Zuppa di Porro: rassegna stampa del 28 marzo 2020

Burocrazia e donazioni, oggi sto con Fedez

Condividi questo articolo


00:00 Parla Mattarella e se la prende con l’Unione Europea.

02:05 L’intervista di Conte al Sole 24 Ore? Totalmente inutile!

02:30 Si rompe l’asse franco-tedesco?

03:15 Per Ernesto Galli della Loggia il premier Conte è il nuovo De Gaulle.

04:52 Con i dati vogliono dimostrare per forza che le misure adottate sono giuste.

06:30 Parla il Papa ma la vera impressione è piazza San Pietro deserta.

07:43 Gli italiani non hanno ancora visto un euro dal governo.

08:55 Allarme liquidità…

09:27 Può sembrarvi strano ma oggi sto dalla parte di Fedez.

12:08 Tutti a godere perché Boris Johnson è positivo al virus. Tra questi pure un medico, complimenti!

14:05 I militari sono l’unica cosa che ancora funziona.

14:50 Donald Trump impone alle industrie di produrre ventilatori.

15:24 Intanto c’è la corsa all’oro…

15:44 Giuliano Ferrara è diventato un Marco Travaglio qualunque.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


20 Commenti

Scrivi un commento
  1. Non so se Porro dedicherà un qualche secondo all’articolo di pedullà (minuscolo) sulla Notizia (quale?) di ieri con il roboante titolo “Gli sciacalli di destra la piantino”. Da quello che sono riuscito a leggere dallo sfuocato Giornalone ne risulta una roba spassosissima. Cavolo, il gaetano si inalbera perché qualcuno si è permesso di criticare la “donazione” di 50 milioni alla Tunisia. Solo il 12,5% dei buoni pasto decisi da conte e soci, ma per una popolazione che è un quinto di quella italiana. Mica è un regalo, ma un prestito della CDP. Perbacco, la mosca cocchiera si consola poi dicendo che l’Italia (mica lui) sta meravigliosamente combattendo il virus (meraviglia per il numero di morti, immagino) e che chi è dipendente pubblico ha visto lo stipendio versato sul conto pur non facendo nulla da tre settimane. Ma per gli altri la situazione è drammatica … CHE ACUME!!! continua a pag. 2

  2. Una battuta su Di Maio, anche se so che è come sparare sulla Croce Rossa. Due sere fa alla televisione, Di Maio ha dichiarato che il problema della mascherine è in via di soluzione perché il fabbisogno mensile di 100 milioni di pezzi è in arrivo. Gli mancava solo il balcone per il suo trionfalistico annuncio. Fabbisogno mensile di 100 milioni? Qualcuno può regalare un pallottoliere al ministro? 100 milioni diviso 30 giorni fanno 3,3 milioni di mascherine al giorno. Considerando che si consiglia di cambiarle un paio di volte al giorno, sono soddisfatte le esigenze di 1,2-1,5 milioni di persone. Poiché le quattro regioni più colpite hanno una popolazione di 23 milioni di persone (sorvolo sul dato nazionale), almeno il 50% di queste dovrà pur muoversi o per fare la spesa per sé o per altri, o è occupata in attività lavorative “obbligatorie”. Quindi non meno di 9-10 milioni di persone hanno bisogno della mascherine, ma il fabbisogno calcolato da ministro basta solo per, come dicevo, 1,2-1,5 milioni. In sintesi le mascherine non ci sono. Ma all’inizio di febbbraio, come giustamente ha ricordato Porro, tutto era stato previsto.

  3. Sono d’accordo sul suo pensiero su Monti-de Gaulle. Monti, come altri simili a lui, andrebbe punito per tutti i danni che ha fatto al Paese, e non parlo di processi o roba del genere. No, meriterebbe una condanna che lo farebbe soffrire molto di più di una pena carceraria, di una sanzione monetaria, parlo di una condanna all’oblio. Quella si sarebbe per lui una cosa insopportabile, ed invece è ancora ospite, chiamato pure Presidente, nelle varie trasmissioni televisive, viene ancora intervistato dai giornali, e ripete, dall’alto del suo benessere a spese degli italiani e dell’UE, sempre le stesse cose, le stesse ricette salvifiche grazie alle quali avrebbe salvato dal baratro l’Italia. Mai una autocritica, mai mettere in discussione le sue idee, fantascienza un suo ripensamento sull’UE. Basta, spegnete le telecamere, i microfoni, cancellate pure il suo numero telefonico non sia mai che per sbaglio non lo chiamiate. Da domani nessuno gli rivolga la parola, nemmeno per chiedergli che ora è.  P.S. Idem per Elsa Fornero, che continua a dire che il suo intervento sulla previdenza era corretto, ma non dice quale sia il suo trattamento pensionistico.

  4. Eccezionale come sempre la Zuppa di oggi. Condivido tutto e per farlo è sufficiente leggere non solo i giornali ma anche le televisioni ed elaborare però le notizie con la propria testa. Sulla telecronaca del Coronavirus è evidente che vogliono far passare il messaggio del “che bravo questo governo”. I contagi di ieri (28 marzo) non sono stati 3651, come annunciato nel bollettino della Protezione Civile, bensì 5974 (15 in più rispetto ai 5959 del giorno precedente). Questi sedicenti furbi guardano solo il nuovo totale dei contagiati e non considerano le guarigioni ed i decessi della singola giornata. Una battuta sul Papa. Sinceramente non mi ha molto emozionato la Piazza vuota, mi ha semmai impressionato il Papa in versione De Falco. Vi ricordate il Comandante De Falco con il suo perentorio ordine, salga a bordo ca…o impartito a Schettino? Bene, ieri LA STAMPA attribuiva al Papa queste parole: “Svegliati Signore! Salvaci!” Questo sarebbe l’ordine urlato dal Pontefice

