Zuppa di Porro: rassegna stampa del 7 marzo 2020

Ursula, sotto la pettinatura niente

Condividi questo articolo


00:00 Due le grandi questioni di oggi: bloccare completamente tutto perché abbiamo un sistema sanitario lombardo al collasso, oppure cominciare a fare delle scelte…

02:30 Economia: grande divisione nel mondo tra chi vuole chiudere l’economia dando priorità alla salute e chi invece dice che non possiamo far crollare il nostro sistema economico.

04:40 Banca Intesa San Paolo mette a disposizione 100 milioni di euro per gli ospedali.

05:20 Non ci sono più mascherine per gli italiani. Perché? Perché le abbiamo regalate ai cinesi. Roba da matti!

05:55 Sul Sole 24 Ore, trovare nuovi Commissari per 25 opere da fare. Speriamo siano veloci come con il ponte Morandi.

06:30 Ecco gli economisti del giorno dopo: a partire dal 2014 abbiamo speso 20 miliardi nel welfare anziché nella Sanità. E adesso ci lamentiamo. Mettiamoci d’accordo!

07:15″ Vogliono Salvini malato”, così titola Il Tempo. Uomo della sua scorta risultato positivo al Coronavirus.

07:40 Viva il negazionismo climatico, vogliamo il caldo perché ammazza il virus. Il concetto vago del pezzo di Ferrara oggi sul Foglio.

08:40 Politica, i 5Stelle di nuovo alleati col Pd per la scelta del candidato in Liguria.

09:15 Bloomberg ha speso 620 milioni di dollari per vincere nelle isole Samoa.

10:00 Ci mancava lei. Ursula Von der Leyen, Presidente della Commissione europea, oggi ci presenta un pezzo surreale su La Stampa.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


20 Commenti

Scrivi un commento
  1. Vedo susseguirsi in tivvì schede di intellettuali che spiegano la necessità d’esser ligi ai comandamenti governativi, d’esser responsabili e pazienti; taluni di questi intellettuali consigliano libri per combattere la noia nelle zone rosse, consigliano libri per ragazzi perché “scritto meglio di quelli per adulti”, ma nessuno consiglia l’unico libro che apre gli occhi: Storia della Colonna Infame, di Manzoni. Ci farebbe capire che cercano di trasformarci in tanti Guglielmo Piazza e Gian Giacomo Mora!

  2. Leggo sui giornali che la sanità lombarda è al collasso, mancano i medici, ma perché mancano i medici? Perché L’ORDINE DEI MEDICI, per ridurre a ZERO la CONCORRENZA limitando il numero dei mesdici per abitante, e così mantenere alto i guadagni, hanno IMPOSTO il numero chiuso alla facoltà di medicina, cosa peraltro INCOSTITUZIONALE, che ha prodotto l’attuale penuria di medici. Il tutto con l’avvallo della sinistra e il COLPEVOLE e VIGLIACCO avvallo della Destra. Quindi quando questa FANFARONATA sarà finita, non si corra a ringraziare i medici per averci per averci salvato perché NULLA HANNO FATTO, dato che stiamo combattendo un SEMPLICE RAFFREDDORE; ma gli si chieda piuttosto, ai “signori” medici, cosa sarebbe successo se ci fossimo trovati davanti a una VERA pestilenza: che sarebbe successo se ci fosse stata un nuova peste, una malattia contagiosissima porta alla morte in una settimana? Sarebbe siccesso il DISASTRO TOTALE! Non poche centinaia di contagiati ma MILIONI E MILIONI di contagiati, non qualche decinaia di morto ma CENTINAIA DI MIGLIAIA di morti! Questo sarebbe il risultato della TOTALE INETTITUDINE di chi ci governa, della totale INETTITUDINE dell’opposizione, tutti succubi delle mafie legalizzate : gli ordini professionali!

  3. Anche noi abbiamo un “sotto la pochette, niente” Il nodo sta nei rapporti di forza e, come ben si sa, Ubi maior, minor cessat”.

    Viene tristemente da ricordare quanto scrisse il nostro sommo Dante, nel canto VI del Purgatorio “Ahi serva Italia, di dolore ostello,/ nave sanza nocchiere in gran tempesta,/ non donna di provincie, ma bordello”.  

    Infatti, adesso che la Germania si trova nell’emergenza Coronavirus (unitamente alla Francia) la Unione Europea avrà la scusa di non poter essere ‘generosa’ con l’Italia (come si aspettano i lacchè di casa nostra). Nello stesso tempo il loro ‘niente’ (la Ursula) purtroppo (o per fortuna) è supportato da uno spirito nazionalistico che a noi difetta in quanto ostracizzato da una sinistra non solo incompetente ma incolta perché fa tutto un mescolone tra ‘nazionalismo’, ‘sovranismo’, ‘fascismo’, ‘razzismo’ e via cantando.

    Inoltre qui da noi (ultimo decreto Conte) sembra quasi che si stia pagando la legge del contrappasso: dalla ‘libera circolazione’, dalla ‘socializzazione a piè sospinto’, dall’’abbracciamoci tutti’, siamo passati alla chiusura dei confini regionali e interprovinciali circoscrivendo zone ‘ironicamente’ titolate “zone rosse” (ma non era l’Emilia la zona rossa per eccellenza?), allo stare ritirati nel proprio domicilio, al divieto dei contatti ravvicinati.

    Trincerandosi dietro il “fare di necessità, virtù”, l’esortare la popolazione a collaborare, gli incompetenti al potere si salveranno sempre!

  4. Caro @mi fra’77,

    tutto può essere!

    Quando gli Elohim costruirono l’homo a partire da tre particelle fondamentali, lo fecero a loro immagine e somiglianza: capace di pensare!

    Lui, l’homo, dopo aver compreso che ciò che è bene va perseguito e ciò che è male va rifiutato, scelse tra tutti gli Elohim il più cattivo di tutti: l’Eloha degli Eserciti, YHWH il Distruttore, colui che ordina il massacro di intere popolazioni al grido di “Uccideteli, uccideteli tutti!”; e scelse il male come bene ed il bene come male. Perseguì il male!

    Ciò che il dio della guerra predicava era scritto in un libro, in parte Antico ed in parte Nuovo, scritto in maniera che nessuno vi capisse cosa aveva veramente detto; e lo fece di proposito per confondere e creare conflitti. Il dio degli eserciti esige sangue e sacrificio.

    Nacquero conflitti extra ed intrareligiosi, guerre dei 30, dei 50, dei 100 anni; massacri di intere popolazioni di intere etnie e di intere nazioni,il tutto per soddisfare il desiderio di sangue dell’Eloha degli Eserciti.

    Circa 1500 anni dopo che il Terrificante volle anche il sangue del suo figlio morto in croce, qualcuno un po’ più saggio disse che si potevano porre fine alle guerre religiose nate dalla confusione dell’interpretazione dei testi, scoprendo quali leggi avessero creato gli Elohim per far funzionare il mondo. Solo così, chiarendo il progetto degli Architetti, si sarebbe potuto stabilire una versione coerente e riconosciuta da tutti: nacque il Metodo Scientifico.

    Ben presto le cosiddette conquiste scientifiche furono sfruttate dagli homo, ormai completamente assoggettati al Distruttore, per creare armi sempre più potenti, sempre più devastanti, sempre più di distruzione di massa.

    Tanto era il potere racchiuso in poche formule matematiche che chi ne era a conoscenza poteva dominare il mondo, sovvertendo un ordine sociale che vedeva in cima i re-guerrieri ed alla base le forze produttive, schiave di re e sacerdoti del Massacratore: nacque la democrazia.

    La quarta classe sociale degli Intellettuali (coloro che possono fregiarsi di una pergamena da affiggere sul muro di casa) piano piano, attraverso un’opera di persuasione secolare, riusci ad attirare verso di se la grande massa incolta ed analfabeta dei produttori di beni e servizi, con l’illusione che la Scienza avrebbe guidato il popolo verso il sol dell’avvenire, verso un futuro prospero e rigoglioso.

