in ,

Caro Porro, ti racconto i miei guai col vaccino nel Lazio

Dimensioni testo

Buongiorno dottor Porro,

le sarei davvero grata se mi aiutasse a denunciare lo scandalo della vaccinazione degli over 80 nel Lazio. La prenotazione on line è stata di fatto una lotteria che ha premiato chi era più tecnologicamente dotato. Nessun criterio di fragilità o anzianità, luogo di residenza, il numero telefonico per le persone non autosufficienti perennemente occupato.

Risultato: i primi a vaccinarsi saranno gli ottantenni più smart, mentre i più soli, poveri ed ignoranti sono rimasti in coda all’elenco. Perché non si è passato attraverso i medici di famiglia? Sono davvero arrabbiata è una vergogna.

Natalia La Rosa, 14 febbraio 2021