Commenti all'articolo Coronavirus, quali sono le 4 urgenze

Torna all'articolo
Avatar
guest
29 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Albert Nextein
Albert Nextein
5 Marzo 2020 22:44

Meritatissima la crisi finanziaria che arriverà.

Il corona virus potrebbe inferire il colpo di grazia ad un mondo finanziario marcio, a stati ultra indebitati e decotti, a banche commerciali marce.

Come per i vecchi già affetti da altre patologie, il virus interverrebbe su una struttura già compromessa da decenni di statalismo, di malgoverno diffuso, di rapina fiscale, di inefficiente spesa pubblica fuori controllo, di gabbia europea iperburocratica.

Potrebbero dare la colpa al virus.

Ma è solo questione di tempo.

Se il mondo si salva dal virus non si salverà da altri avvenimenti proditori, incoercibili ed inattesi che affliggeranno finanza, economia, statiladri, banche di ogni genere.

I costi maggiori saranno, al solito, sostenuti da chi vorrebbe campare tranquillo, lavorare, risparmiare, accumulare, investire , studiare, godersi un poco la vita.

La gente comune, la gente che non ha difese, ma che è aggredita giornalmente dal potere pubblico, dalla politica, dalla finanza marcia.

Avanti col virus, allora.

E che il mondo si resetti.

Sal
Sal
5 Marzo 2020 19:25

Le statistiche vanno ragionate che vuol dire? Ragionare è un verbo transitivo?

rocco
rocco
5 Marzo 2020 19:20

ma le statistiche vanno ragionate.

Mi spiego:

se in una popolazione di 10.000.000 di abitanti, il 30% sono anziani, la statistica sarà diversa da un paese di 10.000.000 di abitanti con il 50% di anziani, a parità di contagi.

Quale sarà il tasso maggiore visto che gli anziani sono più soggetti a perire?

ovvio che nel secondo caso.

Le statistiche rendono una idea, ma possono anche rendere idee sbagliate, come i famosi polli di Trilussa.

In Italia, il tasso di mortalità sarà più alto che in Nigeria, ma per il semplice fatto che siamo un paese di anziani.

Marianna
Marianna
5 Marzo 2020 17:38

Porro io però ricordo la sua irruenza di sottovalutazione (da inesperto di queste cose, indubbiamente) quando pervenivano intorno alla metà gennaio ormai notizie gravi solo x la Cina (si noti :un virus NUOVO!) e alcune Regioni avanzavano proposte di controllo sugli ingressi dalla CINA. Forse già allora qualche esperto opportunamente consultato avrebbe potuto far preparare il Governo (anche acquistando x ospedali e sanitari un po’ di idonei presidi prima facendo una ‘ricognizione’) e precauzionalmente diffidare dei viaggiatori che rientravano da quel paese? Si è perso tempo in chiacchiere sentendoci immuni e antirazzisti!