    Riuscirono anche a soggiocare i sacerdoti del Distruttore proponendogli una nuova etica che chiamarono “umanesimo”, depauperando anche quel minimo di moralità ancora presente nel mondo ed istituirono “diritti umani” basati sulla legge del più forte di stabilire chi mandare a morte; ed i più forti erano loro, gli Scienziati possessori delle formule magiche per la distruzione e la creazione di nuove forme di distruzione.

    Chi si opponeva veniva incarcerato, condannato, escluso e bannato dal nuovo mondo virtuale che costruirono per meglio dirigere le malleabili menti umane.

    Ed ora, capaci di manipolare l’Albero della Vita che gli Elohim cercarono di nascondere dove sorge il Sole, i nuovi sacerdoti della divinizzata Scienza si apprestano a fondare un nuovo mondo, un nuovo ordine sociale in cui pochi eletti potranno godere delle bellezza dell’originale Creazione degli Elohim, mentre i restanti homo dovranno accontentarsi di immagini e relazioni virtuali entro reti neuronali artificiali creati dai nuovi Deus della Scienza.

    La Scienza, diventata Scientismo, è sempre opera del Terrificante, del Distruttore, dell’Eloha degli Eserciti, sempre assetato di sangue umano, sempre assetato di potere e di conquista.

    Che gli Elohim si possano riunire per porre fine a questa nuova devastazione prossima ventura nata dalla falsa promessa di salvazione ad opera del nuovo dio degli Eserciti: lo Scientismo!

  5. Questo corona virus, gigantesca fake, avanza e obnubila le menti, ma quello che più mi fa male è vedere i leader di destra inginocchiarsi pedissequamente a questo governicchio di buffoni! Fontana ha dato prova di inettitudine e incapacità tali da sovrastare perfino Bonaccini, nato con la piena rossa e confermato dal nulla sardinesco.

    Grazie a questa fake mondiale ecco a quali pericoli andiamo incontro

    1) limitazione della possibilità di movimento

    2) limitazione delle manifestazioni (soprattutto politiche)

    3) abolizione del contante che verrà fatto passare come misura igienica

    Questo nuovo raffreddore, inizialmente sovrastimato, ha fatto comprendere alle NON ELETTE, classi politiche europee quale grande occasione possa essere per imporre il loro GRANDE FRATELLO per giungere alla totale coercizione delle menti!

  6. Porro lei e’ un isterico che non capisce niente. La Von von der Leyen e’ una Dotoressa con la D maiuscola preparatissima ad affrontare la crisi Coronavirus. L’unione europea ha creato una super task force per affrontare la crisi. Noi invece stiamo per far diventare la Lombardia in un gigantesco Lazareto.

  7. Caro Porro, hai ragione anche io sono disperato, ma questa classe dirigente che ha colonizzato tutti i posti potere a tutti i livelli -specie in Italia – sono diventati la metatstasi di tutto il sistema che ci portera alla distruzione.

  8. cari Fratèli e care sorèle

    di questi tristi tempi neanche più la fede è di supporto alle tristi vicende umane.

    Le chiese chiuse, le case chiuse, le messe in streaming e neanche più le piscine di Lourdes fanno miracoli.

    Ma anche i nostri fratèli muslim sono nella stessa barca: nessuno gira più attorno alla ka’ba alla Mecca.

    Dio è morto e non resusciterà più.

    Da chi è stato sostituito nell’animo umano?

    LO dicono in tanti: dalla scienza.

    Ora affidiamo a lei le nostre preghiere e le nostre speranze; i nostri desideri e le nostre ambizioni; affidiamo a lei la nostra salvezza ed anche la salvezza del pianeta.

    Preghiamo i nuovi sacerdoti, gli scienziati, di aiutarci a superare i momenti difficili, di aiutarci a vivere meglio, di vivere più a lungo.

    Ma è stata proprio la scienza a portarci in questo baratro in cui il pianeta sta soffrendo, gli animali soffrono e gli uomini soffrono.

    E’ stata la scienza a scindere l’atomo ed a costruire la bomba atomica, a studiare la terra ed a estrarre il petrolio, a carpire i segreti dell’albero della vita per modificarlo geneticamente, ci ha regalato anche la felicità chimica attraverso sostanze stupefacenti e tanto altro.

    E pensiamo veramente che la salvezza venga dalla scienza oppure la scienza non è altro che il giocattolo con cui soddisfare il desiderio del fanciullo?

    “Perché ciò che nasce deve morire e ciò che muore deve nascere di nuovo. Allora perché affliggersi per qualcosa che è inevitabile? “

    Questo è quanto dice nostro Signore, ma i nuovi sacerdoti a cui stiamo affidando i nostri corpi, ma non le nostre anime, ci stanno indirizzando verso il panico, ossia l’inferno dell’anima.

    Lo scientismo non risolverà nessun problema, ma ne acuirà tanti altri.

    E’ solo illusione (maya) quella di mitizzare un’attività umana come la scienza, che di per sè può solo produrre teorie falsificabili, nè eterne, nè precise, nè assolute, nè perfette; l’indeterminazione è la sola certezza della scienza.

    “Questo Sé non è mai nato né perisce. Né essendo venuto in esistenza cesserà mai di essere. Esso è senza nascita, eterno, immutabile, sempre se stesso. E non viene ucciso con l’uccisione del corpo.” Parla chiaro il Beato nel suop canto.

    Solo l’anima è perfetta ed è quella che ci aiuterà a superare qualsiasi difficoltà.

    Pace e bene

    • Speriamo di non scoprire mai che questa tragedia che ci colpisce e ci lascerà il segno, sia stata generata dai novelli sacerdoti in laboratorio.

      • Tranquilla, nessun laboratorio ha generato i C-virus, questa tragedia è stata generata dalla nostra credulità e da tutta una generazione aliena al sacrificio e alla serietà, una generazione intellettualmente debole e per questo facilmente manipolabile!

  9. Ursula van der Nulla come ministro della difesa ha distrutto l’esercito della Germania, della GERMANIA! tarea tutt’altro che facile. Non e’ inutile e’ pericolosissima! Ci aspettano cinque anni di oscurantismo, immobilismo e disastri. siamo nella melma (per non dire brutte parole).

    • ” Tarea “. Termine spañolo. Compito a casa asseñato agli studenti. Ma anche impeño. Scrivi da un Paese di lingua spañola.

  10. Visti gli errori commessi da un “governo” di incapaci, i responsabili dovrebbero rinunciare, se hanno un po’ di dignità, allo stipendio, come stanno già facendo milioni di imprenditori italiani.

  11. È dal 1970, ai tempi del Club di Roma, che sento dire che le risorse stanno per finire, ma non finiscono mai. Nel 2000 avremmo dovuto essere tutti alla fame!!!

    siamo nel 2020 ma ora ne abbiamo più di prima.

    senza risorse non si combatte l’inquinamento, quello vero, no quello che sta nella testa della ragazzina svedese.

    • Quando si parla di fine delle Risorse energetiche fossili si fa riferimento a tempi molto lunghi, tempi da “Era”. Certo che forse non riguarderà la nostra vita ma alla fine se ne dovrà tenero conto e se non si trova una soluzione alternativa e si continua a fare figli q miliardi allora saranno dolori.

      • secondo alcune stime la risorsa che finirà per prima è il fosforo utilizzato, oltre che per le bombe incendiarie, per i fertilizzanti.

        Ma se il petrolio dovesse iniziare a scarseggiare sarebbero guai veramente seri, non per l’energia, ma per i materiali.

        le plastiche derivate dal petrolio non sono sostituibili con quelle prodotte dai vegetali; il che è anche controproducente perchè è cibo sottratto all’alimentazione e si necessiterà di più terreni agricoli a scapito delle foreste.

        Non c’è una semplice soluzione come quelle prospettate dagli ambientalisti.

        Sul pianeta oggi siamo quasi 8 miliardi; 8 miliardi di persone che vogliono una casa, l’automobile, gli elettrodomestici, e così via.

        A menochè qualcuno non decida di fare come i batteri quando nelle capsule di Petri esauriscono i nutrienti, non vi sono soluzioni a costo zero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *