Zuppa di Porro: rassegna stampa del 17 luglio 2020

Recovery fund, le bugie della propaganda giallorossa

Condividi questo articolo


00:00 Meno male che l’incontro tra Conte e Rutte era andato bene, nuovo muro dell’Olanda sul recovery fund. Ma per il “Contelino” è tutto ok.

02:00 E il ministro Gualtieri in un’intervista al Corriere della Sera dice che i dati recenti dell’economia sono incoraggianti. Se lo dice lui…

04:05 Interessante l’intervista di Carlo Cottarelli al Riformista che sostiene che sui Benetton è stato fatto un processo di piazza. Mentre Franco Bechis scrive che già nel 2009 Autostrade perdevano…

05:55 Sull’immigrazione Il Giornale e il Quotidiano Nazionale notano come i nuovi infetti vengono tutti dall’estero, mentre Roberto Saviano piagnucola come al solito.

08:10 Secondo una ricerca i raggi del sole uccidono il virus…

08:48 Giuro che Brunello Cucinelli oggi scrive che possiamo ripartire regalando la bellezza. Un altro San Francesco in stile Farinetti.

09:30 Il Foglio dice che questo governo ha un progetto…

09:55 Luigi Di Maio ha subito impallinato il candidato ligure di Pd e 5Stelle Ferruccio Sansa.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


15 Commenti

Scrivi un commento
  1. Solo Conte e compagni si possono fidare di un figuro come Rutte:
    un nome una garanzia. Il redivivo Roberto Saviano, perché non se
    la prende con la ministra Lamorgese, incapace di gestire il tutto?
    Cosa ce ne facciamo di contagiati sparsi per l’Italia quando noi ci
    dibattiamo in tante difficoltà, con buona pace di chi dice di ripartire
    regalando bellezza (?)

  2. Certo che vedere il primo ministro di un paese che ha avuto 35000 morti andare agli incontri europei con la mascherina nera griffata fa impressione.
    Sembra una stupidaggine ma per me non lo è.
    Fare i narcisi con un accessorio protettivo che richiama la tragedia avvenuta é a mio parere, discutibile per un privato cittadino é imperdonabile per chi rappresenta il paese.
    PS milioni di italiani non hanno i soldi per le mascherine chirurgiche anche se costano 50 centesimi. 60 euro al mese per una famiglia di 4 persone che ha perso la fonte di reddito sono una spesa insostenibile.
    Un po’ di sobrietà non guasterebbe..

  3. Ho letto un lungo resoconto sulla ricerca fatta a riguardo. Una categoria (non ricordo la sigla con cui è identificata) dei raggi ultraviole nella luce del sole disattivano in pochi secondi il sars.CoVi-2. Il problema era come mai in India, per esempio, dove la luce solare abbonda e scalda, la pandemia sta facendo strage. Il motivo è stato individuato: in India è la stagione dei monsoni e le nubi monsoniche filtrano i raggi solari.
    Gli esperti che hanno fatto questi esperimenti, sostengono che a scuola si potrebbe ovviare al problema del distanziamento tenendo accese nelle aule lampade a raggi ultravioletti.
    “Il Foglio” dice bene: il governo giallorosso-rosso un progetto lo ha. Tenere le terga dei loro parlamentari e ministri saldamente incollate alle poltrone e il portafoglio ai lauti stipendi. Lo fanno bisticciando su tutto tra di loro per la gioia dei propri elettori – i grillini sono quelli che…“mai con il PD” e questi ultimi ricambiavano la grande considerazione – alla fine, però, le fiducie e le leggi le votano insieme.
    Ne abbiamo avuto un esempio osceno ieri in parlamento. Si trattava del rinnovo periodico della missioni di pace dei nostri militari e dell’approvazione di altre 5 di tali missioni. Le critiche più feroci sono venute da banchi della maggioranza, ma la paura di tornare al voto tiene in piedi questo esecutivo che, agli italiani, fa solo danni. Importano persino “preziose risorse” positive al sars.CoVi-2. E molte di loro se ne vanno in giro trasformandosi in untori.

  4. Tutta questa gente è andata a scuola da Leoluca Orlando Cascio: è sindaco di Palermo da prima che gli arabi mettessero piedi in Sicilia – “dal giugno 2017, sta esercitando il suo sesto mandato (non consecutivo) di sindaco di Palermo”, eppure, dopo il violento acquazzone su Palermo di 2 giorni fa, i sottopassaggi si allagano e la colpa è della regione: l’orlandiano scarica barile, nella dormiente Palermo, funziona sempre.

  5. Il nostro presidente del quaquaraqua sicuramente si sarà portato la cremina che usa il suo portavoce Casalino, questo detto dallo stesso Casalino non gli farà sentire dolore, perché ne prenderà parecchi.
    Oltre la cremina il buon Casalino gli consiglia la posizione migliore, 90 gradi.

  6. Bravo Nicola
    Hai seguito il consiglio di ieri non hai mai nominato Travaglio.
    Dissento sulla mancanza di responsabilità dei Benetton perchè oltre che a far soldi dovevano far provvedere alle manutenzioni, controlli di sicurezza e efficienza. Quando scaricano la responsabilità sul management è PEGGIO.
    Buona Giornata a tutti.

  7. Ci stiamo,”inesorabilmente” avvicinando, in Italia, alla fine dell’aconomia e ci aspetta un autunno ed un inverno veramente da “incubo”.- Siamo ancora in luglio e già la situazione continua a precipitare.- Per accertare i problemi che si stanno “avvicinando” gli “pseudo politici” italiani dovrebbero, anzicchè “cianciare a vuoto” farsi un giretto per le vie delle città italiane dove si nota lo scempio economico che si sta avvicinando, con la gente che è in evidente stato di difficoltà .- Ma i “bugiardi di professione” continuano a dire che le cose stanno migliorando ( per loro ladri di stato) e che ci stiamo avvicinando ad un miglioramento della situazione economica in Italia.- Bugiardi fino al limite della “delinquenza” .- Non se ne può più!!! Italiani sveglia!!!! Imbracciate i mitra e fate piazza pulita.- Credo che sia giunta veramente l’ora per agire!!!!!

    • Gentile Mario,
      Concordo con te fino alla fine, tranne la penultima frase: la maggioranza degli italiani non scenderebbe neppure per strada! Vuoi scherzare, metterci la faccia? Ma chi? Quanti?
      In democrazia dovrebbe bastare il VOTO e poi, finchè l’uomo della strada penserà al proprio c*** e a guardarsi i TG della Rai, questi buffoni di corte (e di Conte) seguiteranno a spassarsela a spesa dei contribuenti onesti.

    • Mi trova concorde con lei quando scrive che stiamo incominciando ad intravedere i primi disastri economici di questa chiusura forzata e prolungata a dismisura senza nessun raziocinio e che si protrarrà per anni.Purtroppo il governo e la massa di sinistri non si sta accorgendo che siamo già in fase avanzata e le chiusure delle serrande e i negozi semivuoti/vuoti sono una diretta conseguenza.
      Non mi trova d’accordo sul fatto che per protestare gli italiani debbano imbracciare i mitra:non lo farà nessuno e la migliore soluzione ,a mio parere ,sarà la protesta ad oltranza nelle piazze e davanti ai palazzi a Roma,per chiedere le dimissioni immediate di Conte per disastri colposi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *