Commenti all'articolo All’Italia serve uno shock fiscale

Torna all'articolo
Avatar
guest
10 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Andrea Salvadore
Andrea Salvadore
29 Luglio 2019 18:31

Al legger i l sermone di Capezzone mi ritorna alla mente una descrizione di una scena politica di quasi 150 anni fa ,o meglio dal 1848,. fatta dal famoso scrittore Bemuto Pé rez Galdós propio sui Fatti del 1848., in Spagna. Tutta questa turba di politi ci che hanno fermato l’IItalia ala stazione sono quelli che l’autore descrive come “los moderados” che voglion che il paese rimanga come sta e che possano lasciarlo ai loro figli cosí come lorol’hanno trovato.I loro avversari, “los liberales” sono dei rivoluzionari incompetenti.
I Se scambio i liberales del 1848 con i progresisti di oggi bisogna accettare il fatto che chi si dedica alla politica in Italia ha interessi diversi da quelli del paese.

step
step
29 Luglio 2019 18:13

Bene Capezzone. Comunque sia, il reddito di fannullanza deve essere abolito tout court, non deve rimanerne neanche il ricordo. Addirittura qualche demente ora parla di salario minimo… I libertari devono ribellarsi a queste scemenze. PS – A quando un soggetto politico liberal-conservatore?

Davide V8
Davide V8
29 Luglio 2019 16:11

Lo shock deve riguardare la spesa (come peraltro suggerisce nei punti 1 e 2).
E’ così che si riduce il ruolo dello stato. Le imposte sono una conseguenza.
Peraltro si può fare in qualche anno.
Ma l’altro shock che serve è quello delle liberalizzazioni, che si possono fare senza spendere soldi pubblici.
O dobbiamo rassegnarci ad avere Bersani come campione del liberismo italiano?
Comico o tragico che sia, al momento è così.

carlottacharlie
carlottacharlie
29 Luglio 2019 15:25

Sicuramente ha bisogno di un shock fiscale, come ha bisogno di decine d’altri shock!
Siamo ormai arrivati al capolinea dello sbando, anni ed anni di farabutti che abbiamo per di più pagato hanno eroso il paese. Shock al paese, elettroshock ai mentecatti che ostinatamente remano al contrario.