Zuppa di Porro: rassegna stampa del 5 novembre 2019

È un governo contro l’impresa

Condividi questo articolo


00:00 Caso Ilva. Il populismo giudiziario e le reazioni dei giornali. Tra questi, molti sminuiscono i danni, ma sbagliano.

06:05 Sulla vicenda Ilva, anche il Colle e Renzi…

07:12 Plastic tax, scatta la protesta.

08:01 Salvini entusiasta per la dichiarazione del cardinale Ruini. E poi quella frase sull’Emilia…

09:10 L’assistente ex Leu e ora renziana che mandava i pizzini ai mafiosi.

11:05 Il fallimento del reddito di cittadinanza.


Condividi questo articolo


19 Commenti

Scrivi un commento
  1. CERTAMENTE CHE E’ CONTRO L’IMPRESA!!!

    ….Se il POPOLO ha dignità, vive discreatamente del suo lavoro, può pensare al futuro della sua famiglia serenamente…mi dite chi ***** li vota??? Non vi ricordate del LAMA? Gli operai della FIAT, gli tiravano le monetine…e iniziarono a votare a destra….senza la povertà, la sussistenza, l’elemosina, la precarietà della vita…questi dove vanno? A chi si rivolgono? Al canile???

    forse sarò feroce? Certo a me la “melassa” analistico-socio-economica….mi fa vomitare….senza la mireria..senza i poveri…non esisterebbe IL PCI=PD =POTERE & DENARO!

    C’E’ UN BELLISSIMO POST E UNA BELLISSIMA CONSIDERAZIONE DI UNA FILOSOFA EBREO-RUSSA FUGGITA NEGLI USA dalla rivoluzione di ottobre…..supportata dagli USA sveglia….META’ ANNI 1920/30 SUL LAVORO…

    FACEBOOK NON MI HA PERMESSO DI POSTARLA….TROVERO’ IL MODO…IO SONO FEROCE!!!

  2. coincidenze? fantapolitica? paranoie? PARTE 1
    Governo gialloverde: FCA rifiuta offerta di PSA, e di punto in bianco tenta la carta Renault che, checchè se ne dica, era una vera e propria acquisizione di FCA camuffata da fusione, e forse è il motivo del “niet” dei franciosi. Alitalia destinata a gestione CDP-FS-DELTA e forse i benetton, ma si frena per la storia delle revoche concessioni a quest’ultimi dopo il fattaccio di Genova, scartando a priori la proposta fatta dalla teutonica Lufthansa. ArcelorMittal nonostante tutto, vince la gara ma il tira e molla è infinito e logorante, quando finalmente anche il nodo occupazionale si risolve al meglio, si brinda alla giggina vittoria. Mediaset evita la scalata ostile dei franchi vivendi, e contrattacca con la creazione di un gruppo globale che nascerà in pochi mesi. Agosto il patatrac salviniano fa si che salgano al potere i dem, nonostante il popolo votante li abbia defenestrati nel vero senso del termine. A parte le varie tacciature, censure, e trafiletti 40 parole per porcate da prima pagina succede che: PSA in un bitz si compra FCA ma la notizia, a parte 2 o 3 trafiletti da 40 parole, viene data a titoloni che descrivono “l’affaire” come una fusione figlia della grande arte manageriale italica; improvvisamente Delta non è gradita, e Lufthansa che non era il socio ideale perchè “non mette capitali, ma solo una gestione un pò come fiat con chrysler” solo pochi mesi prima, adesso invece mette il doppio dei soldi di DELTA. ArceloMittal che offriva il mondo, e cioè 1,1 miliardi per ambiente, 1,3 per investimenti industriali, e pagava l’affitto fino a quando, fra un annetto si comprava ILva per 1,8 miliardi dai quali le si defalcavano quanto pagato per l’affitto, e che avrebbe tenuto i 10k operai, con l’avvento dei dem tergiversa, soldi nada, cassa integrazione, messa in sicurezza manco per il cozzo, ma quando si fanno sempre più concrete le ipotesi su la sempre più probabile caduta di giuseppi & co, sicura che nulla le costa (conticchio sapeva bene che con i soldi che servivano per sanare la ilva, era dificilino tenersi 10k di operai, tant’è che non dico le tute, ma manco i logo sulle tute degli operai hanno messo, le volpi dem hanno fatto teatrino ma poi non votano contro, ma a favore dell’emendamento su immunità penale fingendo di perdere contro i passionari 5s) con 37 pagine e 37 allegati preparati in 24 h(?) confermano quanto dichiarato poche ore prima e cioè che i recenti provvedimenti approvati dal parlamento e dal governo italiano non permettono di proseguire il percorso ecc ecc ecc, che io ho tradotto con la stilettata verbale del rampollo apolide che da “smidollato” passò a “manager con le palle” e “campione italico” con la storica frase: “non vi sono in francia le condizioni politiche che consentono a questo progetto di proseguire con successo” CIAONEEEE! ma soltanto dopo aver acquisito le quote di settore della ex ilva. In spagna, il tribunale di madrid da ragione ai franciosi e sospende la fusione di mediaset con mediaset espana ; un mese dopo in rai la dichiarazione di un membro del csm sulla certa collusione mafiosa di silvio, e nel giro di 48h notizie di concessioni di mediaset a vivendi a seguito accordi vengono riportati qua e la. Lo immagino o un sottile filo rosso lega queste e altre vicende?

  3. Dop una settimana di vacazioni da Internet mi ritrovo dove stavamo prima anzi meglio perché ho speso la settimana a leggere un libro di edtrema attualitá “The strange death of Europe· di Douglias Murray che in sostanza é una diagnosi della malattia della classe dirigente europea. Ma fatte tutte le distinzioni tra le follie degli inglesi, dei tedeschi . dei francesi e degli olandesi et alia mi ritrovo ad assistere alla “Strana morte dell’Italia”. Noi abbiamo nefandezze particolari, posso menzionare uno Stato irresponsabile che con l¡aiuto della magistratura nasconde il peccato originale di disastri come l’Ilva ceduta da Finsider al gruppo Riva negli anni 90 di ció che si aveva cominciato nel 61 e inaugurato da Saragat nel 65, caso che é similare a caso Morandi ed a altri. Se a questa irresponsabilitá quasi collwegiale aggiungiamo il continuo intervento della chiesa nei problemi politici econl’esaltazione di quelle norme evangeliche che fanno impossibile una societá vogorosa, é facile immaginarsi la mancanza evidente del senso di essere italiani.

    • @Andrea Salvadore, thank you for the reference to the book “The strange death of Europe”. Did you buy it in Italy or in vacation?

      Would you recommend it as a “Must Read” type, since obviously, it is not a novel.

      Your opinion will be appreciated.

      Regards

  4. Le risulta che staino affondando Microsoft, Apple, Google, Amazon etc…?
    Non è un governo contro le imprese è un governo contro alcune imprese che danno fastidio agli interessi dei due padroni quelli a bruxellles e quelli in america, le multinazionali che sono gradite agli americani e alla germania non ricevono alcuna forma di ostacolo, anzi.

  5. Ma come si fa a prendersela con la plastica senza distinguere ! Allora, c’è una plastica buona che è quella da salvare perché serve a non far perdere il PD in Emilia-Romagna, e c’è una plastica cattiva che è quella che i fascio-populeghisti gettano in mare essendo loro connaturato il gusto dello sfregio ambientale. Quindi la tassa sarà selettiva, basterà mostrare una fotografia fatta con lo smartphone alla scheda elettorale in occasione del voto europeo o regionale e se il simbolo votato è quello del PD la tassa verrà scalata dal totale.

  6. In relazione al caso ILVA ed ai danni provocati dal relativo sequestro penale, più che quanto hanno scritto i giornali e quanto dichiarato dai politici di turno, sarebbe sempre buona cosa andarsi a leggere le sentenze integrali in merito.
    Pur rendendomi conto che tale lettura sia certamente meno piacevole di una scorsa veloce di un quotidiano sportivo al bar, nondimeno essa è estremamente interessante ed illuminante.
    E si capiscono molte cose su come (dis)funzioni una certa parte di magistratura.
    A coloro che ne abbiano voglia e pazienza, segnalo giusto un paio di sentenze: entrambe emesse da Cass., Sez. VI pen., 20.12.2013 (dep. il 21.1.2014) n. 2658 e n. 3635.

  7. Scusa signor Porro, ma se libro non ce l’hai nemmeno lei, per farlo vedere, perché dovremmo averlo noi? Sto scherzando. Io l’ho chiesto ad una edicola e non ce l’aveva. Distinti saluti.

  8. Altro che contro l’impresa, questi sono CONTRO L’ITALIA! D’altra parte uno degli obiettivi di chi ha originato il M5Stalle è quello di rovinare l’Italia. Cui si è aggiunta la sinistra che fa riferimento alla galassia PD, opportunamente indottrinata dalle organizzazioni globaliste sorosiane!

    • Quello che sta combinando a nostre spese questo governo di incapaci, si riassume in due(per farla breve) brevissime osservazioni:
      il mercato dell’acciaio è in crisi e la concorrenza dell’estremo oriente è pressante per quanto l’offerta sia di qualità inferiore: cosa fanno ? Inducono i franco-indiani a fare i banditi ed a ipotizzare una situazione veramente insostenibile.
      il mercato dell’auto è in crisi violenta: cosa fanno ? Tassano le auto aziendali impedendo non solo l’acquisto ma anche il noleggio a lungo termine che si sta affermando come la soluzione tout court più vantaggiosa per azienda ed usufruitore di benefit.
      come diceva la Sora Lella: andiamo bene, andiamo proprio bene…

  9. Delucidazione per Maggi e Quarta Repubblica.
    Vivo a Bangkok dove non diventerò mai (e neanche lo voglio) Thai perchè è impossibile.
    Però ho un visto di tipo “retirement” per il quale ogni anno devo recarmi all’immigration dove possono richiedere certificati medici di ogni tipo che io poi devo provvedere a fornire a mie spese. Il giorno che non mi rilasceranno il visto dovrò andare via, cosa che farei subito perché qui i clandestini vengono arrestati.
    Da più giovane ho studiato negli States, dove ho potuto iscrivermi solo dopo aver fornito certificazioni riguardo tutti i tipi di vaccinazioni.

    L’Italia è semplicemente un paese di pazzi che può essere salvato solo da buoni giornalisti come Porro, che però, dovrebbe essere meno accondiscendente con le cazzate che i suoi ospiti ci propinano come verità assolute e che sono invece pure falsità, figlie di una conoscenza del mondo al massimo grande quanto la città di Roma

    • Ne so qualcosa. Causa persa per colpa di un pretore con la tessera del PCI in tasca. La parte lesa ero io. Il mio avvocato non ha voluto un soldo, è rimasto schifato. Non solo, sentenza inappellabile!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *