Commenti all'articolo Aspesi, elogio di una femminista controcorrente

Torna all'articolo
guest
28 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
wisteria
wisteria
7 Gennaio 2022, 14:27 14:27

Nel campo delle scrittrici femministe non è difficile emergere con una scrittura brillante e la capacità di rovesciare gli stereotipi restando rigorosamente di sinistra. Personalmente non posso perdonare alla Aspesi di aver scritto a proposito dei funerali di Grace di Monaco:
” ha indossato il suo ultimo Saint Laurent”.
P. S. Cito a memoria. Forse era un altro stilista. A quel tempo leggevo la Repubblica. Mi dispiacque tanta cattiveria, anche se lavoravo in un ambiente saturo di donne rancorose e complessate.

Seleziona
Seleziona
7 Gennaio 2022, 9:39 9:39

Natalia Aspesi donna fantastica…condivido tutto…

wisteria
wisteria
6 Gennaio 2022, 21:30 21:30

Nel campo delle scrittrici femministe non è difficile emergere con una scrittura brillante e la capacità di rovesciare gli stereotipi restando rigorosamente di sinistra. Personalmente non posso perdonare alla Aspesi di aver scritto a proposito dei funerali di Grace di Monaco:
” ha indossato il suo ultimo Saint Laurent”.
P. S. Cito a memoria. Forse era un Dior. A quel tempo leggevo il Corriere della Sera. Mi dispiacque.

Anna
Anna
6 Gennaio 2022, 18:07 18:07

Stupenda ,la adoro

Randomic Twenty
Randomic Twenty
6 Gennaio 2022, 17:47 17:47

Ah dimenticavo! Per ogni Luana ci sono 10 Luani che muoiono ma nel più assoluto anonimato.
E nessuna femminista ha mai aiutato gli uomini nemmeno in questi casi dimostrandosi per quello che sono: palesemente sessiste verso gli uomini.
Nessuna è innocente.

Giancarlo 2021
Giancarlo 2021
6 Gennaio 2022, 16:12 16:12

Ma siamo proprio sicuri, sicuri che si tratti di femminismo e non di unaltra trappola del maschilismo?

Perché da quello che si sta vedendo dagli anni70 sembra tutto un copiare dagli uomini piuttosto che laffermazione di un progetto inteso a valorizzare la donna orgogliosa di essere donna.

Quando perfino le parolacce e le imprecazioni sono tutte maschili, pur difettando degli attributi ai quali si riferiscono, quando usano le parole di desinenza maschili per far valorizzare di più le loro professioni, quando perfino nello sport imitano gli uomini, allora sorge il dubbio della trappola maschile nella quale unaltra volte sono cadute.

La Ripartenza 2023 - 7 e 8 luglio a Bari

SEDUTE SATIRICHE