in

Stai serena Ophra, diventerai Presidente

Dimensioni testo

La rassegna stampa non può prescindere dall’ingresso in campo, con un’entrata maschia e con piedi a martello, al limite del regolamento, di Ophra Whitney versione “For President”.

Le donne più intelligenti e più sensibili euro americane hanno trovato la loro leader. La protesta, partita come gossip estremo, si è via via arricchita di contenuti, il confine fra “leggere molestie” e “focoso corteggiamento” parrebbe in via di caduta a sfavore del secondo, il movimento si è radicalizzato, stiamo scivolando ormai verso un fenomeno politico-economico-culturale totalmente nuovo.

Mi pare che il “Sessantotto” sia diventato il “Diciassette”. Comunque, io ringrazio Dio di avermi fatto vivere entrambi gli anni e capire così il mutamento genetico dell’Occidente, avvenuto nel frattempo.

A puro titolo di analisi ho provato ad applicare il concetto di “focosi corteggiamenti” al caso pratico della mia famiglia, convinto che a un certo punto anche la dottrina più eterea deve diventare execution stante che il mondo evolve attraverso l’applicazione concreta dei concetti ai casi della vita, non certo attraverso le chiacchiere.

Prendiamo i maschi della nostra famiglia, in tre epoche storiche diverse, gli anni Trenta, Cinquanta, Ottanta, sono stati sempre dei “focosi corteggiatori”. Ho le prove (confessioni) che mia mamma sia stata sottoposta a focosi corteggiamenti da parte di mio papà prima che si sposassero, e poi io nascessi.

Confesso di aver usato il fuoco nel corteggiamento di quella che poi sarebbe diventata mia moglie e madre dei nostri due figli. Ho la certezza psicologica che entrambi i figli siano stati focosi con quelle che sarebbero poi diventate le loro mogli e madri.

Grazie a questa successione di fuochi seriali, devo dire, seppur sottovoce, che io sono felice: ho due meravigliose figlie che mi rifiuto di chiamare nuore e quattro splendidi nipotini, nati da questo fuoco forse eccessivo per la cautela comportamentale dell’oggi, ma a quei tempi si credeva che l’amore potesse tutto.

Confesso che un certo imbarazzo ce l’ho, non ho capito se il “focoso corteggiamento” è politicamente corretto o no, ovvero se siamo ancora in quella terra di nessuno che c’è fra il bene e il male.

La futura Presidenza Ophra ce lo dirà quando conosceremo quale parola accoppierà a “First” in luogo del banale “America” del buzzurro Trump. 

Riccardo Ruggeri, 12 Gennaio 2018