlusconi pluricondannato, Bossi condannato e molti candidati impresentabili, si rischiava di trasferire Regina Celi in Parlamento e godere di impunità anche se il loro programma è condivisibilissimo. Trovate un accordo sui punti in comune, poi si vada a nuove elezioni.

  16. L’unico Governo possibile è quello tra Lega e M5S. Hanno nel programma dei punti in comune. Oggi Berlusconi rappresenta solo un ostacolo al cambiamento, alla ricerca del mantenimento della sovranità nazionale e al cambiamento dell’Unione Europea.

  17. Fare accordo per nuova legge elettorale maggioritaria doppio turno con premio maggioranza, eliminazione del senato ed elezione diretta e popolare del capo dello stato.

  18. In ogni caso le ultime elezioni sono state una occasione persa per il centro-destra: il 3% in più su base nazionale lo si poteva prendere benissimo con una migliore campagna elettorale (i consiglieri di Berlusconi dovrebbero tutti andare a casa).
    Meglio stare all’opposizione e vedere i “fenomeni” pentastellati all’opera (tanto durerebbero qualche mese).

  19. Non riesco a votare, le scelte sono improponibili… almeno stando alle posizioni espresse dai politici. Per me il Centro DX dovrebbe prima armonizzare un suo programma riformulando elementi che potrebbero essere di interesse anche per le altre forze politiche. Non dovrebbe, infine, mancare una sezione riguardante l’abbattimento del debito pubblico (programmi quali: “Italia c’è”, di Rothschild, “Capricorn”). Senza un programma di tal genere, infatti, non sarebbe possibile procedere ad un alleggerimento della pressione fiscale (a partire dal basso fino al ceto medio) per liberare risorse sia per i consumi sia per gli investimenti (propendo più per le PMI visto che le Grandi sono già attrezzate al riguardo). Commento utile? Grazie comunque per le tue informazioni. Good day and good luck!

  20. Mi spiace,è da..tempo che voto il Berlusca. E vederlo assieme a quegli scompaginati dei 5stelle,proprio NO. PIU’ MEGLIO l’ex Renzi !

  21. Purtroppo il sondaggio è incompleto e non prevede l’imminente spaccatura nel centrodestra. Quindi non si può fare. Taviani e Salvini hanno idee completamente opposte per l’Europa, sebbene ciò non risalti nell’informazione dei media, parecchio approssimativa. Grazie.

  22. molti punti del programma lega-5st. convergono perciò conviene a tutto il centro destra fare accordo con i grillini per fare un governo solido, “limando” alcuni punti che vanno sopra le righe cioè di difficile applicazione.

  23. Credo che il centro DX e 5 stelle debbano governare insieme,ma non riesco a digerirlo,inoltre abbiamo votato salvini e non forza Italia per dare un forte segnale

  24. Fare un governo con i 5 stelle rifare la legge elettorale e tornare al voto Alternativa ,trovare un Premier super parte apolitico che tenti di formare un nuovo governo con i due vincitori Lega e 5 stelle Purtroppo Mattarella e troppo a sinistra e sarebbe poco credibile

  25. Alle prossime elezioni nel cdx, ne rimarrà uno solo, Salvini, perchè fdi sparisce e idem fi. dagli ultimi sondaggi già si vede che la coalizione non guadagna voti, ma la lega si, erodendo agli altri due.

  26. L’Italia ha bisogno di un governo che prenda in mano la situazione e rimedi ai disastri che l’hanno portata dove è ora.
    Per il centro destra fare un governo con i 5 stelle significa mettere l’Italia prima di tutto, prima delle logiche di partito e degli interessi personali; rispettare quello che gli italiani chiedono a gran voce.
    Aspettare per giochi di politica significa deludere ancora una volta la nazione e un popolo che non può più aspettare.

  27. Appoggiare un governo col PD significa che gli ultimi anni non hanno insegnato nulla…
    Fare un accordo di programma col m5s significa fare rinascere velocemente il pd…
    L’unica strada percorribile è quella di dimostrare di essere “statisti” (esagerato per loro vero?) e non pensare alle poltrone di oggi, ma, magari, a quelle di dopodomani… discorso che potrebbe valere per tutti tranne che per il vecchietto, il cui obiettivo è sicuramente quello di esserci sempre e comunque, senza essersi mai conto che è stato proprio questo il motivo per cui gli italiani lo abbiamo abbandonato!!!

  28. Gli elettori hanno conferito una maggioranza a M5S ed alla coalizione di destra confidando nelle rispettive proposte reddito di cittadinanza, tassa unica al 13%, sicurezza, immigrazione. Sarebbe incomprensibile che non trovino un accordo su almeno qualcuno di questi punti. Incombe poi il DEF e le clausole di salvaguardia. Una nuova legge elettorale al momento è improponibile perché chiaramente per uscire dallo stallo dovrebbe essere congeniata per premiare o uno schieramento o un partito. Fare politica significa trovare le soluzioni nella fattispecie trovare un accordo.

  29. Bisogna fare! Basta parole,qui stiamo andando alla deriva. Programma concordato su alcuni punti in comune con il M5S e al lavoro subito

  30. Il fatto che Grillo abbia incrementato di 5 volte le sue entrate economiche la dice lunga del vero obiettivo che si era prefissato; poi si accanisce sulle detrazione non fatte di qualche parlamentare della setta M5S. Il centrodestra deve rimanere unito ed essere capace di aspettare. Le ultime notizie su Di Maio confermano molti sospetti e spiegano l’autoesclusione temporanea da parte di Di Battista (ottimo stratega).

  31. Credo non sia il caso di lasciare il Paese in mano alla Armata Brancaleone appoggiata dai due partiti sonoramente bocciati dagli Elettori ( PD e LeU)
    Auspico quindi si possa arrivare ad un accordo tra Centro Destra e M5S lasciando la sinistra all’opposizione

  32. Fare qualcosa… parlarne con i 5s… Cercare una soluzione… Solo se non si arriva ad un accordo allora stare a guardare ed attendere. Peggio di così non può andare.

  33. Il PD ha i giorni contati se si faranno nuove elezioni a breve.Saranno fagocitati dai 5 stelle quindi a loro conviene appoggiare un governo e ,visto che i 5 stelle sono senza esperienza si alleeranno con loro per riuscire a condizionarli

  34. Troppe promesse in queste elezioni,secondo me impossibili da realizzare…quelli che non pagano le tasse adesso non le pagheranno nemmeno abbassandole e il reddito di cittadinanza servirà per gli sfaticati e per quelli che già lavorano in nero…però buttiamo via un pò di ” vecchiume”che non ha fatto altro che rovinare la nostra bella Italia e favorire nella vita solo i “furbi e i disonesti” e lasciamo provare i giovani.

  35. Mi spiace per te se non ti piace Salvini con M5s, ma è il futuro. E la Meloni sará meglio che lo appoggi magari anche dall’esterno per salvare la faccia, diversamente al prossimo giro esce dal parlamento. FI si spaccherá e i nordisti saranno della partita, memtre gli altri si fonderanno al PD e centristi e faranno il solito partitino ispirato a Macron. In pratica resteranno due blocchi, i sovranisti e gli europeisti

  36. Credo sia l’unica cosa da fare per:
    1-Impedire che non si formi un governo e che,con questa scusa,l’attuale Presidente della Repubblica prolunghi,sine die,l’incarico ai suoi amici,ovvero a ‘tonno lesso’ Gentiloni,che in tal modo continuerebbero a tenere in pugno l’Italia,pur non avendone diritto;
    2-(segue)…perchè così si lascerebbe mano libera all’Europa di scorrazzare nel nostro territorio e continuare a tarparci le ali con l’attiva collaborazione dei personaggi indicati;
    3-Si toglierebbe finalmente potere al PD,che perderebbe così la sua posizione di ‘cozza’delle nostre istituzioni;
    4-..e,se tutto quanto sopra si rivelasse impossibile,si dovrebbe convincere (se non si potesse costringere) il Capo dello Stato a sciogliere le camere,dopo l’approvazione di una correzione dell’attuale legge elettorale,e indire nuove elezioni,le più temute dal PD e da Mattarella,ma le più salutari per il bene dell’Italia.

  37. “Rimanere unito e stare all’opposizione” è l’unica strada da percorrere. Ne gioverebbe tutto il centrodestra per una serie infinita di ragioni. Fare un accordo con M5S è totalmente fuori discussione, un governo con PD peggio che averne uno con M5S. Accordarsi con gli uni o gli altri significherebbe rimestare nel torbido. Se il centrodestra vuol rimanere nel torbido, si accomodi pure, a questo punto, uno vale l’altro.
    Vorrei spezzare una lancia in favore di questo sistema elettorale: è indicativo di come votino le persone, e di quanto esse siano incapaci ad esprimere i propri voti. I risultati di questo sondaggio mi fanno venire il voltastomaco.

    • Sono della stessa idea…sono partiti insieme e restino insieme all ‘ opposizione di coloro che non sanno cosa significa governare e che hanno ricevuto solo voti di protesta .Ne vedremo di belle.

      • Rimanere uniti e stare all’opposizione ! (anche se non sono molto convinta di questa mia scelta,è difficile)

    • Andrea, il tuo è un ragionamento da perdente. O sei un troll a 5 Stelle, o hai votato centrodestra per vincere e guardare gli altri che governano affossando l’Italia.

    • E a che cosa servirebbe rimanere all’ opposizione?
      Guardi che chi governa siede a Palazzo Chigi e indirizza il Paese secondo le proprie volontà..
      Ma ci pensa ad un governo a guida grullina alleato con la sinistra anche la più estremista?
      E quando mai questo povero Paese potrebbe più rialzarsi?

  38. Il PD ha governato contro l’Italia (vedasi il trattato di Caen) per cui deve andare all’opposizione e non permettersi di governare ancora contro il nostro paese

  39. Non è possibile fare accordi con il m5s se si vuole essere coerenti. Inoltre, se un partito appoggia il m5s, perché dovrebbe continuare a votare per loro (tale ragionamento vale sia per il cdx che per il PD)?

  40. Il centrodestra disunito sarebbe finito,Salvini compreso che da alcuni è stato preferito alla Meloni solo perché a lei alleato. Col suo”osannato ” 17% poi, verrebbe divorato dai grillini!
    Ritengo sia meglio far tesoro del 37% che,probabilmente , non si ripeterà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.