  5. Eccezionale come sempre la Zuppa di oggi. Condivido tutto e per farlo è sufficiente leggere non solo i giornali ma anche le televisioni ed elaborare però le notizie con la propria testa. Sulla telecronaca del Coronavirus è evidente che vogliono far passare il messaggio del “che bravo questo governo”. I contagi di ieri (28 marzo) non sono stati 3651, come annunciato nel bollettino della Protezione Civile, bensì 5974 (15 in più rispetto al giorno precedente quando furono 5959). Questi sedicenti furbi guardano solo il nuovo totale dei contagiati e non considerano le guarigioni ed i decessi della singola giornata. Una battuta sul Papa. Sinceramente non mi ha molto emozionato la Piazza vuota, mi ha semmai impressionato il Papa in versione De Falco. Vi ricordate il Comandante De Falco con il suo perentorio ordine, salga a bordo *****, impartito a Schettino? Bene, ieri LA STAMPA attribuiva al Papa queste parole: “Svegliati Signore! Salvaci!” Questo sarebbe l’ordine urlato dal Pontefice

  6. Serve il coronavirus   x ricordaci le verità della storia? Troppo spesso dimenticata  x potere e tornaconto personale

    https://www.alganews.it/2020/03/28/memorandum-per-la-germania/

  7. Gentile dottor Porro,

    a parte il trito e ritrito (ma sentito) torni presto, scrivo per segnalare che in Svizzera – dove vivo – gia’ un mese fa, quando c’erano appena 200 casi sospetti di virus, il Governo (questo si, scritto maiuscolo) ha stabilito che :

    gli uffici ed i negozi NON essenziali venissero chiusi

    che i frontalieri non entrassero in Svizzera eccetto i lavoratori sanitari, che sarebbero entrati ma obbligati a rimanere nel paese (alloggio garantito dallo stato)

    che gli over 65 non entrassero nei supermercati.

    Tutto questo pero’ garantendo schiere di volontari (magari non cosi’ volontari) che supplissero a tutte le necessita’. Ha poi. gia’ da 2 mesi, pre-allertato l’ Esercito Sanitario gia’ pronto ad intervenire.

    In qualche passata circostanza mi è capitato di lamentarmi con un “questi sono svizzeri !”: Oggi, vedendo cosa sono riusciti a combinare in Italia i nostri “statisti”, mi frego le mani pensando di vivere in un paese civile e … con gli attributi !

    • Buonasera.

      Beata lei che vive lì.

      Cortesemente potrebbe informarci su alcuni aspetti? Per muovervi dove compilare dei moduli? Oppure se fermati dagli organi di polizia dovete compilare moduli?

      Le fabbriche sono tutte chiuse o alcune lavorano ancora?

      I supermercati fanno entrare solo poche persone per vota?

      Mi scusi delle tante domande ma e per fare un paragone con l’Italia.

  8. Sto anch’io con Fedez. Il Codacons andrebbe abolito in quanto perfettamente inutile e l’attuale battaglia contro le donazioni fatte da privati a privato, senza passare per il “pubblico”, e quindi senza che il solito burocrate possa trattenere qualcosa, la dice lunga sulla loro onestà intellettuale. In quel di Bergamo molte grosse aziende private, dopo che i fondi donati a organismi o enti pubblici sono tutt’ora bloccati, sono passati ad acquistare i beni in proprio e a donare direttamente i beni. Tutta la PA italiana è un cancro inutile che vive solo e unicamente per sé stesso.

  9. Non si sottovalutino i primi episodi di saccheggio avvenuti destinati purtroppo ad aumentare.

    Renzi non ci ha mai preso, ma per la legge delle probabilità prima o poi potrebbe azzeccarne una. Ho letto una sua intervista di oggi in cui ipotizza la riapertura di quelle realtà produttive che sono strategiche per non dover piangere dopo più vittime per il disastro economico di quante ne abbia fatte il virus. Ovviamente una riapertura che garantisca adeguata protezione agli addetti.

    Una guerra si può perdere anche stando al riparo dei bunker e delle trincee o si può cercare di vincerla contrattaccando: vittime ci saranno in ogni caso.

    • Per come la vedo io il commento di Renzi e’, come al solito, tardivo. Contando lo zero virgola si sta comportando come prima dell’emergenza, contrastando cose che il suo stesso partito ha approvato in precedenza.

      Detto questo e’ gia’ stato massacrato dal pensiero unico sanitario.

  10. Boris Jonhson negazionista? Cioè l’unico che con grande realismo ha detto che bisognava prendere coscienza che ci sarebbero stati dei morti da piangere, negazionista? Cioè l’unico a dire che ci ammaleremo tutti e sarà l’immunità di gregge a salvarci, come già avvenuto in precendenti pandemie, negazionista?

  11. Boris Johnson ha preso l’ultimo treno per guidare la GB fuori dall’Europa, e non ha condannato alla paralisi la sua economia. Come al solito siamo i soliti miopi e affetti da una gelosia patologica, nel gufarli contro; un po’ come prendersela con i Runner per l’incompetenza del governo nel limitare.

  12. Passata l’emergenza virus subito tamponi a tappeto per individuare le teste di ca..volo. Molte di quelle sintomatiche le ha già segnalate Porro, le asintomatiche vanno individuate prima che venga loro in mente di attivarsi “per il bene del paese”.

  13. Dici dei soggetti Enasarco… e gli esclusi dai 600 euro perché prendono la pensione, ma dato che è una miseria, lavorano ancora con partita iva ed oltretutto pagano ancora i contributi all’Inps?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *